Usi utili del limone, per la casa e la bellezza personale

Pubblicato il 10 Dicembre 2013 da • Ultima revisione: 2 Marzo 2019

usi-del-limone.jpg

Il limone non dovrebbe mai mancare in casa in quanto alleato fedele delle eco pulizie. Il limone disinfetta, sgrassa, combatte il calcare, elimina i cattivi odori e fa brillare l’acciaio.

Sono davvero molto gli usi domestici che ne possiamo fare, e tutti a cuor leggero essendo un prodotto completamente biodegradabile.

Il limone contiene acido citrico, circo 60/80 grammi per litro ed è proprio questo a dare a questo agrume le mille qualità che si possono usare sia in casa che per la bellezza quotidiana.

Usi del limone

Vediamo alcuni modi di utilizzo:

Profumare la lavastoviglie

Inserite in lavastoviglie, prima del lavaggio, una fettina di limone: sgrasserà i piatti, pulirà la lavastoviglie eliminando il calcare ed anche il classico odore di cibo presente.

Eliminare i cattivi odori

Se in cucina percepite odori forti e di cattivo sapore, provate a bruciare in un contenitore di metallo (occhio agli incendi!) della buccia di limone: il suo profumo aiuterà ad eliminare gli odori.

Questo metodo funziona anche con la buccia di arancia e mandarino. In inverno, potete mettere le bucce degli agrumi direttamente dentro un contenitore poggiato sui termosifoni. Profumeranno tutta la casa.

Pulire rame e superfici metalliche

Passate metà limone sulla superficie di rame o ottone e passate poi un panno asciutto: i metalli brilleranno e perderanno la loro patina opaca o arrugginita.

Pulire il calcare

L’acido citrico contenuto nel limone combatte il calcare; usate un limone tagliato a metà e passatelo sulla superficie da lavare (lavabo, rubinetteria), passando poi un panno di cotone asciutto. Questo metodo è perfetto sui piani di acciaio e sui rubinetti, ma assolutamente non sul marmo.

Togliere gli odori sgradevoli dalle mani

Strofinare le mani con un limone tagliato elimina i cattivi odori dalle mani; perfetto quindi dopo aver passato del tempo a cucinare, o aver usato spezie o aglio o cipolla.

Pulire i taglieri

Cospargete del sale sulla metà di un limone e passatelo sui taglieri: eliminerà i cattivi odori e li disinfetterà. Poi sciacquateli in lavastoviglie, e avrete di nuovo taglieri perfetti pronti all’uso.

Scrub corpo

Preparate uno scrub con zucchero di canna, limone e un po’ di olio di oliva e passatelo sulla pelle del corpo: l’ho usato personalmente e funziona!

Sgrassare i piatti

Prima di lavare i piatti lasciateli ammollo in acqua calda e succo di limone: questo accorgimento li sgrasserà e voi farete meno fatica a sciacquarli.

Se avete cotto della pasta o delle patate, usate l’acqua di cottura ricca di amido al posto dell’acqua del rubinetto: questa acqua calda e molto amidacea, in combinazione con le proprietà del limone, sgrasserà alla perfezione tutte le stoviglie, anche le più incrostate.

Pulire le finestre

Preparate una soluzione con il succo di 3 limoni e abbondante acquai, e mettetelo in un flacone spray: usatelo per pulire vetri, infissi e porte. Saranno splendenti e lucidi.

Voi conoscete altri usi del limone? Cosa ne pensate?



Commenti

6 Commenti per “Usi utili del limone, per la casa e la bellezza personale”
  1. Susanita72

    Dunque, io adoro il profumo di limone ma nella lavastoglie, essendo acido e il detersivo (come tutti i detersivi) basico si annullano a vicenda…d’altronde un limone ha poco acido citrico in confronto alla quantità di detersivo che normalmente si usa… quindi si magari l’azione profumante avviene senza molti danni. Io uso come anticalcare, ammorbidente e brillantante direttamente l’acido citrico che reperisco in un negozio che vende materiale per la vinificazione: 27€ euro (x 5kg) l’anno e pure mi avanza!

  2. io di solito spremo un po’ di succo sul batuffolo d’ovatta e lo passo sul viso…mi piace sentire l’odore e poi ho visto che è efficace sui brufoli, tende a farli seccare prima e a lenire il rossore che comportano.

  3. Io lo uso, diluito con acqua, per allontanare il gatto di casa da oggetti delicati o pericolosi (come l’albero di Natale in questo periodo). I mici, infatti, non amano il profumo pungente degli agrumi, e così si riesce ad ottenere un perfetto repellente fai da te: ecologico, economico e atossico!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.