5 trucchi per una cena veloce

Pubblicato il 17 gennaio 2012 da • Ultima revisione: 20 agosto 2012

cena-veloce-leggera-semplice

Si può parlare di ‘trucchi’ quando parliamo di cucina? Non lo so. Io so solo che, in questi 4 anni di maternità, ho capito che velocità, organizzazione e idee sono le carte vincenti di una mamma in cucina.

Ecco dunque qualche piccola idea per velocizzare la preparazione della cena: probabilmente nulla che non sappiate già, ma pur sempre un modo per condividere qualche consiglio tra amiche.

1. Pensa al menu

Pensare al menu settimanale semplifica di molto la vita. Intanto permette di risparmiare: meglio acquistare in modo saggio una volta a settimana, piuttosto che comprare al volo ogni sera dopo l’ufficio.  Si rischia di riempire il piatto di schifezze o di piatti pronti, e di rinunciare a frutta e verdura.

Molto meglio, dunque, fare un planning da seguire (non per forza alla lettera) tutta la settimana, per sapere in anticipo cosa preparare. Non so voi, ma io la sera sono MOLTO stanca. Non ho dunque la forza di pensare a qualcosa di creativo per la cena del giorno successivo, ed essermi organizzata per tempo mi solleva l’umore.
Provate a consultare la pagina dei menu mese per mese e cercate la vostra soluzione ideale: la famiglia non si stancherà mai delle vostre cene, perché potrete variarle continuamente.

2. Fai la spesa giusta

Una volta pianificato il menu, fate la lista della spesa  in modo accurato, e comprate solo ciò che avete pianificato. Non solo risparmierete, come già detto, ma eviterete anche le tentazioni dell’ultimo minuto, e i cedimenti alla dieta.

Pianificate anche l’acquisto delle verdure: i primi giorni della settimana utilizzate verdure fresche, e poi quelle surgelate (che sono ottime da ogni punto di vista). In questo modo non rinuncerete mai a una buona porzione di verdure tutte le sere.

3. Inizia con qualcosa di crudo

Il modo migliore per sfamare la famiglia famelica e ingannare gli stomaci: servire una porzione di verdura cruda ad ogni inizio pasto. Pelare e lavare due carote è un’operazione estremamente veloce, che può essere fatta al momento.
Mentre voi scaldate la portata principale, gli altri membri della famiglia possono addentare carote, peperoni, sedano, cetrioli, pomodori crudi, o iniziare il pasto con un’insalata.

I ragazzi non mangiano le verdure? Male!  Non dategli scampo: devono trovare almeno una verdura del cuore da poter mangiare volentieri. Impossibile non trovarla. Non dategli alternative: prima o poi se ne faranno una ragione.
Per aiutarli: accompagnate le verdure con un formaggio morbido e fresco tipo robiola, o con una citronette con sale, olio e limone.

4. Punta sulla frutta cotta

I ragazzi vogliono il dolce a fine pasto? La sera non va bene, ma soprattutto non c’è il tempo di cucinare una torta ogni due giorni (ammesso che resista tanto tempo).

Una buona e furba alternativa è la frutta cotta. Sbucciatela, lavatela e cuocetela al microonde con pochissima acqua, o con un goccio di vino. Aggiungete spezie: cannella in stecche, vaniglia, anice stellato, chiodi di garofano… a piacere. Completatela con del cioccolato fuso, o del caramello pronto, o anche una pallina piccola di gelato, o della panna dolce o un biscotto, un amaretto… diventerà così un dolce strepitoso e gradito da tutti.

5. Cucina mentre mangi

Il mio ‘segreto’ più importante: cucinare mentre mangio. Prima di sedermi a tavola metto sul fuoco le pentole per la cena dell’indomani, e così: non devo restare alzata fino a tardi, e soprattutto non rischio di bruciare la cena.

La cosa più semplice? Una minestra ogni sera, o una buona zuppa.
La minestra cuoce da sola, mentre siete a tavola a gustarvi la cena, e la sera successiva si completa velocemente con una manciata di pasta, diversa ogni volta: farro, orzo, riso, miglio, polenta gialla, pastina, tortellini, pasta all’uovo… ogni sera diversa, per evitare la noia.

Dopo la zuppa, servite un secondo velocissimo: del prosciutto, del pollo grigliato, del pesce surgelato cotto al microonde… il tutto accompagnato da una padellata di verdure solo da riscaldare.

Ogni sera, dopo cena, spegnete le pentole, riponete i cibi dentro i contenitori ermetici in frigo… e lasciate a vostro marito l’incarico di pulire la cucina e caricare la lavastoviglie. A ciascuno il suo! ;)



Commenti

41 Commenti per “5 trucchi per una cena veloce”
  1. aspirantemamma scrive:

    ecco, questa mi mancava…che ieri sera abbiamo fatto la casetta delle bambole ( :mrgreen: ) e non ho avuto tempo di cucinare…

  2. Michela scrive:

    Sottoscrivo integralmente ogni singolo punto del tuo post. Io adoro stare ai fornelli, ciò non significa che voglia passare la mia giornata incollata al piano cottura. L’idea del menù settimanale, l’ho adottata da tempo anch’io, permette di risparmiare tempo per la spesa, acquisti inutili e crisi di panico, di avere sempre dentro il frigo qualcosa di pronto , e, cosa non da poco di avere un paio di pasti la settimana durante i quali banchettare a base di “avanzi”, giorni in cui la cucina non apre neppure, basta scaldare, e ci si risparmia anche le pulizie.
    Brava!
    Michela

  3. mammachetesta scrive:

    Devo fare il menù settimanale
    Devo fare il menù settimanale
    Devo fare il menù settimanale
    Devo fare il menù settimanale
    Devo fare il menù settimanale
    :scus: :scus: :scus:

  4. Murasaki scrive:

    Devo fare di questo post la mia bibbia settimanale… non voglio più arrivare a casa e non sapere cosa cucinare…
    L’unica cosa che già faccio sono le verdure crude a inizio pasto: i miei piccoli adorano sgranocchiare carote e finocchi!!

  5. angela scrive:

    Io ti lovvo :cuore: ma già lo sai…da quando ti conosco faccio il menu settimanale, e ultimamente mi faccio anche aiutare dai figli e dal marito, decidiamo insieme cosa vorrebbero’ mangiare la sera, poi faccio la lista della spesa e risparmio tantissimo, non butto via nulla e con questa crisi ci vuole proprio. Oramai siamo talmente abituati che non potrei farne a meno e mi chiedo come vivevo prima, sicuramente male, sempre di corsa e con mille domande. D’estate poi è bellissimo restare al parco e mentre le altre mamme ti chiedono Cosa faccio oggi per cena? e devono andare via prima noi stiamo li un pò di più e mentre i ragazzi si lavano io preparo. Dovrei prendere anche l’abitudine delle verdure crude, anche perché non sono amate dai miei figli, soprattutto dal piccolo. Zuppe e minestre in questa stagione sono l’ideale, io le preparo un paio di volte alla settimana, a pranzo zuppa di farro e orzo.
    Mi piace anche l’idea del dolce, che di solito non viene richiesto mai per cena, perché ingrassa, ma lasciamo i dolci a merenda o alla domenica. Proverò ogni tanto a fare uno strappo con l’idea della frutta cotta!! Noi di sera optiamo sempre o per il primo o per il secondo difficilmente mangiamo entrambi, se faccio la pasta poi segue un contorno e la frutta. Se invece faccio il secondo, contorno e frutta.

  6. Elisabetta scrive:

    Ok stamattina mi sono promossa ho svolto tutti questi compiti con regolarità insomma io queste regole le seguo a parte quella della verdura cruda che seguo in estate mentre in inverno la cena inizia sempre con una zuppa che e’ risparmiosa, fa il pieno di vitamine e scalda il corpo e lo spirito !

  7. Rospino scrive:

    Io vorrei spezzare una lancia a favore delle verdure surgelate.
    Quando un po’ titubante chiesi al mio pediatra se potevo dare verdure surgelate durante lo svezzamento, mi rispose che le verdure surgelate sono ottime, poichè per legge devono essere surgelate fresche, entro poche ore dal raccolto, e conservano quindi tutte le proprietà nutrizionali. Le verdure fresche invece perdono via via i valori nutrizionali quanto più tardi vengono consumate, per cui pensiamo a quanto tempo passa da quando vengono raccolte a quando vengono messe in pentola!
    Le verdure surgelate sono un ottimo abbinamento: nutrienti e super veloci!

    • Mamma Felice scrive:

      Assolutamente d’accordo! Io le uso moltissimo, soprattutto alcuni tipi particolari che, comprate fresche, non sono altrettanto buone o sono noiosissime da pulire. Tra tutte: spinaci e biete, piselli e fagiolini. Sempre surgelati!

  8. supermamma scrive:

    grazie per i consigli devo migliorare la parte del marito, ci proverò :-)

  9. Io con l’espediente della lista della spesa “in progress” risparmio un sacco di tempo, di energie e di soldi. Metto un foglietto su una mensola della cucina in cui elenco tutto quello che finisce (ma mano che finisce); il sabato (rigorosamente all’ora di pranzo, quando il supermercato è vuoto) prendo la mia lista e faccio scorte, rispettando l’elenco alla lettera. Sul menù settimanale, invece, devo ancora lavorarci … Riesco a pensare al massimo a due giorni per volta …

  10. clarissa scrive:

    Grazie per i suggerimenti, io l’unico cosa che faccio è il menu’ settimanale,e corro, corro, corro per tornare a casa la sera, ad un orario decente e preparare la cena.
    Provberò anche io a preparare le cose in anticipo la sera prima cosi da aver pronto e non correre in continuazione.

  11. E’ proprio una bella idea cucinare mentre si è a cena ma a me cala troppo la stanchezza per riuscire a farlo :fiu: ! Anche io (cerco) faccio il menù settimanale xò faccio solo una divisione carne pesce legumi uova ecc per cercare di dare i giusti apporti nutritivi però non sono così brava da scrivere proprio il menù menù, anche perchè spessissimo seguo l’ispirazione del momento ;)

  12. Stefania scrive:

    Bello, mi piace! Da prendere alla lettera!!!
    Grazie dei sempre ottimi consigli che ci dai.
    Ciao

  13. Annalisa scrive:

    lo sai che ti voglio bene,grazie, non smetterò mai di dirtelo, ogni articolo post, sono un forziere pieno di tesori, è esattamente come mi sento quando approdo nel tuo blog, una mamma che trova un forziere con tante idee preziose. Continua così. :cuore:

  14. Gloria scrive:

    Questo articolo è veramente utile :D
    Iniziamo a scoprire i segreti di sopravvivenza della super mamma felice ;)

  15. Framboise scrive:

    Non rientrando mai prima delle 20.30 a casa (e spesso uscendo dall’ufficio a supermercati già chiusi) il problema della spesa per me è reale e ancor di più quello della preparazione della cena. In base ai volantini delle offerte dei supermercati alla mano programmiamo il menu per tutta la settimana (lunch box comprese). C’è chi mi ha detto che è un’organizzazione rigida e forse se avessi il pomeriggio libero non lo farei, ma di certo è un bel risparmio economico, di tempo e di pensieri.
    E quando cucino (la domenica) faccio sempre per grandi quantità: così congelo e la sera mangiamo quello che abbiamo messo a scongelare la mattina (e pulisco meno spesso la cucina :lol: ) Il problema mi rimane solo con le verdure fresche perché non mi durano una settimana: voi le congelate anche da crude??

    • Mammafelice scrive:

      No, io le congelo solo cotte. E in alternativa uso direttamente le verdure surgelate. Ce ne sono di buonissime al naturale (fagiolini, piselli e spinaci) ma anche già pronte, per esempio quelle al vapore della Orogel: io le uso spessissimo ripassate alcuni minuti in padella con aglio e zenzero, e pure un goccino di latte di cocco.

  16. Chiara scrive:

    Menu settimanale sarà il mio mantra di oggi! Io sono quella che tuuuuuutte le sere alle 19 dice “ma scondo voi, cosa mangiamo stasera? Io non ne ho idea”. Dai lo faccio!
    Però la lavastoviglie è meglio che la carichi io perché per mio marito 4 piatti una pentola e 4 bicchieri sono già “pieno carico”…

  17. bietolina scrive:

    pianifico e vengo a cena da te tutte le sere :P

  18. serena scrive:

    In totale controtendenza noi dobbiamo nascondere le verdure crude fino alla fine del pasto perché il grande si ciberebbe solo di quelle :-(
    Che genitori disgraziati che siamo! :-)

  19. Marzia scrive:

    Io sono un disastro in cucina e questo post e’ stato un’illuminazione! Cucinare mentre si cena e’ un’idea fantastica per chi arriva sempre all’ultimo minuto. Peccato che i miei sforzi verranno abbattuti dal settenne inappetente cronico ma ora proseguo l’esplorazione del sito e vado a cercargli qualche nuovo piatto … facile, per carità. Grazie!

  20. Barbara scrive:

    Bellissimo soprattutto l’ultimo suggerimento… e anche qui il marito è l’incaricato lavastoviglie :mrgreen:

  21. Silvia scrive:

    ma il marito in tutto questo multitasking? Mentre mangi metti su le pentole per la cena del giorno dopo??? Per me è follia pura: fisicamente, rischierei di stramazzare a terra; psicologicamente, mi sentirei una sottoposta.

  22. Rosy scrive:

    Qualcuna di voi non è che mi passa la propria lista settimanale???????????????
    Grazie
    Rosy

  23. suamy scrive:

    ragazze non so cosa mangiare ogni giorno mangiamo quelloche vuole mia madre mi potete dare una ricetta veloce :( :( :( ;) ;) ;) :heart: :heart: :heart:

  24. martina scrive:

    Complimenti davvero. Ottime soluzioni, da seguire alla lettera. Mi é molto piaciuto !

Trackbacks

Che cosa dicono gli altri su questo post...
  1. [...] spesso mentre facciamo cena: fa parte dei miei 5 trucchi per una cena veloce. Insomma: risparmio tempo quando ne ho troppo poco, per dedicarlo a cose più interessanti della [...]

  2. [...] Cucinare la sera prima per il giorno dopo, come suggerisce mammafelice [...]

  3. [...] sapendo già cosa cucinare per il giorno dopo, si può preparare i cibi in anticipo (a pranzo per la cena o a cena per il giorno dopo), come suggerisce mammafelice [...]

  4. [...] io, l’ho letta in un post di quella santa donna di Barbara Damiano intitolato appunto 5 trucchi per una cena veloce! E [...]



Commenti

Scrivi un nuovo commento oppure clicca su 'replica' se vuoi rispondere a un commento precedente.

:D :? :| 8O :roll: :( ;) 8) :lol: :mrgreen: :heart: :oops: :piango: :occhioni: :fiu: :perte: :scus: :oink: :rosa: :fortuna: :cuore: :gift: :ape: :argh: more »