Mamma Felice

I migliori libri per spiegare a bambini e ragazzi il Giorno della Memoria

Pubblicato il 25 Gennaio 2021 da • Ultima revisione: 25 Novembre 2022

come-spiegare-a-bambini-e-ragazzi-la-giornata-della-memoria-mammafelice-20

Si avvicina il 27 Gennaio, giorno dedicato alla memoria e al ricordo della Shoah. Molte scuole si sono ormai organizzate con eventi a tema e letture dedicate, ma molti genitori si chiedono come affrontare questo delicato tema anche a casa.

Come spiegare ai figli il dramma dell’Olocausto nel modo più adatto alle diverse sensibilità di una personalità in evoluzione?

Abbiamo pensato di elaborare un elenco di titoli di libri bellissimi e studiati appositamente per spiegare a bambini e ragazzi il dramma dell’Olocausto, in modo da poter affrontare anche in famiglia questo delicato tema e riuscire a spiegare ai figli la Shoah nel modo più indicato alla loro età.

I libri che vi indichiamo contengono un link di affiliazione ad Amazon.

LEGGI ANCHE: Come spiegare ai propri figli come nascono i bambini

Libri sulla Shoah per bambini di 6 anni

L’età più giusta per cominciare a spiegare la Shoah ai bambini è certamente quella scolare: prima non riuscirebbero a comprendere appieno il fenomeno e potrebbero restare turbati dalle implicazioni psicologiche che esso reca, spesso e volentieri, anche agli adulti.

Dai 6 anni, invece, i migliori libri per parlare dell’olocausto ai bambini sono senza dubbio questi:

La Shoah spiegata ai bambini

Libro di Paolo Valentini e Chiara Abastanotti per Becco Giallo Edizioni

LINK DI AFFILIAZIONE AD AMAZON: La Shoah spiegata ai bambini

libro-shoa-spiegata-ai-bambini_mammafelice

Si tratta di una fiaba illustrata di portata squisitamente metaforica, un libro bellissimo che spiega ai bambini il dramma della Shoah senza mai scadere nell’orrore o essere angosciante.

libro-shoa-spiegata-ai-bambini_mammafelice

La storia ci porta nel bellissimo paese di Nuvoletta Gentile e dei suoi collaboratori, che lavorano appassionatamente in una sartoria di abiti da sposa in amore e serenità, fino all’arrivo del terribile Generale coi baffi. Costui verrà eletto Sindaco e inizierà ad adottare leggi ingiuste e crudeli.

La stella che non brilla

La Shoah narrata ai bambini, di Guia Risari per Gribaudo edizioni, con illustrazioni di Gioia Marchegiani

LINK DI AFFILIAZIONE AD AMAZON: La stella che non brilla

come-spiegare-a-bambini-e-ragazzi-la-giornata-della-memoria-mammafelice-24

In questo caso abbiamo un libro di vera e propria narrativa, raccontato in prima persona da una protagonista coetanea dei nostri bambini, che giocando nella soffitta di casa si trova all’improvviso davanti ad un vecchio armadio, pieno di fotografie, carte misteriose e ricordi dolorosi di un passato non troppo lontano.

Ma state tranquilli, tutto è narrato con una semplicità e una chiarezza tipica dei nostri figli a quell’età e le illustrazioni, delicate e soavi, ne fanno davvero il libro perfetto per spiegare a bambini e ragazzi l’orrore della Shoah.

Il ponte delle stelle

Libro di Mirko Montini con le illustrazioni di Marco Fazzari, per Il Ciliegio Edizioni

LINK DI AFFILIAZIONE AD AMAZON: Il ponte delle stelle

ponte-delle-stelle_libri-shoa-bambini_mammafelice

Mirko Montini è un maestro di scuola primaria e dalla propria esperienza didattica ha tratto l’ispirazione per questo preziosissimo libro.

La narrazione procede per archetipi ed è finalizzata a rendere chiari ai bambini due concetti fondamentali: Perché è successo? Può succedere ancora?

Il libro è atipico per il contesto, nel senso che al centro della riflessione non si pone tanto la dolorosa presa di coscienza di quanto accaduto, bensì l’ottimismo e la fiducia in un genere umano che ha compreso e non ricadrà nell’errore, perché la morale fondamentale sottesa all’intero testo è che chi si comporta male non la passa mai liscia, che bisogna lottare contro le ingiustizie, per difendere quel bene supremo che è la nostra libertà.

Il libro è corredato da una scheda didattica con giochi, attività e strumenti didattici interdisciplinari che potete utilizzare per approfondire la riflessione con i vostri bambini.

L’albero della memoria

di Anna e Michele Sarfatti, con le illustrazioni di Giulia Orecchia

LINK DI AFFILIAZIONE AD AMAZON: L’albero della memoria

come-spiegare-a-bambini-e-ragazzi-la-giornata-della-memoria-mammafelice-21

Samuele Finzi e la sua famiglia vivono a Firenze, dove conducono una vita serena seguendo i precetti della tradizione ebraica.

Nel giardino della loro casa c’è un vecchio Ulivo, nella cui cavità Samuele ripone i suoi “tesori”.

Ma con l’entrata in vigore delle leggi antisemite, la vita dei Finzi cambia per sempre: i genitori devono abbandonare il lavoro, Sami deve lasciare la scuola la scuola e gli amici, gli zii sono costretti ad emigrare.

Le persecuzioni si faranno più intense e la guerra non tarderà a scoppiare.

Dopo l’8 settembre 1943 i Finzi entreranno in clandestinità. Samuele viene nascosto in collina presso i nonni dell’amica Francesca, i suoi genitori invece verranno arrestati.

I tesori di Sami resteranno nell’ulivo…

Seguendo le vicissitudini della famiglia Finzi, basate su eventi storici realmente accaduti tra il 1938 e la fine della Seconda guerra mondiale, i bambini possono conoscere che cosa accadde agli ebrei in Italia in quel periodo.

Il libro è arricchito da un’appendice storico-documentale, che aiuta a comprendere il significato della Shoah.

La portinaia Apollonia

libro di Lia Levi, con le illustrazioni di Emanuela Orciari

LINK DI AFFILIAZIONE AD AMAZON: La portinaia Apollonia

come-spiegare-a-bambini-e-ragazzi-la-giornata-della-memoria-mammafelice-22

Siamo nell’Autunno del 1943.

I protagonisti di questa storia sono un bambino ebreo e una città occupata dai soldati tedeschi.

Il padre non c’è, la madre lavora a casa e Daniel deve correre a fare la fila per comprare da mangiare.

Ma è l’arcigna portinaia Apollonia, di sicuro una strega, a spaventarlo più di ogni cosa.

Finché un giorno proprio Apollonia diviene la sua salvezza.

Forse anche una strega può salvare un bambino?

Lia Levi – l’autrice – è una scrittrice, giornalista e superstite dell’Olocausto: dovette affrontare la persecuzione nazista quando aveva poco più di dieci anni. Insieme alle sue sorelle riuscì a sopravvivere nascondendosi nel collegio romano delle Suore di San Giuseppe di Chambèry.

LEGGI ANCHE: Come spiegare la guerra a bambini e ragazzi

Libri sulla Shoah per bambini da 7 a 9 anni

Muovendoci verso un pubblico leggermente più grande, ma non troppo, troviamo altri bellissimi libri ideali per spiegare la Shoah ai ragazzi.

Vediamoli nel dettaglio.

Il giorno della Memoria raccontato ai miei nipoti

Libro di Lia Levi per Il Battello a vapore, Piemme

LINK DI AFFILIAZIONE AD AMAZON: Il giorno della memoria raccontato ai miei nipoti

giorno-della-memoria-raccontato-ai-miei-nipoti_libri-shoa-bambini_mammafelice

Ancora un libro di Lia Levi, ma con uno stampo decisamente più biografico del precedente.

In questo libro, ripercorre le tappe salienti di un’infanzia vissuta nell’incubo antisemita, tenendo come filo conduttore le domande più frequenti rivoltele negli anni dai bambini e dai ragazzi incontrati nelle visite alle varie scuole d’Italia.

È un racconto appassionato ma misurato, mai angosciante, che chiarisce molto bene ai ragazzi cosa significasse essere bambini di fede ebraica nel periodo della persecuzione nazista.

Una lettura davvero imprescindibile per bambini che si apprestano a entrare nella pubertà.

Auschwitz, albo illustrato

Testo di Francesco Guccini ed illustrazioni di Serena Viola, Lapis edizioni

LINK DI AFFILIAZIONE AD AMAZON: Auschwitz, albo illustrato

auschwitz-albo-illustrato-guccini_libri-shoa-bambini_mammafelice

Accanto al libro di Lia Levi, si può proporre questo bellissimo testo edito da Lapis Edizioni, costituito dal celeberrimo testo della canzone Auschwitz di Francesco Guccini, universalmente riconosciuta come l’emblema del genocidio di oltre sei milioni di ebrei. È delicata come solo i testi di Guccini sanno essere ed è un bel complemento per arricchire la conoscenza di un bambino sul tema. Le illustrazioni sono strepitose, colorate ed estremamente evocative.

La bambina del treno

libro di Lorenza Farina con le illustrazioni di M. Simoncelli

LINK DI AFFILIAZIONE AD AMAZON: La bambina del treno

come-spiegare-a-bambini-e-ragazzi-la-giornata-della-memoria-mammafelice-23

Camminando lungo la strada, gli occhi della bambina si incontrano con quelli di un bambino che guarda incuriosito i treni sfrecciare.

I due si salutano con la mano e il racconto della storia passa a quest’ultimo, che chiede a sua madre il perché di quel viaggio.

Due bambini, due madri, due punti di vista. È difficile trovare le parole adatte per spiegare l’olocausto ai giovanissimi.

È difficile pure trovare le immagini adeguate, ma questo libro ci riesce molto bene.

Storia di due amici e un nemico

libro di Carla Maria Russo con le illustrazioni di Sara Ugolotti

LINK DI AFFILIAZIONE AD AMAZON: Storia di due amici e un nemico

come-spiegare-a-bambini-e-ragazzi-la-giornata-della-memoria-mammafelice-25

Luigi ed Emanuele sono entrambi orfani e crescono nel collegio milanese dei Martinitt.

La guerra imperversa ma la grande amicizia che lega i due ragazzini permette loro di non perdere la speranza e l’ottimismo.

Nulla possono, però, contro la ferocia e l’orrore delle leggi razziali, che stravolgono le loro vite e i loro cuori.

Il libro è scritto in uno speciale carattere ad alta leggibilità.

Scolpitelo nel vostro cuore

libro di Liliana Segre a cura di Daniela Palumbo, con le illustrazioni di Lia Valentinis

LINK DI AFFILIAZIONE AD AMAZON: Scolpitelo nel vostro cuore

come-spiegare-a-bambini-e-ragazzi-la-giornata-della-memoria-mammafelice-26

Libro dal taglio autobiografico col quale Liliana Segre racconta ai ragazzi la sua esperienza di bambina ebrea durante la persecuzione nazista, dall’inizio della persecuzione razziale in Italia alla deportazione ad Auschwitz, fino alla provvidenziale liberazione in seguito alla sconfitta della Germania durante la Guerra.

Lo fa descrivendo con semplicità le emozioni, gli affetti, le paure e la sua incapacità di bambina – ma anche di adulta – di comprendere una tale follia.

LEGGI ANCHE: Come spiegare la disabilità ai bambini

Libri sulla Shoah per bambini di 10 e 11 anni

A dieci anni ci troviamo già in quella fascia d’età di grande cambiamento, nella quale i bambini non sono più piccoli ma neppure già grandi, pur avvertendo forte lo stimolo a conoscere in profondità argomenti di grande rilievo per il mondo degli adulti.

Per tutti i genitori di irrequieti ragazzotti di 10 e 11 anni, che siano alla ricerca dei libri migliori per affrontare questo tema e parlare con i propri ragazzi di Olocausto e Shoah, consiglio vivamente questi testi:

Le valigie di Auschwitz

Libro di Daniela Palumbo per Il Battello A Vapore, Piemme

LINK DI AFFILIAZIONE AD AMAZON: Le valigie di Auschwitz

valigie-auschwitz_libri-shoa-bambini_mammafelice

Questo libro presenta caratteristiche di stesura ed impaginazione che lo rendono perfetto per bambini con DSA  e BES, ed è redatto con la font Leggimi, creata da Sinnos editrice in collaborazione con Il battello a vapore per la linea Alta Leggibilità.

È la storia di Carlo, Hannah, Emeline e Dawid, quattro bambini che vengono deportati e ci raccontano cosa significhi alla loro età vivere un’esperienza tanto drammatica, in prima persona.

Mai più

Libro di R.J. Palacio per Giunti Editore

LINK DI AFFILIAZIONE AD AMAZON: Mai più

mai-piu-palacio_libri-shoa-bambini_mammafelice

Dalla penna straordinaria di R.J. Palacio, già autrice della fortunata serie di libri Wonder, nasce una graphic novel incentrata sul tema dell’Olocausto. Le illustrazioni sono di Czap Kevin, tenui, delicate e particolarmente suggestive.

spiegare la shoah ai bambini

La storia prende le mosse da un racconto della nonna di Julian, che ci racconta la sua esperienza di giovane sopravvissuta alla Shoah grazie all’ospitalità di una famiglia di un villaggio francese occupato dai nazisti, che la protesse e la nascose. E di come fu salvata grazie al coraggio di quel ragazzo così strano che lei e i suoi amici avevano sempre evitato.

spiegare shoah ai bambini

Un’altra indimenticabile storia alla Palacio, sull’importanza dell’amicizia, del coraggio, della gentilezza, raccontata come sempre in modo assolutamente straordinario.

A un passo da un mondo perfetto

libro di Daniela Palumbo

LINK DI AFFILIAZIONE AD AMAZON: A un passo da un mondo perfetto

come-spiegare-a-bambini-e-ragazzi-la-giornata-della-memoria-mammafelice-27

Germania, 1944.

Iris, undici anni, non sa perché suo padre le ha vietato di parlare con il giardiniere che cura il parco della loro villa, ma la curiosità è più forte di lei.

Comincia ad avvicinarsi di nascosto a quello sconosciuto con la testa rasata e la divisa a righe.

Così, giorno dopo giorno, tra i due nasce un’amicizia clandestina fatta di gesti nascosti e occhiate fugaci, un’amicizia in grado di far crollare il muro invisibile che li separa e di capovolgere il mondo.

Dentro quella divisa a righe troppo grande per lui, c’era un uomo che le aveva sorriso. Quel pensiero era una crepa che avanzava. Non si zittiva.

Iris sentiva che quella crepa poteva far crollare il mondo.

Libri sulla Shoah per ragazzi dai 12 anni

Per i più grandicelli ho selezionato tre testi di differente calibro e spessore, dal punto di vista dell’impatto emotivo che la lettura può generare.

Fino a quando la mia stella brillerà

Libro dell’On.le Senatrice Liliana Segre con Daniela Palumbo, per Il Battello a Vapore, Piemme

LINK DI AFFILIAZIONE AD AMAZON: Fino a quando la mia stella brillerà

fino-a-quando-la-mia-stella-brilleta-liliana-segre_libri-shoa-bambini_mammafelice

Il 30 gennaio 1944 una bambina parte dal binario 21 della Stazione Centrale di Milano su un treno diretto ad Auschwitz. Di tutte le persone deportate su quel treno, bambini compresi, sarà l’unica a tornare a casa.

Quella bambina è la senatrice Liliana Segre, scampata per miracolo agli orrori della follia nazista e divenuta il simbolo della resilienza dell’essere umano, della speranza, della fiducia e della forza della vita che tenta in ogni modo di salvare se stessa.

Ogni notte, la piccola Liliana cercava nel cielo di Auschwitz la sua stella: la guardava e le ripeteva “finché io sarò viva, tu continuerai a brillare“.

Questa è la storia di come una ragazzina di soli tredici anni è riuscita a sopravvivere all’incubo. È un libro imprescindibile, che tutti i ragazzi dai 12 anni dovrebbero leggere.

Una bambina e basta

Libro di Lia Levi per Edizioni Tascabili e/o

LINK DI AFFILIAZIONE AD AMAZON: Una bambina e basta

una-bambina-basta_libri-shoa-bambini_mammafelice

Questo libro può essere considerato una versione più evoluta e “adulta” di quello che abbiamo visto precedentemente per i più piccoli, ma è comunque una lettura che potremmo considerare “di formazione” per i ragazzi di questa età. Racconta la vicissitudine di Lia Levi sotto il punto di vista del rapporto con sua madre, partendo dall’apparente abbandono presso il convento cattolico romano che la salverà dalla deportazione.

Una bambina e basta è la straordinaria morale che si cela sotto la narrazione, propugnando importantissimi valori di uguaglianza e integrazione.

La trilogia del ritorno

Libro di Fred Uhlman, edito da Salani

LINK DI AFFILIAZIONE AD AMAZON: Trilogia del ritorno

trilogia-uhlman_libri-shoa-bambini_mammafelice

Hans è un ragazzo ebreo di Stoccarda che instaura un’amicizia strettissima con Konradin, proveniente da una famiglia tedesca apertamente filonazista. La storia li dividerà per moltissimi anni.

Questa trilogia affronta il tema del genocidio e della persecuzione antisemita ponendoli sotto la lente dell’amicizia ed è per questo che trovo sia particolarmente indicato nell’età dell’adolescenza, quando i legami di amicizia rappresentano una gran fetta dei rapporti umani instaurati dai nostri figli, veicolandone pensieri ed emozioni. E’ un testo commovente, di alto valore letterario.

Voi avete già letto qualcuno di questi libri? Se li acquisterete, fateci sapere cosa ne pensate!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *