Mamma Felice

Menù di svezzamento settimanale per bambini di 6-9 mesi

Pubblicato il 7 maggio 2018 da

menu-svezzamento-settimanale-6-9-mesi-bambini

Avete scelto lo svezzamento tradizionale, l’autosvezzamento, o un mix di entrambe le cose, per preparare le prime pappe dei vostri bambini? Io, quando è stato il mio turno, ho scelto una via di mezzo: all’inizio mi ero affidata ciecamente alle indicazioni del pediatra, ma dopo il primo mese ho ascoltato i bisogni di mia figlia, sempre senza inventare niente di strano.

La questione fondamentale, per quanto mi riguarda, è che gli schemi del pediatra sono un’indicazione validissima – che io non mi sento di bocciare -, ma pur sempre molto generica: sono schemi standard che ovviamente non possono tenere conto dei singoli gusti di ogni bambino, delle singole dinamiche familiari, del gusto particolare di ognuno. Per questo mi sono ritrovata, a un certo punto, a scegliere cibo fresco invece degli omogeneizzati – che ho scelto di usare solo fuori casa.

Cibo fresco che compravo e cucinavo io perché in quel momento ne avevo il tempo, ma che è comunque più facile del previsto da preparare. Da quando collaboro con Beberoyal, uno dei miei lovely sponsor di questi ultimi due anni, ho imparato a conoscere il cuocipappa Easy Meal di Chicco per preparare questi menù di svezzamento e devo dire che mi ci trovo perfettamente: è semplice da usare, occupa pochissimo spazio, è leggero, ha istruzioni facili da comprendere. Lo uso in Casa Mammafelice. Basta una presa elettrica e fa tutto da solo: cottura al vapore, omogeneizzazione, ma offre anche la possibilità di tagliare le verdurine con l’apposito attrezzo. Insomma, mi sembra la soluzione più semplice per chi vuole preparare le pappe in casa con ingredienti freschi.

menu-svezzamento-settimanale-6-9-mesi-bambini

esempio di pappa a pezzettini per autosvezzamento

Scegliere svezzamento tradizionale o autosvezzamento resta comunque una scelta personale, secondo me: sempre in accordo con il proprio pediatra, ma anche in accordo con i gusti e le propensioni del proprio bambino, in modo da avviare uno svezzamento personalizzato.

Con Dafne è stato semplice perché ho capito sin da subito che le pappe brodose o troppo omogeneizzate non facevano per lei: ad una crema tutta frullata, preferiva una patata schiacciata con la forchetta, possibilmente da mangiare da sola, visto che la sua prima frase è stata, appunto: Da ciola! (da sola!).
Quindi preparavo per lei dei bei passati di verdura densi, con la pastina dentro, e poi le davo il secondo a parte, insieme alle verdure, alternandolo tra carne bianca e rossa, pesce, legumi, formaggi freschi, prosciutto cotto.

Mi sono sempre attenuta alle grammature previste dal suo pediatra, che vi riporto qua sotto:

grammature-alimenti-bambini

Ho scelto di attenermi a queste grammature perché con i bambini piccoli ci sono sempre due rischi:

  • dare troppo da mangiare, nel caso delle pappe frullate;
  • dare troppo poco da mangiare, nel caso dell’autosvezzamento.

Per questo ho scelto per noi un mix tra le due cose: autosvezzamento e quindi pappe a pezzetti per il secondo e il contorno, pappa frullata per il primo – con quelle belle creme di verdura o vellutate che preparavo anche per noi. In questo modo cucinare non mi pesava, perché facevo anche per noi lo stesso piatto, solo che per noi due aggiungevo il sale.

Ricordiamoci che anche in Italia la percentuale di bambini obesi sta aumentando drammaticamente: tutti noi genitori abbiamo sempre la preoccupazione che i nostri bambini non mangino a sufficienza, ma spesso non è vero. E proprio perché so personalmente cosa significhi avere problemi con il cibo, ho scelto di tenere sempre presenti le grammature del pediatra: in quel modo la fetta di prosciutto cotto non mi sembrava misera, ma potevo essere sicura che corrispondeva a quei 35 grammi perfetti per mia figlia, ed evitavo di aggiungere cibi e calorie inutili alla sua alimentazione per il semplice motivo che guardavo quei piatti con l’occhio di un adulto.

In base a quelle indicazioni, ho rispolverato per voi uno dei nostri primi menù di svezzamento: non mi stancherò mai di dirvi che, non essendo io una pediatra, questo è un menù ‘da mamma’ e quindi prima di fare esperimenti con i vostri figli, dovete parlarne con il vostro pediatra personale. Cosa che io feci a suo tempo, quando toccava a me affrontare lo svezzamento di Dafne.

schema-menu-svezzamento-6-9 mesi

Come preparare queste ricette di svezzamento?

  • Se i vostri bimbi stanno facendo un percorso di svezzamento tradizionale, potete cuocere a vapore carni, verdure e pesce con Chicco Easy Meal e omogeneizzarli dentro il suo boccale per preparare una pappa vellutata;
  • Se state invece introducendo pappe a pezzetti o facendo autosvezzamento, potete usare Chicco Easy Meal per la cottura a vapore e poi scegliere se schiacciare le pappe con la forchetta o lasciarle a pezzettini.

Ricette di svezzamento per bambini di 6-9 mesi

Io ho scelto di mostrarvi 3 ricette che ho preparato con Chicco Easy Meal e che ho cucinato per la mia stessa famiglia: sono infatti dei piatti semplici, ma adatti a tutti, che vi permettono di cucinare una volta sola. Naturalmente, come abbiamo già detto, per gli adulti aggiungeremo un po’ di sale e olio in più, mentre per i bambini piccoli il sale non va mai aggiunto.

Conchigliette con pesto di basilico e songino, patate e fagiolini

menu-svezzamento-settimanale-6-9-mesi-bambini

La pasta al pesto con patate e fagiolini è tipica della Liguria ed è apprezzatissima da tutti i bambini grandi, per via del pesto che è così saporito e profumato. Ma siccome il pesto in barattolo sarebbe un po’ troppo condito per lo svezzamento, ho pensato di inventare la ricetta di un pesto più leggero, senza aglio, senza troppo olio, senza troppo parmigiano.

ricetta-autosvezzamento-pasta-pesto-fagiolini-patate

Insieme al basilico fresco ben pulito ho frullato a crudo qualche fogliolina di valeriana biologica, bella verde. Ho aggiunto un cucchiaino di pinoli, un cucchiaino di parmigiano grattugiato stagionato 30 mesi e un cucchiaio di olio, più poca acqua della pasta per fare una bella cremina.

Ho cotto patate e fagiolini, già a pezzetti, con la funzione vapore di Easy Meal, lasciandoli a pezzettini: in questo caso, se volete, potete frullarli dentro il boccale per fare una pappa omogeneizzata e quindi aggiungere brodo caldo vegetale e una crema di riso o di tapioca.

Al posto del songino potete usare la lattuga bio, oppure la parte verde delle zucchine, sempre scelte con cura da agricoltura biologica e ben lavate, e cotte al vapore prima di frullarle con gli altri ingredienti.

Vi assicuro che questo pesto leggerissimo è buono per tutti, anche per gli adulti, anzi: fa benissimo anche a noi, delle volte, tagliare qualche caloria pur godendoci un buon piatto di pasta.

Crema di piselli con robiola e lattuga

menu-svezzamento-settimanale-6-9-mesi-bambini

Tra le vellutate, quella di piselli è la mia preferita in assoluto, per la sua dolcezza e per la sua consistenza. E per il suo colore bellissimo.

ricetta-svezzamento-vellutata-piselli-lattuga-robiola

Ho cotto al vapore i piselli surgelati (io uso solo piselli surgelati bio, quando non li trovo freschi di stagione), una bella quantità.
Li ho frullati con la loro acqua e li ho messi a scaldare 15 minuti in pentola con mezza lattuga biologica tagliata a pezzetti: vi sembrerà strano cuocere la lattuga, ma se la proverete vi renderete conto di quanto è buona anche così. Dolce, delicata, leggera: va benissimo sia da saltare in padella, che per dare più corpo alle vellutate.

Infine ho aggiunto la robiola, a freddo, e un filo di olio extravergine di oliva.

Bastoncini morbidi di pesce e patate con verdurine al forno

menu-svezzamento-settimanale-6-9-mesi-bambini

Siccome a mia figlia ultimamente non piace più il pesce al vapore ‘da solo’, al naturale, ho deciso di preparare dei bastoncini o crocchette di pesce e patate che so che sono graditissimi, non solo perché divertenti, ma anche perché cotti in forno: noi abbiamo una vera passione per le cotture in forno, leggere e con pochi condimenti, con le pietanze belle scrocchiarelle in superficie e morbide dentro.

Ho cotto al vapore pesce, verdure e patate con Chicco Easy Meal: ho schiacciato le patate con la forchetta per non renderle collose, e ho invece frullato nel boccale il pesce con le sue verdurine. Per ottenere una consistenza compatta, adatta ad essere lavorata con le mani, ho messo il composto in frigo a rassodare: in questo modo non ho dovuto aggiungere uovo o parmigiano. Ho aggiunto pochissimo sale per mia figlia (che per un bimbo in età da svezzamento non va aggiunto), e ho impanato i bastoncini di pesce con i crackers sbriciolati.

Ho infine cotto in forno a 180 gradi per 15 minuti, girando una volta. Le verdurine sono cotte al vapore e poi ripassate in forno con pochissimo olio, solo per renderle più croccanti.

Mi chiedete che fine abbiano fatto questi bastoncini di pesce? Li ha mangiati tutti Dafne a cena e mi ha detto di dirvi che sono buonissimi, e che piaceranno anche ai vostri bimbi – piccoli o grandi che siano.

Il cuocipappa Chicco Easy Meal può essere acquistato in tutti i negozi Beberoyal!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.