Un anno per cambiare

Pubblicato il 7 Gennaio 2014 da • Ultima revisione: 7 Agosto 2014

un-anno-per-cambiare

Quello che dico sempre, è che per cambiare vita, bisogna cambiare vita. Sembra banale? In realtà non lo è affatto: molte persone si aspettano una vita diversa continuando a fare la stessa vita di prima. Ma se la tua vita non funziona e non ti rende felice, non sarai felice finché non cambierai la tua vita.

Un anno nuovo è iniziato, e io sono sempre più contraria ai buoni propositi: bisogna uscire dalla logica del fioretto o della bontà a tutti i costi, e tirare fuori gli artigli. Invece di esprimere buoni propositi, bisogna porsi OBIETTIVI da raggiungere. E come? Con due efficaci mosse: cambiare, e fare fatica.

 

‘Trovati una fatica’ è un nuovo mantra che mi porto dietro da mesi, e che ormai è diventato anche un cartellone motivazionale che appendo ovunque: a casa, in ufficio, dentro le mie agende.

Se volevate una vita facile, tenetevi quella che avete già.
La strada per la felicità è un cammino difficile, ma io questo l’ho sempre detto, e quindi sapete che non ho mai illuso nessuno: io, per essere forte, ho dovuto provare tanta debolezza e tanta sofferenza.
Poi è passata, mi sono cicatrizzata, poi ho perdonato, e infine ho capito: cambiare la mia vita spetta a me, e a nessun altro. Le cose sono andate molto male nella vostra infanzia, o fino ad oggi? Lo so, vi capisco. Ma adesso solo voi potete farle andare meglio, e nessun altro, nemmeno chi vi ha ferito, può ridarvi quello che vi è stato già tolto: fatevene una ragione, rendetevi conto che avete ancora una buona scorta di vita davanti a voi, e non sprecatene nemmeno una goccia. Altrimenti da oggi è colpa vostra, e non del vostro passato.

Insomma: nell’anno nuovo, per cambiare, non dobbiamo solo fare fatica, ma essere agguerriti. Volete provarci insieme?

Un anno non è lungo, ma è abbastanza lungo per iniziare e consolidare un cambiamento.
Trovatevi una fatica: qual è il vostro obiettivo?

Cambiare lavoro? Scrivere un libro? Perdere peso? Prendervi cura di voi? Iniziare una nuova attività? Studiare una nuova lingua?

UN OBIETTIVO PER CAMBIARE VITA: pensateci attentamente, cercate in voi stessi il vostro bersaglio finale, e fate qualcosa a partire da oggi. Subito. Avete ancora 360 giorni circa per riuscire nel vostro cambiamento.
Fate piccoli passi, valutate i risultati intermedi, non trovate scuse: abbiamo vissuto fino ad oggi riempiendoci la bocca di scuse. Siamo bravissimi a trovare scuse credibili. 
E sono tutte balle: se io non sono cambiata, ho danneggiato solo me stessa, con le mie stupide scuse. 
E’ ora di finirla. Anzi: è ora di ricominciare.

Io ho scelto i miei obiettivi, e sono due: un obiettivo che inciderà sulla mia vita personale e sulla mia salute, un obiettivo che inciderà sulla mia vita professionale.
Non sono in cerca di altre scuse per rimandare la mia vita.

Ho trovato la mia fatica, e non ho paura.
E voi?

Un anno per cambiare. Siete in tempo.
Cancellate subito con una spugna tutti i fallimenti degli anni passati, che condivido anche io, e iniziate subito.
Oggi è adesso.

HOP HOP: è ora.
Mettetevi le ali, che è ora di cambiare.



Commenti

82 Commenti per “Un anno per cambiare”
  1. sere

    ciao.
    buongiorno.
    mi scrivi anche domani cose del genere? a me dico, a me personalmente perché io tutte queste cose le so, e le voglio fare, davvero…ma non le faccio…e io posso anche cominciare a far qualcosa oggi, ma domani…
    dai, mi dai 1 rinforzino anche domani?
    😀

    non ti conosco personalmente, leggo il tuo blog ma non ho commentato molto, ma tanti auguri davvero per un buon nuovo anno!
    🙂
    S.

  2. Più che giusto! Anch’io quest’anno ho deciso di impegnarmi sul serio per cambiare, anche se i cambiamenti mi spaventano parecchio… Obiettivi concreti e determinazione!
    Ti auguro un buon 2014 di cambiamento!!! 8)

  3. Bellissimo post che mi stampo e mi appendo da qualche parte. Ho intenzione anche io di cambiare vita, diciamo che da una parte ho già cominciato e quella che ho ora non mi fa schifo, ma devo migliorare ancora alcune cose e so che solo io posso farlo.
    Sento che questo è l’anno giusto.

  4. Questo post mi calza a pennello. La mia vita mi piace un sacco. Sono io che a tratti, mi deludo e mi faccio un pochino arrabbiare . Quindi…comincio proprio da me. Senza più scuse. Senza più lamenti. Ce la posso fare.
    Grazie Barbara

    • Mamma Felice (Mappano) - Ariete
      Mamma Felice
      immagine livello
      Guru
      Mamma di Dafne (11 anni)

      Anche io mi faccio arrabbiare, e a quanto dice il mio oroscopo (Ariete), fino a Luglio sarò irritabile e nervosa, e tutto sarà difficile. E allora sai che ti dico? Fanculo l’oroscopo: io la vita la voglio bella e serena da ADESSO. Scommetto contro i pianeti, piuttosto, ma tiè.

      • Sììì, così ci piaceee!
        Proprio oggi scrivevo che anche i pronostici ricavati dalle colonne di fumo dei nostri Pignarul (tradizione friulana) non danno buone notizie… ma chi se ne frega??
        Avanti verso il meglio, sempre 8) !

  5. Sono in piena sintonia con te. Io le mie fatiche le ho già individuate: impegnarmi e lavorare sodo per fare spazio, eliminare il vecchio e il passato (sia materiale che mentale) e circondarmi solo di cose belle. Un cambiamento continuo, fatto a piccoli passi, ogni giorno, perché come ha già detto qualcuno “Un viaggio di mille miglia inizia con un passo”.

  6. Valentina

    Questo post mi fa male, parecchio. Probabilmente, anzi sicuramente va bene così.
    Hai ragione su tutto, parola per parola. Solo una cosa non farò di quello che hai detto: darmi colpe. Ho passato la vita a darmi colpe che non avevo, anzi le cercavo per dare un senso a quello che mi succedeva. Adesso no. La mia prima grandissima vittoria è stata, da un paio di anni a questa parte, smettere di colpevolizzarmi e di essere dura con me stessa, a prescindere. Voglio Volermi bene. Usarmi la dolcezza e la tenerezza che di solito riservo agli altri. Questo non significa giustificarmi e non darmi degli obiettivi. Ma darmi tempo e la possibilità di sbagliare. Obbiettivamente non tutte le scuse sono stupide, in realtà non sono nemmeno scuse, sono quello che mi fa scegliere una strada anzichè un’altra, con la possibilità che sia sbagliata pure quella. Io di fatica nella vita ne ho fatta e ne faccio tanta. Ho fatto tanta guerra, sempre in trincea. Basta. Da oggi voglio vivere più leggera. Togliere tutti i “fronzoli” materiali e psicologici che mi appesantiscono le giornate. Voglio tornare bambina. Con quell’allegria fresca che contagia. Lo sai? Ho notato che ho due rughe, marcate, proprio intorno alla bocca, tipiche di chi tiene i denti stretti. Come diceva Anna Magnani non me le voglio togliere perchè mi ricordano chi sono stata ma ne voglio altre due, alte, sopra gli zigomi! Buon 2014 a te e a tutte le ragazze del forum!

    • Mamma Felice (Mappano) - Ariete
      Mamma Felice
      immagine livello
      Guru
      Mamma di Dafne (11 anni)

      Valentina, hai RAGIONE: no sensi di colpa. No. Ma solo essere consapevoli che è una nostra responsabilità cambiare, senza scuse.
      Ce la faremo. SICURO. Il 2014 è il nostro anno.

    • Cara Valentina mi hai fatto venire gli occhi lucidi. E non e’ impresa da poco. Mi sono rivista nelle tue parole. Non lo so se sono pronta a guardarmi, capire cosa veramente voglio e darmi una mossa per ottenerlo. So solo che cio’ che di profondo mi costera’ fatica, sara’ un cambiamento personale, completamente personale.
      Non so se sono pronta, adatta, capace.
      Non lo so per davvero, perche come dice “qualcuno” per essere felici ci vuole coraggio. E se il coraggio lo metto per risolvere la salute dei miei figli, tutta l’energia, la presenza, la costanza e la forza..per me che rimane? Non so se ho davvero voglia di volermi un po’ bene anche io.
      Ok, basta. Non volevo e non voglio ammorbare nessuno. Solo dirvi grazie.
      Perche’ a leggere qui ci si sente un po’ meno sole e un po’ meno cretine.

  7. Parole sagge! Condivido anche le virgole di questo post. Per riuscire nell’intento di anno nuovo vita nuova e per riuscire a realizzare cio’ che ciascuno si è prefisso, mi sento di consigliare la lettura di Efficacia Personale, un libro che mi ha aiutato molto. Lo trovate sul giardino dei libri e saranno gli 11 euro meglio investiti dell’anno.

  8. Cara Barbara,
    su quel famoso “trovati una fatica” ho sorriso.
    Sul resto ho riflettuto.
    E cosa succede quando non sei tu a non voler cambiare, fare, disfare, costruire ma quando l’entropia che ti circonda ti prende a schiaffi?
    Cambiare obiettivi. Forse. Chissà.
    Buon anno.

    • Mamma Felice (Mappano) - Ariete
      Mamma Felice
      immagine livello
      Guru
      Mamma di Dafne (11 anni)

      Quella frase me la sono incisa nel cuore. Non so se hai guardato Casa Zecchino, ma ti ho citata in una delle puntate, raccontando la tua frase 😉

      Per il resto: l’entropia non può prenderti a schiaffi, se ti giri di spalle. Scrollati di dosso le schifezze, occhi nel sole, e correre lontano. Non solo cambiare obiettivi, ma cambiare persone. Daje.

  9. Come non darti ragione? Proprio in questi giorni sto cercando di iniziare il grande cambiamento della mia vita e delle mie abitudini sbagliate. La paura del fallimento è grande, quante altre volte sono partita con tanto entusiasmo che poi si è affievolito col passare dei giorni! Fatica, questa la parola d’ordine, hai proprio ragione.
    Grazie per questo post che cade ” a fagiuolo” 😉

  10. Sì, ogni anno una nuova fatica.
    Non ho mai visto un bambino pulito con la faccia divertita, non ho mai visto un adulto orgoglioso con la faccia riposata.
    Ti vengo dietro, eccome.
    Anche per me è un anno di sfide e cambiamenti: diventerò vegana (almeno per un po’, poi se mi piacerà magari per sempre) come prima cosa.
    E poi inizierò (e chiuderò, voglio farlo), un nuovo progetto poetico che mi porterà a raschiare da me le cose che mi fanno più male e che finora non ho voluto toccare, per timore di non esserne capace o di soffrire troppo.
    Troppo? Appunto, sennò che sfida è? Hai ragione tu, senza fatica non c’è sfida, slancio nè progetto.
    Un abbraccio grande.

  11. Laura

    Ok ci sono anche io è so qual’e’ il mio obiettivo e so anche che per me sarà molto faticoso ma … Basta scuse!!!! Vado a fare il primo passo oggi, ora, subito!!!!!

  12. laura

    pure io quest’anno mi sono prefissata due obiettivi … dopo i brutti mesi passati da agosto in poi ho deciso che sarò io a far cambiare le cose e a farle girare nel verso giusto… ho perso tanto troppo, troppo tempo per piangermi addosso che adesso voglio respirare la vita a pieni polmoni .
    comincerò col volermi bene e a migliorare il mio stile di vita , comincio proprio oggi a curarmi dentro in tutti i sensi e poi ho voglia di gettarmi alle spalle la mia pigrizia e godermi appieno il mio bimbo di tre anni . non vedo l’ora di giornate caldine per uscire con lui basta grigiume voglio il sole dentro anche nei giorni di pioggia per me , mio figlio e il mio compagno .
    si vive una volta e viviamola nella luce che di ombre si fa sempre in tempo ad averne…

    • Mamma Felice (Mappano) - Ariete
      Mamma Felice
      immagine livello
      Guru
      Mamma di Dafne (11 anni)

      Vivere nella luce. Ma ti rendi conto della cosa bellissima che hai detto? GRAZIE.

      • laura

        grazie ma credo che tutti vorremmo vivere nella luce anche se a volte ci è difficile trovarla ma è ovunque , nei sorrisi delle persone che ci amano , nel filo d’erba che a forza cresce nel cemento basta solo stare attenti e ci può cambiare la giornata .

  13. michela

    Torno dopo due settimane e trovo questo post che mi calza a pennello. Io inizio il 2014 con un cambiamento importante sul lavoro che, stranamente, non mi terrorizza ma mi da la carica, un obiettivo centrato su di me e … una settimana di ritardo… OH – MIO – DIO mi sa che “cambiamento” sarà la colonna sonora di quest’anno! Auguri splendide donne!
    Michela

    • Mamma Felice (Mappano) - Ariete
      Mamma Felice
      immagine livello
      Guru
      Mamma di Dafne (11 anni)

      Io ho iniziato a fare queste riflessioni proprio grazie al mio lavoro e alla fine delle vacanze che si approssimava. Ho pensato: wow, per la prima volta non sono depressa / terrorizzata nel tornare al lavoro. Sono stata benissimo a casa con mia figlia e la famiglia, ma sono FELICE di questo ufficio e di questo lavoro. Santocielo, è me-ra-vi-glio-so. Da qui io parto con la mia nuova vita, da ciò che amo tantissimo.

  14. Ssssh

    parole bellissime….
    Anche per me il 2014 sarà un anno di cambiamenti… purtroppo lo so… lo studio per cui lavoro non naviga in bellissime acque e dopo 11 anni mi devo rimettere in gioco… solo che devo ancora capire in quale direzione voglio andare… io obiettivi precisi non ce li ho..
    SONO L’UNICA?!?!? O_o
    So che vorrei stare di + con i miei 2 bimbi… ma come conciliare il tutto? Vivo in una realtà piccola in cui il lavoro da casa sembra alieno…
    come si fa a trovare la strada giusta? questo è il mio cruccio…..
    baci e tanta fortuna a tutte!!!!
    s.

    • Mamma Felice (Mappano) - Ariete
      Mamma Felice
      immagine livello
      Guru
      Mamma di Dafne (11 anni)

      Dai, hai tempo per trovare un lavoro part time. Parti subito. Fai una lista di cose che sai fare BENE nel tuo lavoro, poi ogni giorno dedica mezzora di tempo a navigare su Internet in cerca di aziende vicine che possano fare al caso tuo. Manda 10 curriculum MIRATI, non di più. Uno alla settimana. Scrivi una bella lettera di presentazione, di quelle che lasciano il segno per davvero. PUOI FARLO.

  15. Mi sei mancata tanto in questa vacanze, come ti ho già detto. Perché a me questi post fungono come una carezza, un massaggio rilassante al cuore…sono un’affettuosa pedata nel sedere che ti spinge a muoverti, a CAMBIARE.
    Il mio mantra di quest’anno è simile al tuo: “don’t dream for it, work for it!” cioè basta stare lì con l’occhio sognante del mipiacerebbeperònonlososarebbebello… basta! Voglio una cosa, voglio essere quello che mi piacerebbe diventare? Bene! Al lavoro! Gli obiettivi li conosco alla perfezione: quest’anno ci devo arrivare, ci arriverò!

    Muoio di curiosità per quello che combinerai su trachic e facebook….ti seguo… :mrgreen:

  16. Il tuo post risuona nella mia testa. Fare fatica, porsi degli obiettivi e faticare per raggiungerli..che bello!
    Ci vuole tanto coraggio, determinazione e amor proprio.
    Pure io quest’anno mi sono prefissata due obiettivi.
    Basta scuse, basta piangersi addosso. Bisogna usicre fuori, provare, cadere, rialzarsi, riporovare, tirare fuori le unghie.
    Concordo con te quando dici che non esistono fallimenti.
    E per me trovare qualcuno sulla mia stessa lunghezza d’onda mi è ancora vitale (già dalla fine del 2013 sto lavorando per sdoganarmi da “una cosa è giusta se la fa/pensa almeno qualcun’altro”).
    Mi sento carica.
    Grazie

  17. Sai, a settembre o poco prima ho ritrovato un amico, un runner di quelli che una volta erano molto fat e che il massimo delle sport che facevano era fare zapping ora invece fa le maratone! Piu’ o meno mi ha detto le stesse cose, piu’ o meno già a settembre con il suo aiuto mi ero cercata una fatica, piacermi! Con tutto quello che ne consegue.
    Uno ho fatto tanti passi avanti a livello pratico ma a livello mentale sorrido di piu’.
    La fatica 2014 cmq rimane riuscire a piacermi e sopratutto accettarmi e non lamentarmi senza aver fatto nulla.
    La fatica numero due è NO ANSIA! l’ANSIA generata dalle preoccupazioni devo e voglio riuscire ad incanalarla al meglio. Ci sarebbe un terzo obiettivo, migliorarmi ed essere meno mediocre in generale, ma un passo alla volta! come sempre sai io volo con te 🙂 altro che lavelli!

  18. ottimo, anche per me quest’anno ‘deve’ essere l’anno della svolta, anche io su due piani, ma che portano allo stesso risultato.
    Pronti…viaaaaa

  19. Questo post sarà meta di frequenti riletture, grazie!
    Io l’obiettivo ce l’ho, già da un po’ di tempo. Il mio oroscopo dice anche che potrò concretizzare entro luglio, quindi avanti tutta!!!
    A presto!
    Anna
    :-))

    PS: hai mai pensato di aprire uno studio di coaching o qualcosa del genere?
    :_)))

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *