Se non vuoi che tuo figlio muoia, mettigli le cinture

Pubblicato il 13 giugno 2011 da • Ultima revisione: 20 agosto 2012

cinture-sicurezza

Le vacanze sono iniziate e molti sono già in partenza. Vogliamo parlare di prevenzione? Vogliamo parlare (ancora) di cinture di sicurezza, e ricordare a tutte le mamme che i bambini MUOIONO in auto?
Ve lo dico subito: questo è un post scritto con cattiveria. Leggetelo a vostro rischio e pericolo.

Proprio recentemente ho affrontato l’ennesima discussione sulle cinture di sicurezza. Pensavo che le mamme fossero tutte d’accordo: le cinture di sicurezza si mettono e basta.
E invece sapete cosa ho scoperto? Che ci sono delle mamme che slacciano i figli dai seggiolini per allattarli in auto, durante il viaggio: ‘perchè altrimenti piange e non si riesce a viaggiare‘.

Posso arrabbiarmi e trovarlo scioccante? Posso?!
Posso rispondere?: ALLORA STAI A CASA!

Ok, mi calmo e faccio un passo indietro…

I bambini MUOIONO. Sapete cos’è la morte? E’ una di quelle cose che poi non si rimediano. Una di quelle cose che stai andando in vacanza a trovare i parenti, e stai per passare un’estate bellissima, e poi in autostrada freni di colpo e il bambino viene sbalzato fuori dall’auto e MUORE e tu allora per tutta la vita saprai che avresti dovuto mettergli le cinture di sicurezza e invece non l’hai fatto, ‘per non farlo piangere‘.
Ma i bambini che piangono, non muoiono. E il pianto di un bambino non deve essere la scusa per non adottare le misure di sicurezza necessarie a proteggerlo.

E ogni volta, OGNI stramaledetta volta che parlo dell’argomento, saltano fuori sempre le stesse scuse (riporto passaggi che mi sono stati scritti realmente):

1. Piangeva perchè aveva fame e voleva essere allattata
Mostratemi UN SOLO bambino in tutta Europa ad essere morto perchè non è stato allattato in un viaggio di 4-6 ore. Vi chiederei per favore di inviarmi un link, un articolo o un documento che evidenzia la pericolosità di non allattare un bambino che piange mentre siete in auto. Mostratemi l’evidenza che piangere uccida.
Perchè i bambini PIANGONO SEMPRE e il nostro compito non è crollare come mozzarelle sotto il loro pianto, nè slacciargli le cinture e ficcargli la tetta in bocca per farli tacere. Il bambino piange? E che pianga! Non gli state facendo nulla di male: state semplicemente rispettando la Legge e le norme di buon senso, tenendolo allacciato al suo seggiolino. Allattate nelle piazzole di sosta e negli autogrill, e insegnate a vosto figlio la rassegnazione: le cinture si indossano sempre, facciamocene una ragione!

2. Mio figlio non si riesce proprio a calmare, non vuole stare legato ed è quasi impossibile tenerlo sul seggiolino quando non dorme
Il bambino non vuole calmarsi? Pazienza. Prima o poi smetterà di lagnarsi e imparerà che sulla sicurezza non ci sono sconti. Noi non siamo dei giullari di corte, che hanno il compito di intrattenere i figli con canti e balli pur di farli tacere in auto. Se vostro figlio è troppo piccolo per affrontare viaggi lunghi, fate viaggi corti. Slacciargli le cinture e farlo saltellare in auto come una scimmia, per paura che vi tiranneggi, non è una soluzione.

3. Non è facile, forse tu sei stata più fortunata
ah ah ah! Questa è la scusa che io preferisco. Perchè se a te succede una cosa, significa che sei stata FORTUNATA, mica che te la sei guadagnata, eh! Non sia mai che ammettiamo che in educazione la fortuna non sempre dà i risultati sperati…
La volete sentire la nostra storia? Noi FORTUNATI ci abbiamo messo un anno a far accettare a Dafne le cinture di sicurezza. Un intero anno! Al nido, improvvisamente, ha iniziato a non volerle più. Ci alzavamo prima, la mattina, perchè tra convincimenti, sgridate, capricci, pianti e incazzature… ci voleva mezz’ora a salire in auto. E all’uscita da scuola, un’altra mezz’ora per riuscire a tornare a casa.
Dafne si irrigidiva, piangeva, protestava, urlava. E TUTTI, TUTTI INTORNO ci guardavano e ci facevano sentire INADEGUATI COME GENITORI, perchè Dafne piangeva e NOI sembravamo due aguzzini, mentre cercavamo di allacciarla. Abbiamo pianto per la frustrazione. Certi giorni abbiamo pianto. Abbiamo litigato tra noi. Certi giorni siamo ritornati a casa, anche se eravamo pronti per uscire, perchè non riuscivamo a gestire la situazione. Ci sentivamo frustrati, stanchi, inadeguati e arrabbiati. Arrabbiati soprattutto con coloro che cercano le scorciatoie (quanti genitori senza cinture, quanti!!!) e poi ti guardano anche come tu fossi una cacca, perchè tuo figlio piange disperatamente e tu non sei in grado di farlo smettere. E non abbiamo mai ceduto, MAI, mai nemmeno una volta nella vita.
Alla fine Dafne ha imparato: sulla sicurezza mamma e papà non fanno sconti. Mi rassegnerò a portare le cinture di sicurezza.
E si è rassegnata. Ed è diventata una cosa bella. E’ diventato un gioco a chi le allaccia per primo. E’ diventata una PAURA anche sua, e senza cinture oggi come oggi non si sente al sicuro (proprio sabato abbiamo acceso l’auto mentre ancora non era legata, e lei si è messa a urlare: papà, fermati subito, non ho le cinture!!!).

Per questo, oggi, ancora una volta, con tutta la rabbia che ho a disposizione, io VI SCONGIURO: fate mettere le cinture di sicurezza ai vostri figli! Impedite a chiunque, nonni compresi, di portare vostro figlio in auto senza legarlo al seggiolino. Fate una scelta d’amore. Per questo vi chiedo di stampare la vetrofania preparata da Genitori Crescono e aderire tutte insieme a questa campagna, diffondendola il più possibile: stampate le vetrofanie e regalatele ai compagni di scuola, alle maestre, ai vicini di casa, ai nonni… attaccatele sulla vostra auto e dite a tutti: Se lo ami, legalo.

Tutti coloro che sono disposti a rischiare la vita del proprio figlio, non gli mettano le cinture.
Noi le mettiamo SEMPRE. Perchè il mondo è già pericoloso di per sè, senza andarsele anche a cercare.

Questo post vi offende? Ne sono contenta. Se oggi vi sentite offese e vi sentite tirate in ballo, forse domani indosserete le cinture di sicurezza e le farete indossare ai vostri figli.

Aiutateci a diffondere il banner e l’adesivo. I banner si trovano nella pagina della Campagna Se lo ami, legalo!, che è partita l’anno scorso grazie a Genitori Crescono, Veremamme e Farmacia Serra. Quest’anno ci sono anche io. L’adesivo è scaricabile anche qui: http://www.mammafelice.it/wp-content/uploads/2011/06/cinture-sicurezza.jpg

Se lo ami, legalo. Per favore.

Sempre.
E senza sconti.



Commenti

98 Commenti per “Se non vuoi che tuo figlio muoia, mettigli le cinture”
  1. Whope

    Non andrò ad allungare la lista dei fan di questo articolo e questo non perchè non sia d’accordo sul concetto in sè, solo che io rifuggo da ogni estremismo, perchè so che ogni estremismo avrà come contraltare l’estremo opposto in altri campi.
    Siamo tutti d’accordo sul fatto che non si slacciano i bambini, ma siamo altrettanto d’accordo sul rispettare i limiti di velocità? O sul non passare con il rosso? O sul non sorpassare quando c’è striscia continua?
    E siamo d’accordo anche sulla sicurezza in casa? Sull’asciugarsi i capelli con le scarpe in plastica, sul mettere i detersivi in alto, sul non lasciare il bimbo incustodito nell’acqua, ecc.ecc?
    Non avete sgarrato mai? Su niente?
    Bene, avrete la medaglia di mamma dell’anno…io sì ho sgarrato, in tante cose, in alcune di più, in altre di meno.
    Non credo sia questo il modo giusto di passare messaggi sulla sicurezza per quanto sia lodevole l’impegno e importante il tema.

    • Mamma Felice (Mappano) - Ariete
      Mamma Felice
      immagine livello
      Guru
      Mamma di Dafne (8 anni)

      Io non ho scritto un post su come essere una madre perfetta. Ho scritto un post sulle cinture di sicurezza. E chi non le indossa, e non le fa indossare, sbaglia. Punto e basta.
      Sulle questioni di vita e di morte io sono estremista. Perchè più estremo della morte non c’è niente.

      • Whope

        Certo che chi non fa allacciare i bambini sbaglia. Su questo siamo d’accordo.
        Ma tu ritieni di essere una estremista della sicurezza in tutti i campi? Non hai mai fatto infrazioni sulla strada? Mantieni alla lettera tutte le misure di sicurezza in casa e fuori?
        Io dico che c’è differenza tra un bambino di 2 anni che saltella sul sedile anteriore e una mamma esasperata che slaccia una neonata per tenerla in braccio 10min in modo da allattarla e rimetterla nel seggiolino addormentata.
        Poteva fermarsi? Poteva stare a casa? Poteva fare in 1000 altri modi? Forse sì o forse no, in ogni caso non sono comportamenti assimilabili.
        Io penso, ma è il mio opinabile pensiero, che il tuo post non arrivi a chi dovrebbe arrivare, perchè le mamme che già allacciano il seggiolino sono tutte qui a fare il tifo ma le altre dove sono?
        Perchè non c’è nessuna che dice “accidenti hai ragione, prima non lo legavo mio figlio, da oggi lo faro?”
        Perchè il tono del tuo post le respingerebbe forse

      • Mamma Felice (Mappano) - Ariete
        Mamma Felice
        immagine livello
        Guru
        Mamma di Dafne (8 anni)

        Certo che sono comportamenti assimilabili: anche 10 minuti senza cinture possono portare alla morte. Non è che se slacci le cinture per un motivo ‘nobile’ come l’allattamento, allora hai il bonus per non morire.
        Questo blog in ogni caso non è un servizio pubblico, nè una pubblicità progresso, che viene edulcorata ‘perchè non sia mai che poi le mamme si sentano respinte, eh…‘ Questo post è arrivato benissimo, te lo assicuro. Ha raggiunto il suo scopo: ovvero CONDANNARE questo comportamento ERRATO e ribadire TUTTE insieme che è SEMPRE errato, anche per 1 minuto, anche per allattare, anche per soffiarsi il naso, anche per mettere la macchina solo in garage. Non sempre si può dire: Dai, non importa… Forse tu avresti preferito questo tono più accondiscendente. Ma io su questo non voglio esserlo. Se ti ho urtata a tal punto di venire a contestarlo, significa che stamattina, per andare a scuola, allaccerai le cinture per rabbia, e questo va benissimo.

        Poi, ovviamente, noi non ci conosciamo, e questo non è un giudizio personale nei tuoi confronti. E’ un giudizio GLOBALE su un malcostume molto diffuso, che tutte insieme dobbiamo combattere, sempre e comunque, senza sconti.
        Ti abbraccio. Ma con le cinture.

      • Eccomi, sono l’unica che dice: accidenti, hai ragione: da ora in poi li legherò sempre!
        Non ci sono scusanti per non farlo, ok, probabilmente non avevo neppure lontanamente la consapevolezza di quanti e quali rischi si corressero. Ne ho 4 ed è un delirio legarli tutti, soprattutto quando invece della nostra auto devo usare quella di mia mamma (su cui non posso pretendere di installare uno di quei seggiolini fissi). Però, per quanto macchinoso, complicato, fastidioso sia, devo trovare il modo di farlo. Davvero la frase da incollarsi in macchina in caso passi la voglia è “Basta una volta e non potrai MAI perdonarti…”.
        Aggiungo una richiesta (ma ho capito il tipo di risposta che troverò qui: qualcuno di voi ha un camper? Come riuscite a gestire la faccenda seggiolini in questo caso?
        Sono una mamma altamente imperfetta e spesso sull’orlo dell’esaurimento, ma devo smettere di pensare che a me non capiterà: sono stata fin troppo fortunata fino ad ora. Durissima sarà convincere mio marito… soprattutto sulla gestione in camper.
        Grazie a tutti, soprattutto da parte dei miei bimbi.

  2. Ogni singola parola. Tutto corrisponde, hai scritto di noi e di molti che conosco. Pianti, urla, Simone duro come un missile che manco si poteva sedere e legare, ma NON ABBIAMO MAI CEDUTO.
    Ora anche lui la mena che bisogna mettere la cintura, che ci si fa male, che i vigili ci multano (forse è questa la parte che gli piace di più), che sono “stupidini” quelli che non lo fanno.
    Poi abbiamo le amiche, invece, che non ci sentono: una addirittura guida da casa a scuola con il bambino in braccio… devo aggiungere altro o viene da piangere anche a te?

  3. Robin

    Come faccio per stampare l’adesivo in un formato tipo 10×15, per attaccarlo al lunotto posteriore dell’auto?? 😳

  4. Su seggiolini e cinture di sicurezza non si scherza, i miei figli lo sanno e non si sono mai lamentati di doverle tenere allacciate. Mia figlia all’età di 3 anni ha subito un incidente ridicolo, nel senso che la nonna era ferma allo stop ed una macchina a gran velocità le ha centrate e sbalzate dall’altra parte del marciapiede (dico ridicolo perchè mia suocera guida al max ai 40 all’ora ed è super prudente eppure è riuscita a subire un incidente da ferma!!! tutto è possibile!!!). Mia figlia era legata al seggiolino…e perfortuna! In ospedale l’hanno tenuta in osservazione una giornata, fortunatamente era tutto ok ma se non fosse stata legata probabilmente sarebbe stata sbalzata fuori con chissà quali conseguenze…e ricordo che l’incidente era avventuto con la macchina FERMA allo stop!!!
    Di genitori incoscienti ce ne sono in giro a fiotte, in primis quelli della migliore amica di mia figlia che non si preoccupano minimamente di legare i figli ai seggiolini, offrono passaggi a tutti perchè “tanto fino lì…”.
    Mia figlia in macchina con loro non c’è mai salita e mai ci salirà (perchè son quelli che ti dicono sì e poi quando non vedi fanno quel che vogliono…), io passo sempre per la mamma chioccia e poco socievole ma chissene!! PS: a questo proposito aprirei un altra discussione su “come mai i nostri figli trovano sempre amici con famiglie incompatibili alla nostra???” :argh: , la mia sembra avere la calamita per quelli più disumani (genitori, non bambini 😉 )

    • Daniela

      concordo sul PS !!!!!!
      e cerco di “orientarla” su altri bambini più simili…. :argh:
      ma diciamoci la verità… non posso certo imporle le amicizie!!!!

      povera piccola mia

  5. lucia

    Condivido il tema e condivido il tono.
    Che qualcuno alzi la voce e non la mandi a dire, lo trovo salutare! Intendo anche per noi “talebane” delle cinture: non sia mai che, crescendo i figli, qualche volta ci venga la tentazione del “ma sì dai sali, son solo cinque minuti…” (a me da quando i due grandi sono più autonomi, è venuta più di una volta, confesso! Per fortuna non ho mai ceduto!)
    Noi solo a partire ci mettiamo dieci minuti, lega di qua, lega di là non ti dico quelli in terza fila, roba da contorsionisti 😆
    Però, poche palle: chi ha ancora dei dubbi vada a vedersi i crash test delle auto su yt.
    Grazie Barbara!

  6. irene

    concordo su tutto!
    ho un’amica che dice “non lo lego perchè tanto io non riesco a farmi ascoltare, solo il papà riesce qualche volta”
    e il bambino in questione ha solo 2 anni e mezzo!
    io comunque ho stampato ed esposto in bacheca al nido!

  7. Sylva

    Anni fa negli autogrill regalavon un dvd della campagna Metticilatesta di Società autostrade e RAI Educational.
    Venivano trattati mille argomenti, tra cui quello dei segigolini e delle cinture posteriori.
    Ecco il link di Youtube. Vi invito a diffonderlo.

  8. manuela

    Vi seguo spesso, ma è la prima volta che scrivo. Lo faccio perché il tema trattato mi è molto caro. Io sull’uso della cintura non transigo, i miei figli sono stati sempre abituati a viaggiare legati. è bastata un po’ di fermezza e ben presto sono cessate proteste e tentativi di ribellione. Ho comprato seggiolini per le auto dei nonni e rialzi di riserva da tenere nel bagagliaio per eventuali amichetti dei miei figli (3 e 7 anni) che vengano in auto con me o con mio marito. Vivo a Roma e vi assicuro che è rarissimo vedere bambini legati correttamente nei propri seggiolini. e mi fa una rabbia!!!!! Non voglio però ripetere quello che già è stato ampiamente detto e ridetto. Mi permetto solo di segnalarvi l’ultima scoperta che ho fatto: il seggiolino GONFIABILE!!!! Subito acquistato per eventuali viaggi o spostamenti in taxi: http://www.newbabyberry.com/acatalog/BubbleBum.html
    Manuela

  9. Finalmenteeeee ! Una persona intelligente ! Io ho avuto 4 figli in 6 anni , viaggiavo tutti i giorni in auto e la sicurezza è sempre stata la priorità ! Uno di loro era neonato che appena si appoggiava al seggiolino dell’auto piangeva e urlava , ma nel seggiolino doveva stare ! Si possono fare soste e pause nei viaggi lunghi , favole ,musica ,possono servire ,ma in auto si sta bravi e non si urla ! Proprio se si amano si legano !!! Senza tener conto di quei genitori che tengono nel sedile anteriore i figli ,ma non lo sanno che l’air bag può soffocare i bambini??? Bravissima !!! Complimenti ! Se qualcuno ti criticherà tu pensa che forse con questo post salverai la vita a qualche piccolo !!! Una stretta di mano !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.