Speciale Pasqua: le marionette da dita

Pubblicato il 25 Marzo 2009 da • Ultima revisione: 20 Marzo 2015

Queste marionette da dita mi stanno proprio simpatiche: le marionette ‘classiche’ non mi sono mai piaciute molto.  Quando ero piccola i miei genitori avevano un pupo siciliano appeso in sala… e a me faceva paura! Con quella faccia severa e tutto legnosetto, mica era tanto carino! 🙂

Le marionette da dita invece mi piacciono, perchè sono… umanizzate. Le dita dei bambini, belle cicciotte, le rendono simpatiche, e anche le dita della mamma, che fa le vocine divertenti. Ecco quindi un pulcino, una gallina e un coniglietto pasquale (lo specifico, casomai non si capisse, eh…) 🙂

Sono facilissime da fare. Io ho copiato l’idea dal negozio Etsy di Cherylasmith, che cuce in modo fantastico e ha delle idee davvero tanto carine, se si vogliono fare dei bei regali.

La realizzazione casalinga, comunque, è semplice: io ho disegnato su un pezzo di carta la sagoma ad U della marionetta, prendendo come misura le mie dita, e ho ritagliato singolarmente le zampine, le orecchie, i musetti, ecc…

Si assembla tutto con il pannolenci, cercando di infilare le orecchie, le creste, ecc… tra le due sagome del corpo, in modo che restino ben fissati… e via, finito. Davvero semplice.

Se le marionette da dita vi piacciono tantissimo come a me, ma non sapete cucire… trovate qui la versione delle marionette di carta, con le faccine del piccolo Principe, fatti tanti tanti mesi fa, quasi quando aprivo Mammafelice. Che tenerezza! E quanto sono diventate vere, queste parole che avevo citato allora… e io ho imparato a volervi tanto bene!

” Cerco degli amici. Che cosa vuol dire addomesticare?”
” E’ una cosa da molto dimenticata. Vuol dire creare dei legami…”
” Creare dei legami?”
” Certo”, disse la volpe. ” Tu, fino ad ora per me, non sei che un ragazzino uguale a centomila ragazzini. E non ho bisogno di te. E neppure tu hai bisogno di me. Io non sono per te che una volpe uguale a centomila volpi. Ma se tu mi addomestichi, noi avremo bisogno uno dell’altro. Tu sarai per me unico al mondo, e io sarò per te unica al mondo.”



Commenti

46 Commenti per “Speciale Pasqua: le marionette da dita”
  1. MI cimento subito: il coniglietto si chiama Carò, il pulcino Mimò e la gallina Coccò…ehm, dici che alle 8.30 il neurone non è ancora attivo al 100%? In effetti hai ragione…

  2. eccomi anch’io mi cimento subito
    la gallina per me è Ariel (riabilito la gallina dandole un nome da principessa dei mari).
    il coniglio è Bruce, il coniglio musicista.
    e il pulcino è Pulce.

  3. cristina

    troppo carine!!! ora darò sfogo a tutte le mie arti babysitteriane…il pulcino pigolino, il coniglietto carotino e la gallinella piumella
    sono daccordo con aspriratemamma, considerate gli orari!!?

  4. Allora, io ho comprato ad Anastasia tre meraionette Biancaneve, il gatto con gli stivali e un pagliaccio per inventare un po’ di storie strampalate…però questi sono molto carine e soprattutto economiche..mi sto cimentando anch’io con un coniglietto con una pancina porta ovetti per le mie nipotine per Pasqua.
    Io chiamerei appunto il coniglietto Pasqualino. La gallina mi piace chiamarla Melassa perchè mi piace immaginarla “la gallina grassa” e il pulcino…Ercolino.
    Colgo l’occasione Barbara per ringraziarti della tua busta che mi è arrivata!Mi ha fatto tanto piacere!!

  5. Cirirpì, Ciripò, Ciripà.
    Troppo belli!
    Ciao…

  6. careeeeeeeeee che belle …..mi vine voglia di farle per fagiolo…
    a me i nomi teneri nn vengono uf…

    Ma di getto cosi… Lilio coniglio
    Lina la Gallina
    e Cino Pulcino….
    perchè se dovessi raccontare la storia mi verrebbe facile ricordarli 😛

    (sarebbe bello scriverci anche una storia da raccontare :P)

  7. …ma come non partecipare?!!
    allora, sotto l’effetto del terzo caffè (di già…???) dico:
    – Valentino il pulcino ballerino (a furia di cantarla alla p.m. mi è rimasta in mente, ‘sta canzone…!)
    – Carletto il coniglietto architetto (con quell’aspetto tutto perfettino che ha…!)
    – Cristina la gallina ‘velina’ (a vederla mi è venuta in mente Valeria Marini, con quell’aria un po’ svampita…!)
    … ho sempre dato a tutti i miei animali dei nomi di persona, magari un po’ antiquati, tipo Ugo, Agenore… ma solo dopo averli guardati in faccia: da piccola dicevo: “quel pesce lì c’ha la faccia da Anselmo”… che so, mi sembravano più buffi di quelli che si danno di solito agli animali, tipo Bianchina, Nerina, ecc.
    I pappagallini che ho lasciato in custodia ai miei genitori, ad esempio, si chiamano Linda e Cesare… c’avevano quelle facce lì! 🙂

  8. Mamma Felice (Mappano) - Ariete
    Mamma Felice
    immagine livello
    Guru
    Mamma di Dafne (11 anni)

    Sei fantastica… 🙂

  9. ma sono bellissime!!!! 😀
    io le ammiro solo, non patecipo visto che non ho pupi da farci giocare è meglio che vadano in una casa bimbosa 🙂
    però sono bellissime, complimenti mammettafelice!!!

  10. donatella

    emiGlio (con gl) il coniglio, dè (come il mio pietro) il pulcino e cocca (clasico nome da gallina) la gallina!

  11. Nicky

    Provo anche io…. vuoi mai che…..

    Il pulcino “Piciulì”, “Cipì” la gallina e “Bettino” il coniglietto (come avevo chiamato il mio da piccola).

  12. Ahahaha ma anche io ho appena lanciato un candy! Ehehehe come siamo allineate!
    Ovvio che partecipo al tuo… i nomi sono… ehm…
    Chico la gallina
    Pins il pulcino
    Bonnie la coniglietta
    😀

  13. se ti và di farlo sapere in giro c’è un Candy anche da me..non partecipo a questo tuo molto carino solo perchè di questi burattini a dita ne ho sempre fatti tanti, per ogni occasione e li trovo deliziosi.
    Grazie comunque per l’opportunità.
    baci
    roberta
    http://creakit.blogspot.com/2009/03/notizienews-nuovo-giveaway-e-nuove-idee.html

  14. Lillo il coniglio, Piopio il pulcino e Cica la gallina…i miei nomi saranno un pò così ma le marionette sono bellissime…
    Barbara

  15. Complimenti! sono davvero carini, io ho una bimba di 11 mesi e ci giochiamo alla grande! i nomi che gli darei sono
    carotino (il coniglietto) pio pio (il pulcino) mamma cocò (la gallina), io do sempre nomi che ricordano il verso o quello che mangiano 😉 noi ci divertiamo così…!
    ciao
    Emma

  16. Hai ragione: le marionette da dita sono proprio carine ed i pupi siciliani, da piccola, avrebbero intimorito anche me.
    °°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
    Ed ora l’appello:
    Pulcino Mariolino, Gallinella Maristella e Coniglietto Enrichetto.

    Ci siete tutti?
    Siiiiiiii
    Presenti!
    ******************************************************
    Ciao, elena.

  17. Elisa

    Per i nomi non ho molta fantasia , Pino il pulcino , Lina la gallina e Etto il coniglietto … però mi è venuta voglia di farle per mio nipote (che quello dei giochi che si trovano in commercio ha l’assortimento completo , quindi bisogna pur inventarsi qualcosa) e siccome il brico più vicino sta a 30 km ho pensato di farle con le spugne da cucina colorate … sono pazza … ciao Elisa

  18. Mamma Felice (Mappano) - Ariete
    Mamma Felice
    immagine livello
    Guru
    Mamma di Dafne (11 anni)

    Carinissima l’idea della spugna… mi piace!

  19. Luna li ha visti e ha decretato con la sua fantasia: -Tupu- il coniglietto, -Allino- il pulcino, e -Bebè- la gallina. 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *