Menu di Ferragosto

Pubblicato il 15 agosto 2013 da • Ultima revisione: 7 novembre 2017

menu-ferragosto-insalata-anguria

In vacanza vivo lentamente, ma riscopro il bello della cucina, che è quella cosa che mi succede quando non sono obbligata a cucinare qualcosa per forza, in pochi minuti, ma quando posso ‘perdere’ tutto il tempo che voglio stando ai fornelli, inventando ricette, sperimentando nuovi sapori e consistenze, e soprattutto senza preoccuparmi del risultato.

Mi piace. Mi piace cucinare senza meta, ogni tanto. Provare qualche ricetta senza ansia da prestazione, fare pasticci, ricominciare daccapo, testare qualche nuovo ingrediente per poi portarlo in tavola nel nuovo anno (per me l’anno inizia a Settembre). Così ho fatto anche mercoledì, per la cena di compleanno di Nestore, e poi vi racconterò.

Oggi invece, Ferragosto, lascio la cucina a mia sorella (fortunata che sono!!), che ha inventato questo menù e che cucinerà per tutti noi. Magari vado a tagliare le patate?

Un menù che sa di casa, semplice, ma con ingredienti di qualità.
Ecco, mi faccio un appunto da sola: più qualità, meno quantità. Per il nuovo anno.

Menù di Ferragosto

Niente grigliata quest’anno. Non ne abbiamo voglia.
Se anche voi volete qualche idea semplice, provate una di queste soluzioni, ideali perché si preparano quasi da sole.

Insalata di anguria e feta
Antipasto freschissimo. Tagliamo l’anguria a fette sottilissime, quasi trasparenti, e condiamolo con sale, olio, pepe e feta sbriciolata. Si può realizzare anche tagliando frutta e formaggio a cubetti, e utilizzando il melone al posto dell’anguria (o tutti e due).

Vitello tonnato piemontese
Si sceglie un pezzo di carne adatto come il girello, il tondino o il magatello (il macellaio lo sa).
Si fa bollire in acqua e vino bianco con una cipolla, due carote, un gambo di sedano, 3 chiodi di garofano, due foglie di alloro e un rametto piccolo di prezzemolo. Proporzioni: un bicchiere abbondante di vino bianco per 500 grammi di girello, e poi acqua fino a coprirlo.
Si lascia raffreddare la carne nel suo brodo di cottura, poi la si scola, e si affetta molto sottilmente.
Si condisce con una salsa tonnata casalinga: tonno sgocciolato, un uovo sodo tagliato a pezzetti, un cucchiaio abbondante di capperi, sale, 3 acciughe. Si frulla il tutto aggiungendo olio e anche qualche goccia di brodo della carne, e si decora con fiori di cappero alla fine.

Insalata di cous cous
Una semplice insalata di couscous freddo, da condire con pesto fatto in casa e zucchine dell’orto fritte senza pastella.

roastbeef-al-sale

Roastbeef al sale e patate al forno
Non sembra una cosa molto estiva, ma poi lo diventa. Soprattutto, comunque, è facile da fare. Basta scegliere un buon pezzo di carne, foderare la teglia con un chilo di sale grosso, adagiarvi il roastbeef, coprire con tanto altro sale grosso e cuocere in forno.
La ratio di cottura: 20 minuti di cottura a 200 gradi ogni 500 grammi di carne, per avere una cottura al sangue.

Infine non resta che fare e patate al forno.
Che faccio, vado a tagliarle?

Buon Ferragosto, amici!



Commenti

2 Commenti per “Menu di Ferragosto”
  1. Che acquolina, ragazzi!! 😀
    Anche qui menù estivissimo, tra poco si parte per riunire la famiglia…
    Buon ferragosto!

  2. dalla Grecia quoto feta! stavo giusto pensando a qualche ricetta con questo formaggio, da utilizzare anche in Italia. Buon ferragosto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.