Aperitivo in giardino: ricette, stuzzichini, aperitivi analcolici e alcolici

Pubblicato il 21 giugno 2017 da • Ultima revisione: 11 luglio 2017

aperitivo-in-giardino-ricette-analcolici-spritz

Il giardino è il nostro rifugio assolato e felice: è lì che in estate incontriamo gli amici, organizziamo lavori creativi, studiamo, attacchiamo figurine, prepariamo aperitivi per riunioni associative.

In particolare, questo aperitivo tutto nei toni del giallo, è gioia e ispirazione: il classico momento che io vedrei bene con le nostre amiche del cuore, quelle con cui ci troviamo a chiacchierare delle cose della vita, a condividerci preoccupazioni, soddisfazioni, desideri e ideali.

Ho preparato due tipi di cocktail: un analcolico al sambuco, con l’acqua tonica; uno spriz con sambuco e chardonnay, come nella più classica delle versioni, ma in tonalità più dolce.

E poi stuzzichini, tartellette, crema di zucca… gialli come il sole, come la luce degli occhi quando ridiamo, come il calore che ci diamo.

Aperitivo analcolico al sambuco

Questo è un ottimo aperitivo per chi non vuole bere cocktail troppo alcolici o non gradisce quelli dal sapore amaro. È dolcissimo, ma per niente nauseante, e per diminuire la gradazione alcolica basta mettere poco vino bianco e aggiungere più acqua tonica o – ancora meglio – del selz. 

ricetta-spritz-sambuco-fabbri-01

Come preparare l’analcolico al sambuco:

Non occorre shakerare, per non disperdere le bollicine dell’acqua tonica. Basta versare gli ingredienti in un bicchiere ampio e mescolare gentilmente con un cucchiaino. 
Se vi piacciono, tanto per abbellire il cocktail e dare una nota acida, potete aggiungere dei mirtilli freschi.

Spritz al sambuco e alla rosa

Questi sono i miei spritz preferiti, perché non gradisco i cocktail amari e il gusto delicato di fiori mi piace moltissimo.
Mescolate tutto in un bicchiere, aggiungendo abbondante ghiaccio.

Sorbetto allo sciroppo di sambuco

Buono, buono, buono! L’ho mangiato persino a colazione! E senza uovo crudo, che io non mangio mai per questioni di sicurezza. 

sorbetto-sambuco-fabbri

Ingredienti per il sorbetto fatto in casa:

sorbetto-sambuco-fabbri

Mescoliamo lo yogurt nell’acqua, gradatamente, senza formare grumi. Aggiungiamo lo sciroppo, lo zucchero, il succo di un limone. 

Trasferiamo tutto in un contenitore ermetico, chiudiamolo bene e mettiamolo in frigorifero per una notte intera. Non cristallizza e non diventa un mattone, grazie alla presenza dello sciroppo e dello yogurt: in questo modo potete servirlo senza tirarlo fuori prima, perché è morbidissimo.

La scelta dello yogurt è fatta proprio per eliminare il bianco d’uovo crudo, che io non mi fido a mangiare, e che invece si trova in pressoché tutte le ricette.

Spiedini di ananas e feta

Non è una vera ricetta, ma ve la racconto lo stesso perché esistono delle varianti. Se non amate la feta potete sostituirla con del primosale poco stagionato, o con della fontina o emmenthal. Anche la frutta può essere cambiata: oltre all’ananas, provateli anche con il mango, la papaia e – più semplici da trovare – melone e anguria.

Sono assolutamente deliziosi e facilissimi da fare, non richiedono condimenti e sono anche piuttosto leggeri. Basta tagliare l’ananas e la feta a cubetti, metterle sugli spiedini e servire.

Focaccia con i peperoni gialli

ricetta-focaccia-peperoni

Quando non ho tempo di impastare la focaccia 24 ore prima, scelgo la focaccia pronta in rotolo del supermercato – senza pentimenti. È perfetta per queste ricettine veloci e vi consiglio di tenerne sempre un rotolo in frigo, per le cene d’emergenza.

Cuocete in forno i peperoni gialli appena un poco: non devono essere cotti del tutto, ma dobbiamo eliminare la pelle – giusto per renderli più digeribili.

Stendete la focaccia e bagnatela bene con acqua, olio e sale: deve restare bella umida, perché viene cotta in bianco, senza pomodoro. Aggiungete i peperoni gialli a falde, un pizzico di sale e un filo di olio e infornate a 200 gradi per 12-15 minuti.

Se riuscite a trovarli, potete usare i pomodori gialli al posto dei peperoni: sono buonissimi, succosi, acidi al punto giusto.

Crema di zucca speziata con petali di bacon

Quando l’ho preparata, non abbiamo nemmeno potuto assaggiarla: Dafne si è mangiata tutta la zuppa da sola, versandosela piano piano in un bicchiere e sorseggiandola. Direi che la ricetta è riuscita!

crema-zucca-con-bacon

Ingredienti:

  • zucca a fette;
  • aglio;
  • zenzero fresco;
  • sale, pepe;
  • bacon a fettine;
  • olio di semi.

Prepariamo una crema di zucca semplicissima: mettiamo in forno 3-4 fette di zucca con la buccia, aggiungiamo un filo di olio, sale e pepe e facciamo arrostire con un paio di spicchi di aglio, che poi toglieremo.

Togliamo la buccia alla zucca e mettiamola in una pentola con mezzo litro di acqua e un pezzettino di zenzero fresco tritato finissimo. Cuociamola fino alla densità desiderata, frulliamola bene, aggiustiamo di sale e mettiamola nei barattolini da conserva – tanto per fare la scena all’americana. 🙂

crema-zucca-con-bacon

A parte, facciamo friggere in olio di semi le fettine di bacon, mettiamole a scolare sulla carta da cucina. Una volta asciutte e belle croccanti, spezzettiamole sulla crema di zucca e serviamo tiepido.

Tortine con patate al latte, curcuma e gorgonzola

E per concludere in bellezza il nostro aperitivo in giardino, dopo aver mangiato due di queste tortine, Dafne mi ha detto: Mamma, queste tortine mi hanno cambiato la vita!
Beh, non c’è male, nemmeno per una vita di 9 anni 😉

tortine-patate-latte-gorgonzola-curcuma

Ingredienti per le tartellette:

  • 1 rotolo di pasta brisee;
  • 4-5 patate gialle;
  • 1 litro di latte;
  • 2 spicchi di aglio;
  • sale, pepe;
  • 1 cucchiaino di curcuma in polvere;
  • una fetta di gorgonzola dolce;
  • grana grattugiato;
  • panna da cucina.

Sbucciamo le patate, tagliamole a fette abbastanza sottili e mettiamole a bollire in una pentola con latte, aglio e un pizzico di sale e pepe. Devono essere quasi cotte, e intere, quindi giriamole poco e con delicatezza.

tortine-patate-latte-gorgonzola-curcuma

Tagliamo la pasta brisee con un bicchiere e mettiamola dentro gli stampini. Facciamo uno strato di patate al latte, uno di grana, uno di gorgonzola e uno di panna da cucina. Concludiamo gli strati con le patate e la panna, tenendo da parte un po’ di gorgonzola per la decorazione finale.

Cuociamo in forno a 180 gradi per circa 15-20 minuti. Infine aggiungiamo un pezzetto di gorgonzola dolce in superficie, quando le tartellette sono ancora calde, così che si sciolga. Se avete un rametto di timo fresco, aggiungetelo.

Queste tartellette piacciono tantissimo a mia figlia, perché anche se si sente il profumo dell’aglio, il latte e la panna le rendono deliziosamente cremose.
Fatelo per i bambini, non abbiate timore!



Commenti

6 Commenti per “Aperitivo in giardino: ricette, stuzzichini, aperitivi analcolici e alcolici”
  1. IsaQ

    E’ arrivato il momento di preparare la merenda al parco per il sesto compleanno del mio bimbo.Almeno in origine, merenda doveva essere. Naturalmente ho guardato le previsioni e -dopo un lungo periodo di bel tempo su venaria- la prossima settimana si alterneranno o pomeriggi di pioggia o pomeriggi assolati e roventi (34°). A questo punto pensavo di svoltare la merenda al parco con un aperitivo/apericena preserale. Sperando che la calura molli un pò nel tardo pomeriggio.Avevo pensato ad una merenda al parco per semplificarmi la vita rispetto agli altri anni ma alla fine trasformandolo in un aperitivo sarà cmq impegnativo (lavoro a tempo pieno ed ho due bimbi) Userò molti dei suggerimenti che ci hai dato in questi mesi per tentare di semplificare al massimo. Grazie Barbara!

    • Mamma Felice (Mappano) - Ariete
      Mamma Felice
      immagine livello
      Guru
      Mamma di Dafne (9 anni)

      Prova a vedere anche le ricette del picnic e del compleanno a tema frutti rossi: sono della stessa serie di post e sono complementari.
      Stasera ti metto anche il link di una gallery che sto preparando su FB, con l’aperitivo che ho preparato per mia sorella, che era candidata alle elezioni, per 50 persone. Tutto semplicissimo e devo dirti che non mi sono nemmeno ammazzata di fatica.

  2. irene

    Queste raccolte di ricette sono una più bella dell’altra! Mi fai venire voglia di invitare gente!!
    Irene

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.