Sicurezza in auto: Leggi e Normative

Pubblicato il 13 giugno 2016 da

Se vogliamo riassumere al massimo la Legge riguardante l’uso delle cinture di sicurezza e dei seggiolini auto, possiamo dire che, ogni volta che si occupa un posto a sedere su un’auto, ciascuno è obbligato ad utilizzare le cinture di sicurezza e, nel caso di trasporto di bambini, si è obbligati ad adottare i sistemi di ritenuta idonei (seggiolini o adattatori).

bimbi-in-auto-come-scegliere-il-seggiolino-sicurezza-normative-leggi

In particolare, il trasporto di bambini sui veicoli è regolato dall’articolo 172 del codice della strada, (modificato dal decreto legislativo n.150 del 13 aprile 2006), dalla normativa europea e con una circolare attuativa (14 Luglio 2006) del ministero dell’interno, e dice che i dispositivi di ritenuta sono obbligatori dalla nascita fino al raggiungimento di 1.50 metri di altezza e di 36 chili di peso (Fonte: Polizia di Stato).

Fino ai 9 chili di peso, il bambino deve essere trasportato in senso contrario alla marcia, ma se ci è possibile è meglio fino a 15 mesi di età (in base alle muove linee guida i-SIZE). Dai 18 Kg di peso si possono utilizzare gli adattatori, ma è stato dimostrato che non sono altrettanto sicuri!, e dunque è sempre meglio utilizzare seggiolini del Gruppo 3.

Questo in particolare perché i semplici rialzi senza schienale non sono così sicuri come pensiamo: in caso di impatto laterale (che è di norma quello più frequente in città), c’è il rischio di traumi importanti per i bambini, perché non offrono alcuna protezione laterale. Sarebbe opportuno usare sempre e soltanto sedute complete di schienale, in modo da offrire supporto anche a bacino, spalle e testa.

I Gruppi dei seggiolini e dispositivi di sicurezza in auto (Fonte: Polizia di Stato):

  • Gruppo 0: bambini con peso inferiore ai 10 Kg;
  • Gruppo 0+: bambini con peso inferiore ai 13 Kg;
  • Gruppo 1: bambini di peso compreso tra 9 e 18 Kg;
  • Gruppo 2: bambini di peso compreso tra 15 e 25 Kg;
  • Gruppo 3: bambini di peso compreso tra 22 e 36 Kg.

Perché tanta sicurezza? Perché le statistiche dicono che in Italia, 6 bambini su 10 non viaggiano sul seggiolino, e gli incidenti in auto sono ancora una tra le principali cause di morte dei bambini. Basti considerare che il 40% degli incidenti mortali si verifica su percorsi brevi e in città, e che basta un urto ai 15 chilometri all’ora per uccidere un neonato non ancorato al seggiolino.

Abbiamo ulteriori due misure di sicurezza, per i nostri figli:

  1. ISOFIX: un sistema di montaggio più sicuro, ma anche più rapido, per fissare i seggiolini in auto senza utilizzare le cinture di sicurezza. In pratica, Isofix aggancia direttamente il seggiolino alla scocca della macchina, e il bambino è tenuto fermo dalle cinture del seggiolino: in questo modo viaggia più sicuro;
  2. Normativa i-SIZE: nuova normativa nata per migliorare la sicurezza dei bambini in auto. Rende obbligatorio viaggiare in senso contrario di marcia fino ai 15 mesi di età del bambino, utilizzando seggiolini con montaggio Isofix, e utilizzando soprattutto seggiolini classificati in base all’età del bambino e non in base al peso, con il risultato di una maggiore protezione di collo e testa negli impatti laterali.

Due esempi di seggiolino del Gruppo 0+, 0-13 kg (dalla nascita ai 18 mesi circa) con base ISOFIX sono ATON Q di Cybex:

bimbi-in-auto-come-scegliere-il-seggiolino-03

Il seggiolino ATON Q può essere facilmente agganciato alla base con i connettori ISOFIX, quindi non sarà più necessario allacciarlo con la cintura dell’auto. Cybex ha sempre mirato ad andare ben oltre gli standard richiesti per garantire i massimi livelli di sicurezza, in particolare per quanto concerne i test di impatto laterale e altri sviluppi chiave..

E anche CLOUD Q di Cibex:

bimbi-in-auto-come-scegliere-il-seggiolino-04

con posizione ergonomica quasi completamente piana fuori dall’auto, regolazione automatica dell’altezza all’interno dell’auto, cosa che lo rende ideale per neonati prematuri e molto piccoli, regolazione in altezza del poggiatesta in 11 posizioni e protezione lineare nell’impatto laterale telescopica (Sistema L.S.P. Plus).

Insieme ad Omniauto, Cybex ha realizzato una video-guida settimanale per sensibilizzare i genitori sull’importanza della sicurezza dei bambini in auto.

L’importanza del seggiolino auto

bimbi-in-auto-come-scegliere-il-seggiolino

Foto Credits: Omniauto.

In Italia meno della metà dei bambini viaggia in modo sicuro: con il seggiolino i bambini hanno il 70% di probabilità in più di salvarsi. Non è abbastanza, per voi?

Pensare di poter proteggere un bambino in auto, sedendolo in braccio a sé, è l’errore più grande che un genitore possa fare. Guardate questo video – e i relativi crash test – e immaginate che al posto di quel manichino ci sia il bambino che avete atteso per nove mesi: davvero diete disposti a tutto questo, solo per non usare il seggiolino?

Così come prepariamo la cameretta per accogliere il nostro bimbo in famiglia, allo stesso modo dovremmo preparare la nostra auto.

Come montare il seggiolino

Il primo consiglio è leggere sempre le istruzioni, e capire DOVE montare il seggiolino:

  • i seggiolini del gruppo 0 e 0+ si devono montare obbligatoriamente contro il senso di marcia, fino ai 6 chili di peso del bambino, possibilmente dietro;
  • i seggiolini dei gruppi superiori vanno montati nel senso di marcia, possibilmente in posizione posteriore centrale, ma solo se l’auto è predisposta e se ci sono gli attacchi isofix o le cinture a tre punti;
  • in alternativa, i seggiolini dei gruppi superiori vanno montati sul sedile posteriore dietro il sedile del passeggero.

Mai, mai, mai modificare un seggiolino, o riciclare seggiolini danneggiati o troppo vecchi! Un errore di montaggio potrebbe rendere inutili tutte le precauzioni di sicurezza che abbiamoa dottato per i nostri figli!

Per i bambini più grandi

La sicurezza vale per tutti, non solo per i neonati! Siamo abituati a pensare che dalle elementari i bambini possano stare seduti solo sul rialzino, ma questo è un errore che ci può essere fatale: i rialzi non sono sicuri. Anche per i bambini più grandi, sarebbe importante:

  1. innanzi tutto viaggiare in senso contrario alla marcia più a lungo possibile;
  2. avere a disposizione seggiolini con poggiatesta regolabile;
  3. avere a disposizione seggiolini con protezione laterale.

Dalla nascita ai 4 anni circa

Con SIRONA di Cybex, possiamo montare il seggiolino contro il senso di marcia, nella massima sicurezza, fino ai 4 anni circa del bambino:

bimbi-in-auto-come-scegliere-il-seggiolino-05

Mettere il seggiolino in senso contrario rispetto alla marcia del veicolo, riduce di oltre l’80% il rischio di lesioni in caso di incidente frontale.

Dai 3 ai 12 anni circa

Con SOLUTION Q2-FIX di Cybex, possiamo salvaguardare la vita dei nostri figli fino ai 12 anni circa, ovvero il periodo in cui poi potranno sedere sui sedili normali, indossando le cinture in dotazione all’auto ‘come i grandi’.

bimbi-in-auto-come-scegliere-il-seggiolino-06

So che le obiezioni maggiori spesso sono sul prezzo, ma dobbiamo tenere conto che questi seggiolini durano 10 anni: la spesa è assolutamente ammortizzata!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.