Come intrattenere i bambini in viaggio

Pubblicato il 4 dicembre 2015 da • Ultima revisione: 4 dicembre 2015

Si parte per un viaggio con i bambini, ma come possiamo intrattenerli, per far sì che non si annoino?

come-intrattenere-bambini-in-viaggio

Abbiamo raccolto qualche semplice idea per intrattenerli in auto, e viaggiare in modo sereno con i bambini. 

Intrattenere i bambini in auto

  • Come intrattenere i bambini in auto: spesso è sufficiente un po’ di fantasia, per inventare giochi divertenti e semplici, anche in base all’età dei nostri figli: in questo post abbiamo raccontato 10 giochi che noi ancora oggi usiamo per rallegrare i tanti chilometri che ci separano alla meta.
  • Disegni da colorare: come non portare con noi colori e disegni? Su Disegni di Mammafelice trovate un’intera sezione di giochi da stampare gratis.
  • Telai delle tessiture: i nostri figli possono cimentarsi nell’arte del ricamo anche in auto, senza farsi male; basta procurarsi dei telai da tessitura, oppure cucire un bottone in cima a un nastrino di stoffa, e fornire loro tanti quadrati di feltro colorato bucati nel centro, da infilare sul nastrino.

Intrattenere i bambini in aereo

  • Raccontiamo loro la magia dell’atterraggio e del decollo sotto forma di favola,  spiegandogli anzitutto le sensazioni che potranno provare in queste due fasi del volo, in modo tale che possano essere preparati ad un eventuale “mal d’aereo”. Un rituale bello e semplice per far capire loro queste fasi, e per far sì che percepiscano meno il fastidio alla bocca dello stomaco e alle orecchie, è quello di permettergli di succhiare un lecca-lecca o se, fossero decisamente più piccoli, attaccandoli al seno mentre il pilota effettua la manovra.
  • Indovina di che colore ha i capelli il passeggero che: un gioco carino e semplice da fare quando si possono staccare le cinture è quello di far indovinare ai ragazzi il colore dei capelli, ad esempio, del passeggero seduto in seconda fila lato destro, oppure passeggero ultima fila lato sinistro, ecc. I ragazzi diranno a caso il colore dei capelli, oppure il sesso del passeggero, oppure il colore della maglia: vincerà ovviamente chi per primo indovina più passeggeri. Insegneremo ai nostri figli, con questo semplice gioco, qual è la destra e qual è la sinistra, e a contare.
  • Il gioco del puntino: un gioco in cui ci basterà un pezzetto di carta e una penna. Affascinati dal vassoio apribile fronte sedile, concediamo al bambino di poterlo aprire. Su un foglietto disegniamo tanti punti e il gioco può avere inizio: colleghiamo a turno due puntini con un tratto, tracciato il primo segmento il giocatore successivo deve ripartire da dove il giocatore precedente si è fermato, e così via. Ricordiamoci che lentamente il foglio si riempirà di mille righe che acquisiranno le forme più strane – una sola regola-  non dovremo mai riattraversare una delle righe già tracciate. Questo gioco può andare avanti per molto tempo e può avere varianti che lo rendono articolato per i figli più grandi, come ad esempio la regola che nessuna riga tracciata deve creare una croce, ecc. A voi decretare il vincitore.
  • Stikers, adesivi e figurine sono ideali insieme ai loro album per poter intrattenere  i bambini.
  • Le carte tematiche per i più piccoli li terranno impegnati a lungo: sono comode, leggere e perfette per ogni occasione sopratutto in vacanza quando le code possono essere molte!

Intrattenere i bambini in treno e nave:

I giochi da fare in treno e in nave hanno molta più possibilità di movimento proprio per lo spazio in più che il mezzo consente: ecco che allora potremo giocare coinvolgendo tutto lo scompartimento del treno o la panchina intera della nave con attività come bans, filastrocche e canzoncine varie.

  • Perfette saranno le filastrocche e i bans, se viaggiate in comitiva e tutti hanno voglia di cantare insieme le canzoncine animate di una volta – senza però disturbare gli altri passeggeri.
  • Un bastimento carico di: è quel gioco in cui ci basterà identificare la categoria delle parole – es: frutti, animali, ecc- e il gioco può iniziare. A rotazione, dopo il primo giocatore che avrà per esempio detto banana, il suo successore dovrà dire oltre alla frase: “E’ arrivato un bastimento carico di banane”un altro frutto come ad esempio fragola, il terzo giocatore dirà allora: “E’ arrivato un bastimento carico di “banane, fragole e mirtilli” e così via. Vince chi rimane in gara ricordandosi tutte le parole.
  • Della stessa categoria ricordiamo la filastrocca della “Fiera dell’est”, oppure la canzoncina : “un elefante, si dondolava, sopra un filo di ragnatela e ritenendo la cosa interessante andò a chiamare un’altro elefante”, e il secondo giocatore, intonando nuovamente la canzoncina, inizierà dicendo: “due elefanti si dondolavano”, il terzo giocatore dirà : “tre elefanti si dondolavano”, e così via per tutto il numero dei partecipanti.

Voi quali idee utilizzate per intrattenere i bambini lungo il viaggio?



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.