Come organizzare un buffet in giardino per tante persone

Pubblicato il 28 luglio 2017 da • Ultima revisione: 24 ottobre 2017

come organizzare un buffet in giardino all'aperto per tante persone

Recentemente ho organizzato un buffet in giardino per 50 persone: un aperitivo serale per mia sorella, in cui ho cucinato piatti semplici e che mi hanno richiesto una giornata di lavoro. È stato un buffet economico: ho speso 150 euro in tutto, quindi circa 3 euro a persona, e se fossero venute anche 80 persone il buffet sarebbe stato comunque abbondante – visto che abbiamo avanzato diversi vassoi.

Se dunque dovete organizzare un buffet per tante persone, per esempio per una cresima o una comunione, un aperitivo di matrimonio, un compleanno… ecco le mie ricette e i miei trucchetti per risparmiare e fare lo stesso un’ottima figura.

come organizzare un buffet in giardino all'aperto per tante persone

Procuratevi almeno due tavoli: uno grande per i vassoi con le portate da buffet, uno anche più piccolo per posizionare le bibite, l’acqua e le stoviglie. Io ho portato i vassoi sul tavolo un po’ alla volta, mano a mano che finivano le prime portate, così il cibo restava in fresco in frigo e in casa, sotto al condizionatore. 

Noi abbiamo scelto stoviglie in carta perché non avremmo avuto abbastanza piatti e posate per tutti: ho acquistato bicchieri di carta in quantità, piattini e tovaglioli, e posate coordinate in plastica.

Se riuscite, mettete il tavolo nel centro del cortile, possibilmente sotto una tettoia o un gazebo: a fine stagione i gazebo si trovano a 30-40 euro nei bricocenter, e secondo me è un acquisto che si rivela utilissimo in tante occasioni.

Usate tovaglie di stoffa, belle e colorate, e poi tante bottiglie vuote dove mettere fiori di campo, rametti di alloro e rosmarino, rami di siepe e foglie verdi. Se organizzate il buffet dalle 18 in poi, potete anche adoperare delle candele alla citronella o al geranio, per fare luce e anche per tenere lontane le zanzare.

come organizzare un buffet in giardino all'aperto per tante persone

Se partecipano persone anziane o se prevedete che il buffet durerà a lungo, vi consiglio di prevedere dei tavoli e delle sedie per tutti, per appoggiare piatti e bicchieri e mangiare seduti.

Va benissimo in questi casi una tavola grezza di legno, ben spolverata, tenuta in piedi da 3-4 cavalletti di legno: anche questo è un buon investimento, se siete soliti utilizzare il giardino per dare feste od organizzare barbecue e picnic con gli amici.

Per apparecchiare non servirà la tovaglia: possiamo usare tovagliette all’americana, coordinate o anche tutte spaiate, oppure tovaglioli: io uso sempre i tovaglioli di stoffa al posto delle tovagliette, e li coordino tra loro, per esempio rossi a pallini, beige a righe, con i fiori…

come organizzare un buffet in giardino all'aperto per tante persone

Se invece il buffet è più informale, basterà posizionare delle sedie vicine tra di loro, magari con qualche sgabello colorato, sotto una pianta.

Sotto le piante, se ne avete almeno due o tre in giardino, potete posizionare dei teli bianchi o delle tende leggere, fissate ai rami, per creare una romantica copertura e ombreggiatura.

Evitate di mettere le sedie in cerchio: sembra una di quelle sedute psicologiche un po’ imbarazzanti. Posizionate le sedie a gruppetti di 3-5, in varie zone del giardino, non troppo distanti tra loro. Gli invitati si divideranno naturalmente a gruppetti, oppure potranno girare tra le sedie per parlare con tutti.

Cosa cucinare con 150 euro per 50 persone

Il segreto sono le verdure: cucinate verdure e spenderete poco. Inoltre, le pietanze saranno più fresche, soprattutto perfette per l’estate, e più gradite a tutti. Semplici e golose.

Scusatemi per la scarsa qualità delle foto a seguire, ma le ho fatte in casa di mia mamma al volo prima di portare fuori i vassoi (ha le luci gialle in casa: un disastro fotografico), e poi non ho avuto più il tempo di fotografare il risultato finale.

Bicchierini monoporzione

Nei bicchieri di carta abbiamo servito tre diverse pietanze: insalata di riso fatta in casa (senza condiriso), insalata alla greca di pomodorini e basilico con crostini, couscous in insalata (tabulè).

Abbiamo riempito i bicchieri a metà: sono i classici bicchieri di carta di misura standard, non quelli piccoli da catering, che sarebbero costati troppo al supermercato.

buffet fatto in casa: ricette economiche per tante persone

Per l’insalata di riso non ho usato i preparati in barattolo: hanno un sapore troppo standard e costano più cari rispetto alle verdure fresche.

Ho cucinato un chilo di riso (ne viene una tonnellata, da cotto, che basterebbe per 100 bicchieri) e ho aggiunto due buste di verdure surgelate per insalata russa, quindi patate e carote a dadini e piselli. Potete preparare tutto da soli, per risparmiare ulteriormente: tagliate a dadini patate e carote e bolliteli. Bollite anche i piselli e aggiungete le verdure al riso cotto e raffreddato, condito con un po’ di olio extravergine di oliva.

Ho aggiunto anche 6 wurstel grandi tagliati a pezzetti, un pezzetto di emmenthal e delle olive nere snocciolate che ho tagliato a rondelle.

Mi è costato tutto circa 15 euro, arrotondando per eccesso.

buffet fatto in casa: ricette economiche per tante persone

Ho preparato dei bicchierini di insalata di pomodori con tanto basilico. Ho tagliato i pomodori solo un’ora prima dell’aperitivo e li ho conditi alla fine con olio e sale. Ho usato un bel mazzo di basilico e ho messo i pomodori sul fondo dei bicchieri, in modo che non inumidissero i crostini.

Poi ho aggiunto i crostini e infine il formaggio manuri, che è un formaggio di capra simile alla feta, ma più delicato, che potete sostituire con il primosale.

Potete fare i crostini in casa con del pane rustico, oppure comprarli pronti: non ne servono molti, perché in proporzione devono esserci più pomodori che crostini, e più crostini che formaggio.

Costo totale: circa 10 euro in tutto.

buffet fatto in casa: ricette economiche per tante persone

Ho preparato infine i bicchierini di couscous marocchino, ovvero il tabulè. Con mezzo chilo di couscous fate – di nuovo – una tonnellata di bicchieri.

Ho aggiunto 3 peperoni gialli a dadini, 5 cetrioli a dadini, 4 gambi di sedano, mezzo chilo di pomodorini, menta fresca. Condito con olio, sale e succo di limone.

Costo circa 10 euro.

Pizze, torte salate e frittate

Le ricette più economiche si preparano con la farina o la base per pizza.

La base per pizza costa un euro o al massimo 1,50: io spesso la compro già fatta per risparmiare tempo. Ma se riuscite a comprare gli ingredienti base spendete ancora meno, ed è tutto più buono: prendete 3-4 chili di farina e un paio di cubetti di lievito, e impastate a lungo con una impastatrice. Io uso pochissimo lievito (1/3 di quello previsto nelle ricette) e molta acqua: faccio un impasto inizialmente abbastanza liquido e poi mano a mano integro con la farina. Trovo sia più digeribile e più buono.

Lo lascio lievitare anche 24 ore, in frigo, coperto da pellicola. Essendo un impasto ad alta idratazione, non va steso con il mattarello o con le nocche, ma resta leggermente morbido e si stende con i palmi bagnati di olio.

buffet fatto in casa: ricette economiche per tante persone

La pizza: secondo me è l’unico piatto che davvero piace a tutti e va sempre a ruba. Di pizza non ne avanza mai.

Il mio segreto è fare una salsa ben condita: per una bottiglia di passata di pomodoro liscia, uso un paio di cucchiaini di sale, abbondante olio extravergine, origano fresco.

Per evitare l’effetto mozzarella rinsecchita, fate cuocere la pizza prima solo con la salsa di pomodoro, poi aggiungete la mozzarella per pizza solo negli ultimi due minuti di cottura.

buffet fatto in casa: ricette economiche per tante persone

Ho preparato varie pizze e focacce, in base agli ingredienti più economici che ho trovato: olive verdi snocciolate e tagliate a fettine, piselli (quelli avanzati dalle frittate), salsiccia (anch’essa avanzata dalla frittata), zucchine fresche tagliate sottilmente. 

Se preparate le focacce bianche, vi dico il mio segreto per renderle morbide e succose: bagnatele bene con un mix di olio, sale e acqua. Io metto abbondante liquido, che si asciuga in cottura e rende l’impasto morbidissimo e soffice, e non secco.

I condimenti non costano più di 10 euro: poca salsiccia, un barattolo grande di olive, 3-4 zucchine, mozzarella e salsa.

buffet fatto in casa: ricette economiche per tante persone

Con 10 euro possiamo fare 2-3 torte salate ricotta e spinaci belle grandi. Io ho usato mezzo chilo di ricotta e un chilo e mezzo di spinaci, e ne è venuta una quantità esagerata. La pasta sfoglia costa 1,20, quindi anche questa è molto economica. io aggiungo sale, un uovo, parmigiano grattugiato e pepe, niente altro.

Io ho tagliato tutto a quadratini, per facilitare la presa e per fare in modo che ognuno potesse mangiare tanto di tutto, prendendone un po’ alla volta e facendo più giri.

buffet fatto in casa: ricette economiche per tante persone

Infine non faccio mai mancare le frittate al forno. Quando organizzo buffet di solito compro 50 o 60 uova, e tra un piatto e l’altro riesco sempre a consumarle tutte. Decisamente, tra tutti gli ingredienti, le uova sono quelle che costano di più, perché le pago circa 2,20 ogni confezione da dieci.

La frittata al forno per essere buona deve essere ben condita. Io uso molto prezzemolo fresco, aglio tritato, un filo di olio, una buona quantità di sale e pepe.

Verso tutto nelle teglie e aggiungo altri ingredienti: piselli surgelati, zucchine a crudo tagliate sottili, salsiccia a pezzetti senza pelle, pancetta, fagiolini surgelati tagliati a pezzetti… è un modo per cucinare frittate golosissime e risparmiare allo stesso tempo.

Buffet dolce e frutta

buffet fatto in casa: ricette economiche per tante persone

Infine ho preparato anche i muffin al cacao. Semplicissimi, richiedono davvero pochi ingredienti: farina, uova, cacao amaro, zucchero… 

Ne potete fare delle belle quantità e metterle nei pirottini, così che ognuno ne prenda anche un paio. Sono stati apprezzatissimi nonostante io li abbia fatti all’ultimo minuto: non avevo previsto il dolce, non mi era stato richiesto, ma alla fine mi sembrava che mancasse qualcosa e l’ho fatto mezzora prima che arrivassero gli ospiti, e i muffin sono stati spazzolati via!

Prendete infine una bella anguria e tagliatela a dadini, irrorandola con succo di limone e zucchero a velo. Se siete in inverno, al posto dell’anguria potete fare una bella macedonia di mele e pere, oppure cuocere delle pesche sciroppate al forno, con poco burro, cacao amaro e amaretti sbriciolati.

Cosa servire da bere

Noi abbiamo servito birra fresca: un barilotto conviene decisamente rispetto alle bottiglie singole, oppure si possono scegliere birre in bottiglia grande. E acqua fresca.

Ma soprattutto abbiamo servito litri e litri di limonata alla menta: è piaciuta a tutti, bella fresca, con tanto limone, cetriolo a fette e foglie di menta. Era assolutamente squisita e sono andata avanti a prepararla tutta la sera, fino all’ultimo invitato.



Commenti

4 Commenti per “Come organizzare un buffet in giardino per tante persone”
  1. IsaQ

    Che bel lavoro Barbara! Anche io vengo dall’organizzazione di due buffet per i compleanni dei miei figli. Ed ora al sol pensiero di dovermi rimettere all’opera, mi tremano i mestoli in cucina…è un lavoraccio. Ma dà tanta soddisfazione.Fortuna vuole che gli eventi da festeggiare non sono all’ordine del giorno. E’ cmq vero che bisogna buttare sempre un occhio all’aspetto economico e soprattutto a non far avanzare troppo. Nel mio caso, trattandosi + che altro di amici e parenti, sono solita munirmi di vaschette in alluminio monouso per permettere agli invitati di portar via qualcosa che durante la cena hanno particolarmente gradito. Faccio una cortesia ai miei amici ma soprattutto evito di avere in giro per il frigo per gg cibo che in quattro faremo fatica a finire.

  2. rosanna

    ciao
    intanto complimenti per il blog!!!!!!
    io devo preparare il buffet per il battesimo del mio piccolo principe il 14 di ottobre e volevo farlo nel seggiorno di casa saremo una quarantina di persone mi piacciono molto le tue idee e i tuoi suggerimenti.
    La pasta per la pizza quanto tempo prima l’hai preparata?
    la cerimonia sarà al pomeriggio …..mi puoi aiutare? mi fa piacere organizzare il tutto ma nello stesso tempo soffre di ansia da prestazione

    • Mamma Felice (Mappano) - Ariete
      Mamma Felice
      immagine livello
      Guru
      Mamma di Dafne (10 anni)

      La pasta per la pizza io la preparerei un giorno prima. Se per esempio devi farlo al pomeriggio, potresti preparare l’impasto la mattina prima verso le 9. Lo lasci lievitare due ore a temperatura ambiente con un canovaccio pulito che lo copre. Poi lo trasferisci in frigo chiuso con una pellicola nel ripiano più alto, dove c’è meno freddo, e lo lasci lì fino all’ora di pranzo del giorno successivo. Lo tiri fuori due ore a lievitare togliendo la pellicola e coprendolo con il canovaccio, poi lo stendi nelle teglie e fai lievitare ancora mezzora coperto con il canovaccio.
      Infine condisci e cuoci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.