L’ufficio a scomparsa

Pubblicato il 10 ottobre 2012 da • Ultima revisione: 8 agosto 2014

ufficio a scomparsa

Sempre a proposito di lavoro domestico, e di case piccole, un pensiero: un ufficio a scomparsa, addirittura nascosto in una libreria o in una cassapanca, da nascondere alla vista degli ospiti, ma anche al gioco dei bambini. Se non ci si può permettere il ‘lusso’ di avere spazio in casa per un ufficio come si deve, tanto vale giocare agli incastri e trovare delle soluzioni fai da te che ci permettano comunque di lavorare in pace, no?

Comodità prima di tutto, ma anche accessibilità: quante volte avete dovuto anche voi spostare gli oggetti da una parte all’altra per poter prendere un materiale, o per trovare lo spazio per appoggiare il PC sul tavolo? Ecco, appunto…

Così, in cerca di soluzioni per risparmiare spazio in casa (poi vi dirò perché), ho ovviamente dato uno sguardo alle soluzioni di Martha Stewart, e come sempre sono rimasta estasiata.

ufficio-salva-spazio

Tra le varie soluzioni: l’ufficio in una cassapanca, ovvero un mobile che si possa chiudere bene, in cui riporre lo schedario o i propri materiali, per impedirne la visione, ma anche per evitare che i bimbi possano metterci mano. Sulla parte interna del coperchio possiamo addirittura incollare una bacheca di sughero, per tenere a portata di mano il calendario della attività o i numeri di telefono più importanti.

Geniale l’ufficio nascosto: due librerie che si chiudono a portafoglio grazie all’uso delle cerniere per porta, e che, da chiuse, sembrano un armadio antico (sapientemente decorate) o un baule della nonna. In questo modo l’ufficio si apre all’occorrenza, e tutti i nostri materiali sono in ordine, e a portata di mano.

E ovviamente i cassetti super attrezzati: si creano gli spazi con i divisori per cassetti (anche quelli delle posate, per esempio…) e ogni oggetto trova la sua sistemazione.

Ora non mi resta che trovare una soluzione in verticale, oppure sul soffitto, vero? Ma in qualche modo riuscirò a recuperare spazio in casa, lo devo trovare!
Ora che ho ricomprato la cyclette, devo proprio trovare un nuovo angolo per la mia scrivania casalinga. 😉



Commenti

6 Commenti per “L’ufficio a scomparsa”
  1. Io ho trasformato in scrivania casalinga il bancone della cucina , sotto ci sono i mobiletti , quando ho finito chiuso tutto e via tutto a posto e mentre creò mi posso anche girare e dare un occhiata al sugo che cuoce!!!!!!

  2. Bellissime idee, però non sarebbero adatte a me perché dentro a qualcosa che si chiude tendo a buttarci dentro di tutto e poi a non riaprirlo mai più 😯
    Però mica male eh. Magari per ricavare un angolo studio per le bimbe!

  3. mirtilla

    Ciao Barbara, scusa se non riguarda l’articolo….hai ricevuto la mia mail sulla dieta??

    buona giornata 😀

  4. Uhmmmm…io a “scomparsa” vedrei bene tutto il caos dei miei materiali..tenere in ordine si rivela sempre di più una “Mission Impossible”!!!! Però ho fatto un passo avanti..ho comprato un bel po’ di scatole Ikea trasparenti e sono riuscita a sistemare tutti i miei fustellati..almeno li vedo adesso!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.