Come essere organizzati nella vita: EBOOK da scaricare

Pubblicato il 24 maggio 2018 da • Ultima revisione: 24 maggio 2018

come-essere-organizzati-nella-vita

Io ho spesso bisogno di organizzare le mie giornate perché mi piace prendere molti impegni, sia di lavoro, che con la mia famiglia, che con la mia associazione di volontariato.

L’esigenza di organizzarmi quindi non è una mania per me, né ho intenzione di farla diventare un’ossessione in futuro. Piuttosto è il modo di far quadrare il tempo e lo spazio della mia vita con tutto ciò che mi piace fare, con un obiettivo principale: avere tempo libero.

Perché essere organizzati?

Per me essere organizzata significa proprio questo: fare in modo di ottimizzare i tempi della mia vita e poter avere in cambio tanto tempo libero da utilizzare solo per me stessa.
Per il mio benessere mentale e fisico, per riposare, per poter leggere, per uscire con gli amici, per stare in famiglia, per continuare a coltivare i miei interessi creativi.

Quindi, quando vi parlo di organizzazione, non lo faccio per fare nascere in voi un’esigenza folle, ma anzi per dirvi che si può essere efficienti e nello stesso tempo super creativi e che, cercando di vivere secondo il motto ‘massima resa, minimo sforzo’, vi avanzerà anche un sacco di tempo per fare quello che più vi piace.

Scarica qui il mini ebook: Come essere organizzati nella vita.

Ho scritto dunque un mini ebook per parlare di tutti i metodi che utilizzo per essere organizzata nella mia vita e ho realizzato questo ebook grazie al mio lovely sponsor Epson, con il quale come avete visto, nelle ultime settimane ho realizzato un bellissimo progetto editoriale basato proprio su come sentirsi organizzati nella vita.

come-essere-organizzati-nella-vita

La stampante Epson che utilizzo io in Casa Mammafelice si chiama Epson Expression Photo XP-8500 ed è una stampante con qualità fotografica molto leggera e compatta.
Questo mi permette di spostarla dove voglio, anche perché posso stampare con il wifi direttamente dal telefono o dal PC portatile, cosa per me estremamente comoda, visto che il mio lavoro è spesso ‘liquido’ e non avviene tutto alla scrivania.

Altra caratteristica della stampante Epson Expression Photo XP-8500 è la tecnologia Ready Ink, che mi permette di ricevere direttamente a casa le cartucce della stampante senza dovermi preoccupare di ricordare quando acquistarle: mi vengono inviate direttamente a Casa Mammafelice attraverso un sistema automatico senza costi di abbonamento, che invia le cartucce prima che si esauriscano. Se non è organizzazione questa!

In questo progetto con Epson abbiamo parlato di organizzazione a tutto tondo: abbiamo infatti visto come raccogliere le ricette di famiglia in un libro per bambini, abbiamo conversato su come organizzare i menù settimanali e risparmiare sulla spesa e oggi riassumiamo tutti questi concetti di organizzazione domestica, personale e lavorativa in questo mini ebook che ho scritto con tanto tanto amore. :cuore:

Essere precisi sul lavoro: il mio metodo

come-essere-organizzati-nella-vita

Io non sono una persona precisa di natura, anzi, tutt’altro: sono una persona estremamente disordinata, con momenti di assoluta creatività che è di fatto ingovernabile.

Ho sempre fatto molta fatica ad essere precisa, sia nel lavoro, che nella mia vita, che in casa.

L’esigenza di essere più organizzata, soprattutto nel mio lavoro, è derivata da una frustrazione personale: volevo essere più efficiente, sprecare meno tempo, ma soprattutto poter lavorare meglio e anche più felicemente senza sentirmi sempre inadeguata, con il fiato corto, impreparata ad affrontare le scadenze.

Organizzarmi è stato quindi il metodo più efficace e più semplice per poter incrementare il mio lavoro e rendere più proficua la mia professione, senza però rinunciare al mio tempo libero. Infatti per me è sempre stato importantissimo lavorare (e consiglio a tutte le donne di trovare sempre una realizzazione professionale), e lavorare bene ed efficacemente mi dà ancora più soddisfazioni rispetto a quando ero ancora acerba e disorganizzata.

Come mi sono organizzata ve lo racconto per esteso nell’ebook:

Utilizzo procedure scritte per ogni attività lavorativa

Innanzitutto, questo anche grazie alla mentalità scientifica di Nestore, ho creato tutta una serie di procedure attinenti il mio lavoro, per non dimenticare alcuni passaggi importanti delle attività che svolgo.

In queste procedure ho studiato una serie di check list di cose da fare per riuscire a portare a termine ogni singola attività, senza tralasciare nulla: scadenze, fatturazione, reportistica.

Timing con scadenze dei lavori

Molto importante per me è stato anche definire un timing dove inserisco la data di consegna dei lavori che ho preso in carico, in modo da essere sempre puntuale e precisa nei confronti dei miei clienti.

Si tratta molto banalmente un foglio di calcolo in cui, di settimana in settimana, ciascuno di noi segna le proprie attività.

Se all’inizio, quando ero ancora una principiante, mi è capitato di deludere alcuni clienti per aver dimenticato delle scadenze importanti, questo oggi non accade più proprio per l’utilizzo di questo strumento (pur molto semplice).

Inoltre possedere un timing delle proprie scadenze lavorative, ma anche degli impegni personali, ci permette di pianificare le giornate in modo da non sovraccaricarci eccessivamente e tenere sempre qualche ora libera per noi, per i nostri figli e per i nostri interessi.

L’obiettivo di tutto questo discorso infatti non deve essere quello di fare sempre di più durante le nostre giornate e stancarci all’inverosimile, ma piuttosto quello di rendere efficace il nostro lavoro e conservare quello che della vita è più importante: ovvero il tempo di viverla.

Sincronizzazione dell’agenda

Per questo oltre ad usare una classica agendina cartacea dove segno impegni al volo, oppure prendo appunti veloci su idee nuove che voglio realizzare, utilizzo anche il Calendar di Google sincronizzato sia in ufficio che sul mio telefonino, in modo da avere sempre presente quali sono i miei impegni giornalieri o settimanali.

Tutto questo sempre per evitare di arrivare alla fine della settimana senza energie e senza aver avuto un minuto di tempo per me o per mia figlia.

come-essere-organizzati-nella-vita

Essere ordinati e organizzati in casa

Se uno dei miei punti deboli è proprio il disordine, sia in casa che in ufficio, uno dei miei punti di forza è invece, come avete visto, la capacità di organizzarmi.

Ho cercato di fare un cambiamento molto profondo in me stessa per permettermi di vivere una vita con meno disordine possibile e iniziare a considerare gli oggetti come uno strumento e non come un impedimento.

Per questo piano piano sto recuperando la mia scrivania e anche la mia casa, per poter avere più spazio intorno a me – che si traduce anche in un maggior spazio mentale che mi permette di concentrarmi di più e fare meglio.

Ordine e pulizia in cucina

La stanza che noi più viviamo in famiglia è la cucina / salotto, che sono insieme.

Ed è da qui che abbiamo cominciato a fare un serio rinnovamento e decluttering per poter sentirci a nostro agio e finalmente rilassati in un ambiente più ordinato è più pulito.

Non so voi, ma il nostro punto debole è sicuramente il tavolo della cucina, in cui tendiamo ad ammassare tutti gli oggetti che non trovano una loro vera collocazione, finché a fine settimana ci ritroviamo a mangiare in un angolino del tavolo guardando una pila di oggetti tristemente da mettere in ordine.

Stiamo cercando tutti e tre insieme di fare proprio questo cambiamento, ovvero di utilizzare gli oggetti e poi rimetterli immediatamente al loro posto, di trovare per ogni oggetto una giusta collocazione, ma anche di liberarci di tutte quelle cose che non sono veramente indispensabili e che erano il prodotto di un eccessivo consumismo che stiamo esso stesso cercando di eliminare progressivamente.

Stilare il menù settimanale

Come vi ho raccontato da poco, amo moltissimo stilare un menù settimanale che tenga conto delle verdure di stagione che acquisto dal contadino e anche degli alimenti secchi che ho in dispensa, oppure tutto ciò che ho in frigorifero o in congelatore.

Stilare il menù settimanale per me è anche l’occasione per cercare di proporre alla famiglia e a me stessa dei pasti più equilibrati, in modo da evitare quelle classiche situazioni in cui, arrivati a casa troppo tardi la sera, non c’era nulla di pronto e ci tuffavamo sul cibo da asporto o il fast food.

Si tratta sempre di cambiamenti che possiamo imporre a noi stessi: come l’ordine, il decluttering, riappropriarci della nostra vita… vivere davvero!

Nel vostro caso gli obiettivi potrebbero essere leggermente diversi, ma adottare alcuni stratagemmi per risparmiare tempo può essere comunque utile a tutti, soprattutto quando si hanno dei figli e un lavoro e si sta molte ore fuori di casa.

Organizzare gli spazi e gli armadi

La pulizia e l’ordine nel nostro processo di cambiamento ha coinvolto anche gli armadi e l’organizzazione degli spazi: abbiamo cercato di scegliere mobili più capienti, cassettiere o ripiani dove riporre gli oggetti in modo da non avere più un caos perenne tra le mura di casa.

Infine sarà molto importante, nel nostro futuro, imparare a ragionare su qualunque nuovo acquisto che vogliamo fare, per chiederci se è veramente indispensabile, se possediamo già qualcosa di simile, se possiamo farne a meno.

Prendersi cura di se stessi quotidianamente

Da quando sono grande, ma soprattutto da quando sono diventata madre, ho capito che prendermi cura di me stessa e della mia felicità è estremamente importante.

Non come atto di puro egoismo, ma come atto di dedizione verso me stessa e verso la vita stessa. Per poter ricaricare le pile e avere ancora qualcosa di utile da dare a mia figlia, a mio marito, ma anche agli amici e nella mia professione.

Ho capito che prendermi cura di me stessa era il primo passo per stare bene con gli altri, e a mia volta a insegnare a mia figlia come diventare una donna che si vuole bene, si accetta e si perdona e riesce a stare davvero bene con se stessa.

Come essere sempre puliti e profumati

Non essendo io una modaiola, ho iniziato a prendermi cura di me stessa dalle cose semplici.

Innanzitutto io non rinuncio mai a fare una doccia di prima mattina, lavando anche i capelli, perché la sensazione di pulito e di freschezza per me è impagabile.

Purtroppo soprattutto nell’ambito lavorativo mi capita spesso di incontrare persone che hanno una scarsa igiene personale e vi assicuro che non è semplice! 😉

Prendersi cura di sé inizia da qui: farsi una bella doccia rigenerante al mattino, indossare vestiti puliti, applicare una crema viso di buona qualità, sistemare i capelli, magari anche usare un filo di trucco e sentirsi belle per il mondo.
Insomma: tenersi curate in modo semplice, ma amorevole.

Scegliere un guardaroba capsula

Negli armadi abbiamo già cominciato da tempo a conservare soltanto gli abiti che ci vanno bene davvero. Ci siamo finalmente liberati di tutti quei capi di abbigliamento che ‘un giorno forse avrebbero potuto andarci bene’, ma che a conti fatti sono anni che non venivano utilizzati.

Non essendo appunto modaioli, quello che abbiamo creato per noi è un guardaroba capsula con alcuni capi di abbigliamento basici, scelti in base alle nostre caratteristiche fisiche e a quello che ci fa sentire più a nostro agio, da abbinare gli uni agli altri in modo semplice.

Quello che potremmo chiamare un abbigliamento ad uniforme, ovvero una serie di capi che ci fanno sentire particolarmente a nostro agio, e che possiamo comprare in serie per abbinarli ad accessori o capi più stravaganti, in modo da poter vestire in modo sempre diverso, pur non avendo un armadio stratosferico.

A cosa ci serve tutto il tempo risparmiato?

come-essere-organizzati-nella-vita

Provate a leggere gli ebook che trovate linkato in cima al post per scoprire tutti i trucchi e i segreti della mia organizzazione, per risparmiare tempo e sentirvi più felici della vostra vita quotidiana. Per lo meno questo è quello vi auguro! 😀

L’ebook è estremamente ricco di idee e racconta in modo abbastanza particolareggiato tutti gli stratagemmi che uso quotidianamente.
L’obiettivo di questo ebook, ma l’obiettivo principalmente della mia vita, è quello di risparmiare tempo.

Non voglio più trovarmi nella situazione di arrivare a casa la sera e sentirmi letteralmente affogare dagli impegni presi, o dalle responsabilità della vita quotidiana.

Ho cercato di cambiare la mia vita in meglio, e ancora tanto c’è da fare, proprio perché odiavo quella sensazione di acqua alla gola, che mi faceva venire letteralmente l’ansia al pensiero di tutte le cose che avrei dovuto fare e non ero mai riuscita a concludere.

Proprio per sconfiggere l’ansia e i sensi di colpa nel ritenermi sempre troppo poco efficiente, ho capito che avrei dovuto cambiare soprattutto me stessa, ma anche la percezione che avevo di me stessa, per permettermi di esprimermi autenticamente senza cercare di raggiungere un modello di perfezione che nella realtà non esiste, o comunque non mi appartiene.

Ecco che così, negli ultimi anni, sono riuscita a mettere in atto il mio progetto di lavorare bene senza sprecare le mie risorse mentali e la mia energia personale e stare più tempo con mia figlia.

Proprio quando i figli crescono, hanno estremamente bisogno della nostra presenza: noi lo abbiamo sperimentato personalmente e proprio per queste richieste che arrivavano da nostra figlia abbiamo dovuto ricominciare da capo, trovare il tempo per lei e fare nuovi spazi nella nostra organizzazione del quotidiano.

Ma avere più tempo è anche un modo per ritrovare me stessa, il mio baricentro, concedermi alcuni momenti di silenzio o di inattività, che sono poi alla base di ogni processo creativo.

Quando finalmente ognuno di noi potrà di nuovo provare la sensazione della noia, allora sì davvero la creatività potrà risorgere.

Vi auguro quindi di far tesoro di questo ebook che ho scritto davvero con tutto il cuore, per potervi riappropriare della cosa più importante della vita: il tempo di viverla davvero.



Commenti

4 Commenti per “Come essere organizzati nella vita: EBOOK da scaricare”
  1. LETIZIA

    Ciao Barbara che bello questo mini book sono ottimi consigli falli ancora altre idee utilizzando la stampante un abbraccio

  2. erika

    Grazie Barbara! Sono arrivata da poco sul tuo blog e mi sento a casa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.