Come pulire tutta la casa in un’ora

Pubblicato il 20 ottobre 2016 da

pulire-casa-in-poco-tempo

Come pulire tutta la casa in un’ora al giorno, dedicato a chi lavora da casa o fa la casalinga / il casalingo e vuole avere la casa sempre pulita, profumata e in ordine, senza però dedicare alle pulizie l’intera giornata. 

Aprire le finestre

Apriamo le finestre per dieci minuti, in tutte le stanze, facendo entrare aria e luce: utile per combattere gli acari della polvere, per arieggiare le stanze e diminuire la polvere.
Nel frattempo possiamo berci un caffè 🙂

Chiudiamo le finestre, facciamo i letti e iniziamo le pulizie.

Risparmiamo tempo: invece di usare lenzuola, coperte e copertine, usiamo i piumini sintetici con il copripiumino: il letto si rifà in pochi secondi ed è sempre perfetto. E ci sarà anche meno roba da lavare!

Togliere il disordine

Prima di pulire dobbiamo fare ordine, e non dobbiamo metterci più di 15 minuti: prendiamo una cesta comoda da trasportare, buttiamo tutto lì dentro e poi passiamo nelle varie stanze a rimettere in ordine.

Se il disordine è troppo, iniziamo da una stanza: nei giorni successivi faremo la stessa cosa nelle altre stanze e piano piano la casa sarà in ordine. Bisogna avere costanza.

Il lavandino della cucina

Se non lo abbiamo fatto la sera prima, mettiamo i piatti in lavastoviglie e puliamo i fornelli, il lavandino e il piano di lavoro. Usiamo uno straccio in microfibra con sola acqua e poco sapone per i piatti, poi asciughiamo tutto con un secondo panno in microfibra.

Abituiamoci a mettere i piatti in lavastoviglie la sera prima, appena finito di mangiare. Per renderli più puliti, mettiamo una bacinella nel lavandino: riempiamola di acqua calda e sapone per i piatti (oppure acqua di cottura della pasta o delle patate) e lasciamoli in ammollo. Appena tolto un piatto puliamolo con un tovagliolo di carta e mettiamolo in ammollo.

In questo modo non serve fare il prelavaggio: metteremo tutto in lavastoviglie già togliendo il grasso e lo sporco, senza fatica e senza sprecare acqua corrente.

I sanitari

Mentre puliamo le altre stanze, possiamo far agire il detergente sui sanitari. In uno spruzzino mettiamo acqua calda, mezzo bicchiere di aceto bianco, 3 gocce di sapone trasparente per i piatti e 5 gocce di olio essenziale al limone e spruzziamo water, lavandini, bidet e doccia.

Pulire le superfici

Prepariamo una bacinella o un piccolo secchio con acqua calda, mezzo bicchiere di aceto bianco, 3 gocce di sapone trasparente per i piatti e 5 gocce di olio essenziale al limone (o al tea tree, o all’arancio, o all’eucalipto… in base al profumo che vogliamo dare alla casa.

Partendo dalle camere, imbeviamo lo straccio in microfibra in questa soluzione, strizziamolo bene e spolveriamo mobili, comodini, armadi e le superfici che ne hanno bisogno. Non occorre risciacquare, né perderci troppo tempo: deve essere una passata veloce. Facendolo tutti i giorni, in meno di una settimana le superfici saranno totalmente pulite.

Per ultimi i bagni, che abbiamo già spruzzato con il detergente: puliamoli prima con la carta igienica e poi con la microfibra.

Pavimenti

Passiamo la scopa in silicone o lo swiffer. Poi laviamo i pavimenti sempre con la stessa soluzione: secchio grande con acqua calda, un bicchiere scarso di aceto bianco, 4 gocce di sapone per i piatti trasparente, 8-10 gocce di olio essenziale al limone. Puliamo tutto velocemente, perché facendolo tutti i giorni avremo tempo di arrivare anche agli angoli più nascosti.

Con questa soluzione, i pavimenti resteranno puliti a lungo e lucidi.

A questo punto abbiamo finito e la casa è a posto. Possiamo dedicare mezzora al bucato: fare una lavatrice oppure stenderla, piegare i panni, rimetterli a posto, stirare (anche se io non stiro più da tantissimi anni ed è facile smettere di stirare con i miei trucchi).

Non dimentichiamoci di lavare i panni in microfibra tutti insieme. Io ne ho fatta una bella scorta, così a fine giornata li metto in lavatrice e non devo risciacquarli a mano.

LEGGI ANCHE: stirare meno di 40 minuti la settimana.

pulire-casa-in-poco-tempo

Poi possiamo ogni giorno dedicare mezzora ad altri lavori straordinari:

  • sistemare la dispensa;
  • pulire l’armadietto dei medicinali;
  • sistemare le scarpe;
  • pulire il forno o il microonde;
  • pulire approfonditamente la vasca o la doccia;
  • passare l’aspirapolvere su letti e tappeti;
  • lavare le tende;
  • pulire in profondità altre zone della casa.

Risparmiare tempo in cucina

Possiamo risparmiare tempo anche in cucina, per esempio cucinando al forno oppure utilizzando robot che cucinano per noi. 

risparmiare-tempo-in-cucina

Io ad esempio ho la 100Cuochi e la uso moltissimo in inverno per cuocere verdure, carni a lunga cottura, bolliti, riso, patate al forno, torte, ragù… E’ una pentola elettrica incredibile, che cuoce in molti modi: fritto, al forno, al vapore, minestre, stufati… Non impasta, non trita, non è un robot: è una pentola per cuocere gli alimenti.

Su Amazon ce ne sono di vari tipi, per esempio quella dell’Ariete o della Philips: il vantaggio è che possiamo accenderla e persino programmarla, e poi anche uscire di casa. Non sporca, non brucia, cucina da sola senza che noi dobbiamo mescolare, cambiare accessori, impastare.

Possiamo anche investire una piccola cifra per la macchina del pane: in questo modo avremo pane e impasti che si preparano da soli, mentre noi facciamo il resto, senza sporcare il piano di lavoro e la cucina. Per esempio torte per la prima colazione e pane per cena.

Insomma: se siamo a casa ci sono tanti modi per tenerla pulita senza ammazzarci di fatica. Così il resto del tempo possiamo leggere Mammafelice 😉



Commenti

12 Commenti per “Come pulire tutta la casa in un’ora”
  1. sarap

    La famosa scopa in silicone….la devo cercare visti i peli di pippi!

  2. Maia

    Non conoscevo l’esistenza di questa scopa. Ma ora LA VOGLIO!!!
    Ho un cane a pelo lungo, e mi pare di capire che sia ciò che ho sempre cercato. L’aspirapolvere, diciamocelo, è inutile. O almeno, per me è scomodo. Sinceramente, passarlo tutti i giorni mi pesa, anche se dovrei, per non parlare del fatto che ci sono angoli in cui non arriva. Questa soluzione mi sembra molto più pratica. Grazie della dritta!

    • Mamma Felice (Mappano) - Ariete
      Mamma Felice
      immagine livello
      Guru
      Mamma di Dafne (8 anni)

      Sì, anche a me pesa parecchio l’aspirapolvere perché è scomodo da tirare fuori e portare ovunque. E quelli leggeri e fighi costano troppo, non posso farcela.
      Questa è forte perché i peli si attaccano alla scopa e con un pezzetto di carta igienica li togli tutti e via. E la puoi lavare sotto l’acqua.
      Poi ha un costo irrisorio, quindi è fattibile.
      Poi proprio per rifinire l’opera, ogni tanto passo il panno raccoglipolvere, così elimino anche gli ultimi peli.

  3. Poppi

    Ciao, non ci credevo…ho letto questo articolo e dicevo….in un ora ma va la….
    invece ieri ho fatto l’esperimento……e funziona….
    io ho una casa di 120 metri quadrati e ci ho messo un ora e 10…
    grazie mammafelice……

    • Mamma Felice (Mappano) - Ariete
      Mamma Felice
      immagine livello
      Guru
      Mamma di Dafne (8 anni)

      Grandissima donna! Sono così felice che abbia funzionato anche con te! E vedrai che se riesci a farlo tutti i giorni, piano piano scompariranno tutti gli angoli di disordine e polvere

  4. poppi

    no tutti i giorni lavorando un ora non ce l’ho ma una volta alla settimana e’ gia’ un successo

  5. benedetta

    ma dove si trova il sapone trasparente liquido per piatti? non lo trovo….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.