Schemi e Ricette di Svezzamento


Pubblicato il 1 Agosto 2019 da • Aggiornato il 1 Agosto 2019

Lo svezzamento è il passaggio dall’alimentazione a base di solo latte materno, ai cibi solidi. Può iniziare intorno ai 6 mesi di vita del bambino, e si dice che intorno l’anno il bimbo possa riuscire a mangiare tutto con mamma e papà.

Di solito si sceglie uno svezzamento classico, concordato con il pediatra (di seguito gli schemi classici di svezzamento del nostro pediatra), oppure l’autosvezzamento.

LEGGI ANCHE: Scegliere l’autosvezzamento.

Non è necessario abbandonare l’allattamento al seno, quando si inizia lo svezzamento: il latte materno dovrebbe essere l’unico alimento del bambino fino almeno ai 6 mesi, con una progressiva introduzione di altri cibi, gradualmente, fino all’anno di età.

Come iniziare lo svezzamento

  • manteniamo il latte materno a colazione e a cena, almeno fino al settimo mese, se possibile
  • offriamo la pappa dapprima nel momento del pranzo, con il bambino seduto in posizione comoda sul seggiolone
  • usiamo un cucchiaino piccolo e morbido, non ricurvo, e lasciamo che il bambino possa toccarlo
  • offriamo il cibo a temperatura tiepida, per evitare che il bimbo si scotti e associ una sensazione negativa alla pappa
  • portiamo pazienza: a volte i bimbi non gradiscono subito la pappa, e bisogna procedere per gradi
  • lasciamo che i bimbi usino le mani, in principio, per scoprire il cibo: impareranno intorno all’anno di età a mangiare col cucchiaino

Iniziamo subito a mettere il bimbo a tavola con tutta la famiglia, in un seggiolone comodo e sicuro, in modo che il pasto sia condiviso: il bimbo vorrà assaggiare ciò che mangiano gli altri.

Evitiamo di trasformare la pappa in un gioco: possiamo rendere piacevole questo momento insegnando al bambino a concentrarsi su ciò che sta mangiando.

Ricetta base dello svezzamento: il brodo di verdure

Come fare il brodo di verdure
Come fare il brodo di verdure

La ricetta base dello svezzamento è il brodo di verdure fatto in casa, che cambia in base all’età del bambino.

Ricetta brodo di verdure 6 mesi: cuocere le verdure in mezzo litro di acqua NON salata

  • 1 carota sbucciata e lavata
  • 1 patata sbucciata e lavata

Ogni 15 giorni circa, possiamo aggiungere un altro ingrediente, tra cui:

zucchina, lattuga, bieta, finocchi, zucca, sedano, cipolla, erbe aromatiche, broccoli, verze…

A 7 mesi possiamo fare un brodo di pollo.
A 8 mesi possiamo aggiungere i legumi.
A 10 mesi possiamo aggiungere il tuorlo d’uovo

Il brodo va consumato fresco: può restare in frigo solo un giorno

Schema alimentare di svezzamento per età

svezzamento-alimentazione-complementare-autosvezzamento

Se avete scelto uno svezzamento tradizionale, ecco uno schema tipo che il vostro pediatra potrebbe fornirvi, per capire come introdurre gli alimenti nuovi al bambino in base ai mesi di età.

La merenda: a merenda, sia a metà mattina che nel pomeriggio, il bimbo può mangiare frutta frullata, yogurt e biscotto primi mesi. Dai 10 mesi possiamo proporre anche budini a base di latte e frutta. Dopo l’anno possiamo introdurre il gelato e il cioccolato. Mai caramelle prima dei 2 anni.

A 6 mesi si introduce il pranzo: brodo di verdure, 3 cucchiai di verdure frullate, 2 cucchiai di farina di mais o riso o tapioca, 1 cucchiaino di olio, 1 cucchiaino di parmigiano grattato 30 mesi, a cui aggiungere, alternando:

  • 40-50 grammi di carne bianca: agnello, pollo, tacchino, coniglio
  • 40 grammi di formaggio fresco: ricotta, formaggino, crescenza, robiola, stracchino
  • 40 grammi prosciutto cotto

A 7 mesi introduciamo la cena: possiamo proporre il pesce due volte la settimana

  • 60 grammi di pesce: merluzzo, nasello, sogliola, trota, platessa, salmone, spada
  • 40-50 grammi di carne rossa: manzo, vitello
  • 2 cucchiai di pastina finissima al posto della crema di riso mais o tapioca

A 8-9 mesi: possiamo introdurre i legumi

  • 40-50 grammi di legumi: piselli, fagioli, fagiolini, ceci, lenticchie

A 10 mesi: possiamo introdurre uovo e pomodoro e iniziare a suddividere gli alimenti in primo e secondo piatto, separandoli

  • 2 cucchiai di pomodoro cotto anche come ragù per la pastina
  • tuorlo cotto, fatto cuocere direttamente nella pappa
  • pastina dalla grana sempre più grossa o riso

A 12 mesi: a questa età il bambino può mangiare quasi tutto.

  • possiamo introdurre il latte vaccino
  • uovo intero cotto
  • possiamo introdurre frutta più allergenica come kiwi, ananas, pesca, fragole
  • possiamo introdurre un pochino di sale
  • pasta all’uovo
  • miele

(gli schemi sono indicativi: consultate sempre il pediatra prima di iniziare lo svezzamento)