Ricetta del Chili con Carne (alla Nestore)

Pubblicato il 15 novembre 2009 da • Ultima revisione: 7 agosto 2014

Il chili… che ricordi! Questo è stato il primo piatto cucinatomi da Nestore, quando eravamo ancora agli inizi della nostra frequentazione.Vivevamo in due città diverse (lui si era già trasferito a Bologna e io ero ancora a Torino) e trascorrevamo i weekend tappati in casa (io vivevo in un piccolo bilocale blu in periferia) a chiacchierare, bere vino, eccetera eccetera… :heart:

Dal venerdì sera alla domenica dopo pranzo, costruivamo un mondo.
E ogni tanto ci fermiamo a riderci su, e a dirci: – Chi l’avrebbe detto, allora…

Infatti: chi l’avrebbe detto, allora, che ci saremmo amati, che ci saremmo sposati, che sarebbe nata Dafne. Vivevamo e basta, e il nostro incontro ha forse salvato un po’ tutti e due, e sicuramente ci ha dato la forza per essere felici.

Il Chili è quindi uno dei miei piatti del cuore. E quanto è buono…
Un piatto che Nestore ha imparato da un amico Uruguaiano ad Amsterdam, e che dimostra che certi piatti si possono fare solo se c’è Amore, perchè è un piatto semplice, ma che richiede una certa dose di pazienza, e soprattutto molta cura. Se quindi volete cucinarlo, sappiate che occorrono alcune ore per la cottura. Però ne vale decisamente la pena.

Ingredienti:
carne tritata di vitello e maiale
spezzatino misto tagliato piccolissimo
una scatola di pelati
fagioli rossi
una cipolla gialla
mezzo peperone verde
due spicchi d’aglio
cumino
origano
brodo vegetale
peperoncino a volontà

Far soffriggere la cipolla con abbondante olio e un pezzetto di peperone verde.
Aggiungere la carne sminuzzata e lasciar cuocere a fiamma viva.
Scaldare i pelati in una pentola dai bordi alti, schiacciarli con la forchetta e aggiungerci dentro la carne, aggiungendo brodo.
A metà cottura, aggiungere i fagioli rossi e cuocere per due ore abbondanti a fuoco gentile, mescolando di tanto in tanto.

Nel frattempo preparare la salsa chili: in un tritatutto, sminuzzare due spicchi di aglio, il peperoncino piccante, l’altra metà di peperone verde e il cumino. Aggiungere poco olio.

Una volta cotta la carne, quando pelati e brodo si saranno ristretti, aggiungere un cucchiaino di salsa chili alla preparazione e servire spolverizzando sopra il piatto una manciata di origano freasco.

Si può servire da solo, ma accompagnato a un couscous cotto in bianco è ancora più delizioso.



Commenti

11 Commenti per “Ricetta del Chili con Carne (alla Nestore)”
  1. elsa

    Anche a me sembra di ricordare vagamente. Buono, buono, cosa dite se la prossima volta che veniamo a trovarvi, Nestore ci gratifica con un buon chili? Elsa

  2. Al “richiede una certa dose di pazienza, e soprattutto molta cura.” ho smesso di leggere…. io faccio disastri anche quando scrivi che è semplice semplice veloce veloce….
    Aspetto che lo mettiate in palio come blog’s candy già cucinato da venire a riscuotere caldo caldo!
    Buona domenica!

  3. E’ buonissimo anche il mio compagno lo prepara in maniera molto simile: solo niente aglio, nè origano nè peperone, in più un pochina di salsiccia. Consigliato dentro alle piadine messicane che si trovano in tutti i supermercati (tortillas)

  4. Veronica

    Oddio…che buono!!!!!!!

  5. Che bontà… è proprio vero che certi piatti hanno a che fare più con il cuore che con lo stomaco… per me il chili vuol dire il mio papà (che purtroppo non c’è più), e mi piace moltissimo. Io lo mangio con il riso però!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.