Liberiamo una ricetta: edizione 2013

Pubblicato il 14 gennaio 2013 da • Ultima revisione: 7 agosto 2014

liberiamo una ricetta

L’anno scorso la prima edizione di Liberiamo una Ricetta. Un’azione che fu sostegno, amicizia, abbraccio da parte di un gruppo di amiche bellissime che hanno donato il proprio tempo per rendere felice me, e altre persone.

Un’iniziativa che mi ha commossa tanto, perché ha fatto sentire a tutti quanto le donne sappiano fare Rete tra loro, e spesso offrano una vera e propria Rete di salvataggio.

Quest’anno le fondatrici di Liberiamo una Ricetta hanno fatto una nuova chiamata: un giorno di #liberericette a blog unificati, per scambiarci ricette tutte insieme, ma soprattutto per liberare la nostra amicizia sulla Rete.

Il 31 Gennaio 2013 cucineremo tutte insieme e ognuna pubblicherà la sua ricetta sul proprio blog, liberandola e lasciando che diventi un ‘patrimonio’ per tutte: un regalo di libertà e di amicizia. Il tema della ricetta è libero: io parlerò di una ricetta del cuore, perché voglio liberare una ricetta che amo. Ma non lo dico: fino al 31 Gennaio ciascuna di noi manterrà il segreto.

Siete invitati tutti: mamme, papà, nonni, blogger, casalinghe, commesse, impiegati. TUTTI. Potete scrivere il vostro post il 31 Gennaio (ma anche dopo!) e linkarlo nel form sottostante (linkate il post con la ricetta, non la homepage del blog!): noi li condivideremo in Rete, li retwitteremo, li propagheremo. Il titolo del post sarà: Liberiamo una ricetta: (titolo della ricetta).

In fondo al post ciascuna di noi scriverà la frase di chiusura: “Le storie sono per chi le ascolta, le ricette per chi le mangia. Questa ricetta la regalo a chi legge. Non è di mia proprietà, è solo parte della mia quotidianità: per questo la lascio liberamente andare per il web“.

Chi vuole condividere l’iniziativa non solo sul suo blog, ma anche su FB, può usare l’immagine ‘keep calm and free a recipe’, oppure usare twitter per condividere i suoi pensieri e le ricette altrui, usando l’hashtag #liberericette.

Se non avete un blog, potete chiedere ospitalità a coloro che hanno già preparato la propria adesione. Potete collegarvi alla pagina FB dedicata all’evento e chiedere il link e i dati di un blogger ospitante.

Non vogliamo fermarci solo al post. C’è qualcosa che quest’anno vorremmo fare concretamente. In particolare: donare un aiuto, anche piccolo, al Centro Astalli di Roma, e in particolare alla mensa dei rifugiati: io personalmente donerò il corrispettivo della mia spesa ai ragazzi della mensa, per dare un valore concreto alla mia azione.

Il Centro Astalli – JRS opera a Roma e in altre città italiane dal 1981, grazie all’impegno concreto di centinaia di volontari.
Accompagnare, servire, difendere i diritti dei rifugiati di tutto il mondo: questa è la missione che il Centro Astalli ha scelto di portare avanti nella realtà italiana. In un anno quasi 21.000 persone si sono rivolte ai servizi del Centro Astalli: mensa, ambulatorio, assistenza legale, scuola di italiano, centri di accoglienza, case famiglia.

La mensa del Centro Astalli è aperta cinque giorni a settimana, e ogni giorno prepara più di 400 pasti caldi. Il costo dei pasti: 5eur per un giorno, 25eur alla settimana o 100eur al mese. Si può donare qualunque cifra, utilizzando il conto corrente postale, n. 49870009, intestato a: Associazione Centro Astalli – via degli Astalli 14/A – 00186 Roma o tramite Bonifico Bancario, Banca popolare di Bergamo, sede di Roma, via dei Crociferi 44: IBAN IT 56 N 05428 03200 000000098333.

Indicheremo nella causale la dicitura “#liberericette”, per far sentire la nostra presenza. Voi ci sarete?
www.centroastalli.it



Commenti

150 Commenti per “Liberiamo una ricetta: edizione 2013”
  1. è bellissimo fare questi lavoretti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.