Rifornire la dispensa con meno di 50 euro

Pubblicato il 18 marzo 2010 da • Ultima revisione: 7 agosto 2014

fare la spesa con meno di 50 euro

Ogni settimana c’è la spesa grossa da fare, e poi quella piccola: infatti non basta comprare solo la roba che serve a pranzo e a cena, ma servono dei prodotti di base di cui non si può fare a meno, e che comunque sono costosi!

Ecco, secondo me, cosa non deve mai mancare in dispensa.
Mi baso su una spesa settimanale che sto preparando, e che spero di riuscire a pubblicare oggi, che prevede un menù giornaliero per 4 persone con meno di 20eur al giorno, colazione e merende comprese.
Ce la farò? :heart:

Ecco quindi la prima parte dell’articolo: come rifornire la dispensa con prodotti freschi di consumo giornaliero.

Indispensabili (per UNA settimana):
5lt latte fresco 5€
1 bottiglia di olio extravergine di oliva 4€
1 bottiglione di vino 4€
1 cassa d’acqua €1,50
1 pacco da 250gr di caffè €2
1 confezione di tè €1,50
1 punta di circa 300gr di parmigiano €3,50
1kg di zucchero €0,80
1kg di sale €0,60
1 confezione di dadi da cucina €1,50
1lt di vino bianco da cucina €1
500gr di burro €4
10 uova €1,70
6Kg di farina €3,50
6 cubetti di lievito fresco €0,60
4 bustine di lievito per dolci €1,50
soffritto: 2 cipolle, 2 coste di sedano, 3 carote €2
1 testa di aglio €0,50
3 limoni €1
250gr di pangrattato €0,50

Totale: 40,70eur

Così ci stanno dentro anche due o tre scatole di legumi, o una bottiglia di vino in più, o un pacco di cereali per il mattino.

Questa lista si basa sull’idea che questi siano i prodotti freschi di base per una settimana per POI fare una spesa giornaliera che non superi i 20eur tutto compreso. Mission impossibile?

Ho calcolato i prezzi basandomi su un calcolo medio del costo dei prodotti: ho guardato i prezzi dei supermercati tradizionali, ovviamente prendendo ad esempio i prodotti marchiati dal supermercato, e non quelli di marca. Sono certa che al discount si spenderebbe anche qualcosina in meno.

Al di là di ciò che poi comporrà il menù giornaliero, questa lista di cose fresche da tenere in dispensa, l’approvate?



Commenti

65 Commenti per “Rifornire la dispensa con meno di 50 euro”
  1. Argomenti interessantissimi!!!

    Solo che mi sento male…Se mi metto a fare i conti…
    Noi cerchiamo di usare tutto bio (con gas) acqua del rubinetto detersivi e igiene personale stramega ecologici…

    Adesso controllo bene. Io pensavo di starci con molto meno di 20 euro al giorno ma se tu mi fai questi calcoli…

    Scusa i diecimila punti di sospensione ma è come mi sento: sospesa.
    Devo fare bene i conti!!!

    • Mamma Felice (Mappano) - Ariete
      Mamma Felice
      immagine livello
      Guru
      Mamma di Dafne (9 anni)

      Ma pensa che io ero convinta, e stamane ho detto a Nestore: faccio un articolo per mangiare con 50eur a settimana. E invece mica ci son riuscita! 😯
      Mi sto seriamente preoccupando, da quanto costa la roba!

  2. Elena

    Che argomento prezioso questo!
    Se penso che una mia amica spende 180€ settimana comprando tutto ma dico tutto nello stesso supermercato mi viene davvero male.
    Noi arriviamo intorno ai 90€ solo quando aggiungiamo qualche bottiglia di buon vino, altrimenti rimaniamo intorno ai 40€ di spesa al supermercato tradizionale (ovviamente comprando solo articoli in offerta).
    Poi la verdura al consorzio agrario dei produttori, con 5€ prendo la verdura per tutta la settimana ma è da considerare che noi mangiamo a casa solo la sera.
    La carne rigorosamente in cascina che vende la propria carne (solo come esemopi: trita magra a 5€/kg, bistecche di vitellone 7.90€/kg) certo non vende la carne di vitello, solo vitellone/manzo ma mangiandola solo 2volte a settimana si guadagna col gusto e, insomma, impariamo ad usare qs denti!
    Per la pulizia di casa, da un mese ho finito i prodotti di supermercato e sto usando i medoti consigliati da qualcuno
    Aceto e detersivo per piatti per i pavimenti, spruzzino con acqua e aceto per il calcare, bicarbonato, acqua e alcool per i vetri, aceto al posto dell’ammorbidente (accentua il profumo del detersivo), aceto come brillantante nella lavastoviglie….
    Grazie e via col risparmio!
    Un salutone
    Elena

    • Mamma Felice (Mappano) - Ariete
      Mamma Felice
      immagine livello
      Guru
      Mamma di Dafne (9 anni)

      Cavolo, Elena, tu sei bravissima! Noi con 90eur la settimana non ce la facciamo… ma come è possibile?
      E’ vero che noi siamo a casa, quindi dobbiamo anche contare il pranzo, oltre che la cena. Però è proprio tanto!

      • Elena

        Guarda….mi rendo conto che non essere a casa a pranzo conta tantissimo.
        Nel we abbiamo spesso amici a casa ma ci diamo da fare a cucinare piatti economici infatti a mio marito piace fare la pasta fresca (quanto costerà mai un po’ di farina di grano duro?)
        Poi secondo me dipende anche dalla quantità. Io sono perennemente a dieta e i miei figli non sono dei mangioni, quindi a cena io preparo solo un piatto (pesce/carne/uova con verdure o pasta con verdure) e dopo si aggiunge un angolino di formaggio per “soddisfare” il palato. La nostra è terra di gorgonzola 😉
        Comprando la carne in cascina (e mangiandone poca) si risparmia tantissimo.
        Poi ci siamo regalati due elettrodomestici che aiutano:
        -l’affettatrice (sempre in cascina mi vendono il crudo “tipo parma” a 10€/kg se ne prendo un pezzo grosso)
        -la macchina per il sottovuoto (diretta conseguenza del punto precendente….che ci faccio con 2kg di crudo?)
        Hai il grosso vantaggio di avere l’affettato sempre fresco (ma non si mangia tutti i giorni)!
        Dimenticavo che non beviamo bibite gasate (concesse solo quando ci sono amici) e l’acqua è del rubinetto.
        La passata di pomodoro la fa mia suocera….
        Poi ti dico conpro solo le cose in sconto al 40 o 50% tanto le offerte girano sempre.
        Metti insieme tutte queste cose e si arriva alla cifra che ho detto….
        un salutone grosso grosso
        Elena

  3. dammi un paio di mesi per ragioanrci su, adesso non ce la faccio, non mi si collega il neurone

  4. alchemilla

    a prima vista in confronto alla mia manca la pasta e c’è l’acqua in +…la caraffa la starconsiglio a tutti, oltre che al risparmio per me ha significato meno fatica nello spostamento delle casse d’acqua e meno differenziata da fare :o)) Poi ho un adolescente in casa, e quindi da noi non mancano mai coca cola, popcorn e cioccolata.
    ma tu fai la spesa solo al supermercato? io compro certe cose lì, ma per frutta e verdura vado al mercato rionale, il caffè in torrefazione, la carne dal macellaio e il pesce in pescheria.

  5. Ehmmm! Ovviamente tutto dipende da quanti si è in famiglia. Noi siamo in 7, e con 50 euro compriamo proprio pochino… Di solito poi io non faccio solo la spesa alimentare, ma aggiungo anche alcuni prodotti di consumo, quali carta igienica e detersivi. Considerate che ogni settimana consumiamo 7/8 litri di latte e per un pasto usiamo 750 gr. di pasta. Se faccio la macedonia di fragole, ne servono almeno un chilo, preparo regolarmente due torte ogni 3 giorni… e tutto in proporzione (carne, condimenti, detersivi). Inoltre da un po’ di tempo cerco di usare solo prodotti biologici (in toto: pasta, cereali, frutta, verdura, formaggi, carne…), che sono decisamente più cari (se confrontati con l’hard discount e con prodotti marchiati del supermercato, mentre sono solo poco più cari rispetto ai prodotti di marca. Tutto ciò premesso, la mia spesa settimanale ammonta a circa 300 euro (se consideri i tuoi 50 euro+ 20 al giorno che fanno complessivamente 120 a settimana, moltiplichi per due -immaginando che tu abbia 1/2 figli, contro i miei 5 – aggiungi i detersivi e altri prodotti simili, aggiungi la scelta bio… non siamo poi molto lontane!).

  6. sara

    Io nnso cosa sei brava a fare la spesa, io invece sn una frana totale. A mio figlio cerco di dare tutte le cose piu’ buone, purke’ facciano bene. Io posso evitare di cimprare l’ acqua, xke’ abitando in montagna l’ acqua la prendo dal rubinetto. E’ fresca e molto diuretica…

  7. Sabrina

    Ciao!
    io suggerisco di investire nelle spezie (e simili). Una decina di euro spesi così vi permetteranno di preparare infinite ricette low cost. Le spezie fanno bene alla salute, ci fanno viaggiare senza prendere l’aereo e rendono sempre diverse le pietanze fatte con gli stessi ingredienti, soprattutto se fatte con gli avanzi del giorno prima. Si possono usare sia per il salato che per il dolce. Possono essere usate per ricette da preparare in anticipo o surgelate o a lunga cottura (così nel frattempo ci si può dedicare ad altro).
    Curcuma, cumino, paprika, curry, peperoncino, cannella, cardamomo, chiodi di garofano, sesamo e olio di sesamo, salsa di soia, zenzero, tahini, tamarindo,…eccetera (fatevi un giretto ai negozietti etnici).
    Penso che in generale dare un’occhiata alla cucina dei paesi più poveri del nostro sia sempre una buona idea per ripensare gli ingredienti low cost.

    Ps: parlando di condimenti, io aggiungo uno o due cucchiai di ketcup con il suo sentore affumicato alle mie fagiolate (a volte con carne). super lowcost e da super cowboys

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.