Ricetta facilissima del bagnetto verde piemontese

Pubblicato il 5 Febbraio 2019 da

come-fare-bagnetto-salsa-verde-piemontese-acciughe-tomini-ricetta

In Piemonte facciamo il bagnetto, che è una salsa verde a base di prezzemolo, che usiamo per accompagnare bolliti e arrosti, oppure per condire tomini e acciughe. È una ricetta che viene tramandata di famiglia in famiglia: ognuno probabilmente ha la sua versione.

Il bagnetto tradizionale ha l’aglio, ma in questa ricetta vi spiego come potete ometterlo, se non amate l’aglio crudo. L’alternativa è usare l’aglio fresco, un po’ più digeribile e meno ‘puzzolente’.

Ricetta del bagnetto verde per tomini

come-fare-bagnetto-salsa-verde-piemontese-acciughe-tomini-ricetta-03

Quando parlo di tomini, non intendo quelli stagionati (muffettati) che si scaldano sulla piastra o al forno. Intendo un tipo particolare di tomino fresco che in Piemonte si trova facilmente, e di solito è il rotolino di tomini Longo – tradizionalissimo qui da noi.

Questo tomino si trova in questa confezione compatta: aperta la confezione, dopo averla compattata un po’ con le mani, si taglia il rotolo a fettine spesse circa 2 centimetri. Di solito da un rotolo di tomini, potete ottenere circa 7 fette.

Ingredienti: 

  • un mazzo di prezzemolo fresco;
  • 1 fetta di pan carré;
  • mezzo bicchiere di aceto di vino bianco;
  • 5 cucchiai di Rubra;
  • mezzo bicchiere di olio EVO;
  • 1 cucchiaio di pasta di acciughe o 3 acciughe sottolio;
  • 1 cucchiaino di capperi sottaceto;
  • sale, un pizzico.

Laviamo bene il prezzemolo, tenendo buona parte dei gambi. La cosa meravigliosa di questa ricetta è che possiamo appunto utilizzare i gambi del prezzemolo, non solo le foglie.

Ammolliamo il pan carré in un piatto con l’aceto di vino: facciamolo assorbire molto molto bene. Poi strizziamolo bene.

In un robot da cucina a doppia lama, mettiamo il prezzemolo, l’aglio, 5 cucchiai di Rubra, il pane ammollato e strizzato, il sale, una parte dell’olio, le acciughe. Iniziamo a tritare e versiamo olio a filo, finché il bagnetto assume una consistenza cremosa e fluida. Deve restare compatto, ma non deve diventare una pappetta. Lo vedete in foto.

In Piemonte si usa la Rubra, al posto del ketchup: ha un sapore più dolce e più completo. Se la trovate, usatela non solo per il bagnetto, ma anche per i bolliti e le carni.

come-fare-bagnetto-salsa-rossa-piemontese-acciughe-tomini-ricetta

Il bagnetto verde si usa moltissimo sulla lingua affettata, oltre che sui tomini. Se vi piace, fatevi affettare la lingua dal macellaio e servitela con bagnetto verde e un’altra specialità piemontese: la tartare di carne cruda condita con olio, sale, capperi, sottaceti.

come-fare-bagnetto-salsa-rossa-piemontese-acciughe-tomini-ricetta

E naturalmente il bagnetto verde si può usare anche sui peperoni arrosto cotti in forno, oltre che – come vi dicevo – come salsa di accompagnamento per arrosti e bolliti misti

Potete fare questo bagnetto con il pestello e il mortaio, o tritarlo a mano, ma io non ci penso nemmeno! Uso il mio robottino che vi stra-stra-stra consiglio! Lo vedete qua sotto: lo potete usare per tutto: per fare il soffritto, per tritare formaggi, carne di piccole dimensioni; per fare l’hummus, per fare il pesto e anche per fare le pappe ai bambini!

E dura una vita! Io il mio ce l’ho da almeno 8 anni e funziona alla grande, e infatti ne ho comprato un altro anche da tenere in Casa Mammafelice.

Ricetta del bagnetto verde per acciughe

come-fare-bagnetto-salsa-verde-piemontese-acciughe-tomini-ricetta

Per fare il bagnetto verde per condire le acciughe, possiamo usare la stessa ricetta di sopra, ma eliminando ovviamente le acciughe o pasta di acciughe.

Ingredienti: 

  • un mazzo di prezzemolo fresco;
  • 1 fetta di pan carré;
  • mezzo bicchiere di aceto di vino bianco;
  • 5 cucchiai di Rubra;
  • mezzo bicchiere di olio EVO;
  • 1 cucchiaino di capperi sottaceto;
  • sale, un pizzico.

Ammolliamo il pancarré nell’aceto, poi strizziamolo e mettiamolo nel robottino. Puliamo il prezzemolo e i suoi gambi e frulliamolo con tutti gli altri ingredienti, aggiungendo olio a filo, finché il bagnetto diventa cremoso e fluido.

Di solito le acciughe in Piemonte si condiscono sia con il bagnetto verde, che con il bagnetto rosso – dolce o piccante.

Quali acciughe usare? In Piemonte si usano molto le acciughe sotto sale, che vengono pulite e lavate molto bene.
Per rendere meno complicata la ricetta, vi consiglio di utilizzare acciughe sottolio di ottima qualità, con filetti piuttosto grandi e soprattutto interi. Le acciughe sono piuttosto costose, ma è anche vero che questo è un assaggino!

Alternativa: il bagnetto rosso piemontese, ricetta

come-fare-bagnetto-salsa-rossa-piemontese-acciughe-tomini-ricetta

In alternativa al bagnetto verde, possiamo preparare una salsa rossa piemontese che – come vedete – viene utilizzata sia per condire i tomini, che la lingua, che le acciughe.

In questo caso basta mescolare a mano la Rubra con:

  • un cucchiaino di aceto di vino bianco;
  • un pochino di peperoncino macinato (se la gradite piccante);
  • olio EVO, un paio di cucchiai;
  • un pizzico di sale;
  • un cucchiaio di triplo concentrato di pomodoro.

Anche in questo caso, la salsa rossa accompagna fedelmente il bagnetto verde Piemontese non solo sui tomini e sulle acciughe, ma anche come accompagnamento per arrosti e bolliti misti.



Commenti

2 Commenti per “Ricetta facilissima del bagnetto verde piemontese”
  1. Mary

    che bel piatto quest’ultimo di antipasti tipici piemontesi…e il paninetto con l’enciualvert dove lo mettiamo????

    Buona giornata …
    Mary

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.