Pulizie rapide: trucchi e strategie

Pubblicato il 19 febbraio 2009 da • Ultima revisione: 20 marzo 2015

Mamma, che tasto dolente… le pulizie sono una di quelle cose terribili (almeno per me), che evito come la peste. Con la scusa che devo lavorare e guardare la bimba, faccio sempre finta che non siano da fare. Mi giustifico! :)

Quando proprio non se ne può fare a meno, scatta il piano: pulizie rapide a prova di assistente sociale hihhiii. Non prometto miracoli, ma per lo meno si toglie ‘il grosso’ e si restituisce alla casa un’apparenza decente (avendo cura di nascondere la montagna di vestiti da stirare).

La mia tecnica, minuto per minuto:
– Fare ordine: 15 minuti;
– Pulire il piano della cucina e il tavolo: 15 minuti;
– Pulire i sanitari: 10 minuti;
– Spolverare velocemente le altre stanze: 10 minuti;
– Passare la scopa: 5 minuti;
– Lavare il pavimento: 5 minuti.

Riordinare

Il segreto segretissimo è racchiuso in una parola: ORDINE. Per avere una casa ‘pulita’, bisogna prima di tutto fare ordine.

Sono bellissime le case con i mobili esteticamente belli, raffinati, eleganti… ma in una casa dove vivono dei bambini, è meglio spendere meno in mobili ‘esteticamente belli’ e puntare su mobili ‘funzionali’.
Chiaramente Ikea, da questo punto di vista, è una salvezza.
Cassettiere, librerie, contenitori di plastica e cartone… ogni oggetto deve avere un suo posto. Soprattutto in soggiorno e in cameretta.
Munendosi di scatole e scatoline, si fa ordine in un lampo.

In soggiorno: una scatolina per i telecomandi (non so voi… ma qui abbondano! abbiamo più telecomandi che scarpe!); un portapenne capiente, per riordinare tutte le penne che restano sempre in giro; delle scatoline di cartone colorato, per tenere a portata di mano le cose di cui non si può fare a meno: la scatola con le medicine di uso ‘comune’ (tipo aspirine e i miei spruzzini per l’asma), una cartellina per riporre i foglietti svolazzanti con le liste della spesa e gli appunti presi al volo, un portariviste per spostare i giornali dalla sedia… e così via.

In cameretta: contenitori di plastica per riporre i giochi, magari suddivisi per tipologia (cubi e costruzioni, bambole, ecc…), in cui si possano letteralmente ‘buttare’ dentro i giocattoli in un baleno, andando a canestro, senza doverli ordinare per forma, altezza e colore :)

Divano: prima dell’arrivo degli ospiti sistemo il copridivano e dispongo per bene i cuscini… dà subito l’idea di pulizia.

Dopo aver fatto ordine, e tolto di mezzo tutto il caos apparente, allora si può pulire.

Ripulire la cucina

– caricate la lavastoviglie (mi rifiuto di credere che qualcuno ama lavare i piatti a mano… masochisti! :) ) e chiudetela. Se non la mettete in funzione ogni giorno, utilizzate un deodorante apposito da mettere dentro il cestello: vi eviterà di essere investiti da una zaffata dal profumo di fogna, tutte le volte che la aprirete;
– pulite il tavolo con una spugna e asciugatelo con un pezzo di carta da cucina;
– pulite il piano di lavoro, velocemente, con acqua calda e sapone (o, per usare un’alternativa ecologica, con acqua calda e bicarbonato di sodio oppure con acqua calda e aceto).

Un trucco per non sporcare troppo i fornelli: quando friggete, oppure fate il sugo, per evitare di riempire il piano della cucina di schizzetti d’olio, prima di cucinare ricopritelo con la carta di alluminio. Non prende fuoco, resiste al calore… e protegge il piano. Una volta fredda, la togliete via… et voilà. Un trucco ideale per quando si hanno ospiti a cena e non c’è il tempo di pulire prima del loro arrivo.

Pulire il bagno

– pulite il water con della carta da cucina e uno spruzzino (disinfettante o ecologico), e spruzzate sulla porcellana un prodotto pulente, tipo quelle creme che disinfettano, tolgono il calcare e profumano, avendo l’accortezza di tirare l’acqua prima che arrivino gli ospiti;
– pulite velocemente il lavandino con una spugna e l’acqua calda (o con un anticalcare, o acqua calda e aceto, nel caso sia sporco di calcare) e asciugatelo con l’asciugamano che c’è appeso in quel momento: il piano resterà pulito, e ne approfitterete per mettere un nuovo asciugamano, fresco di bucato.

Spolverare le altre stanze

Io mi limito a passare un panno togli polvere, o un piumino, su mensole, televisore, stereo, e su tutte le superfici ‘a vista’, inumidendolo con uno spruzzino antipolvere profumato.  In camera da letto, tiro su il piumone, se non l’avevo fatto al mattino.

Passare la scopa

O, ancora meglio, passare il mop. Io uso un mop rivestito con un panno elettrostatico raccogli polvere, su cui spruzzo un leggero strato di antipolvere profumato. Lo passo velocemente in tutte le stanze, partendo dalle camere (per non portare residui di cucina in camera da letto) e trascinando le schifezze in un unico angolo, da cui le raccoglierò con il panno stesso, dopo l’uso.

Lavare i pavimenti

Anche se non sempre è necessario: se si spazza bene, spesso non serve. in ogni caso io uso il mocio, immerso in acqua calda e pochissimo detergente alla lavanda, strizzandolo per bene. Apro le finestre e faccio corrente: così il pavimento asciuga in fretta e cambio anche aria alle stanze.

Link utili:
Ikea, da cui sono tratte le foto degli ambienti;
Detersivi ecologici fai-da-te;
– Detersivi bio allegri.



Commenti

61 Commenti per “Pulizie rapide: trucchi e strategie”
  1. emma

    WOWWWWWWWWWW!Mi riconosco davvero in quello che dici.Anche io odio fare le pulizie.Proprio non sono una casalinga perfetta :argh:
    Io penso che il segreto vero sia riordinare e pulire ma NON SPORCARE E NON FARE CASINO .Purtroppo è una cosa difficilissima.
    Proprip stamattina mi sono ripromessa di essere più ordinata:lavare subito il bicchiere quando bevo oppure posare subito le scarpe in scarpiera quando rientro a casa.Lo stesso discorso per … “DA OGGI FARò SUBITO IL LETTO APPENA MI ALZO”…e poiu puntualmente nulla!
    E poi mi ritrovo con mile cose da fare tutte insieme!
    VABBèèèèèèèèèèèè vi lascio e vi farò sapere se sono riuscita nel mio intento!
    EMMA

  2. lucia

    17/01/2013
    sono una maniaca delle pulizie, tutte le mattine prima di andare a lavoro premetto che entro alle 9/9.30 riesco a ordinare le camere ( ho 2 figli) pulire i 2 bagni la sala e mettere le tazze in lavastoviglie. Spazzo fuori perche’ ho un giardino e un cane di piccola taglia molto precisa ed educata.
    Una volta a settimana faccio le pulizie vere e proprie cambio letti, pulisco a fondo camere bagni sala cucina compreso finestre e persiane. Cosi’ durante la settimana posso tirare via. Un alro segreto e non fare accumulare i panni da stirare suggerisco appena asciutti vanno subito stirati. Non accumulare niente questo e’ il mio segreto. Quello che non serve va subito buttata via.

  3. Ciao Mamma Felice,
    dopo l’ennesima discussione con il consorte (conviviamo da circa 5 mesi, ma anche prima gli facevo da…”donna delle pulizie”) ho deciso di cercare una soluzione al nostro porcilaio!

    Anche noi usiamo all’incirca questa tecnica quando arriva gente, ma non offre continuità nel tempo ed avendo anche due tappeti canini a forma di pastore tedesco che girano tra giardino e casa….beh, le pulizie servono decisamente!
    Sento sempre tante campane che variano dal maniacale della pulizia ad ogni costo, al non impazzire dietro alle pulizie, e non riesco a trovare una via di mezzo! Sob, sob!

    Credo, inoltre, che possiamo essere i possessori degli ultimi esemplari di battitappeti e lavatappeti…ed ogni tanto vengono accese anche queste macchine infernali, ma il mio dubbio riguarda la vaporella: pulisce davvero? Consorte fa la faccia da “Mago del pulito” quando fa sparire le zampate di fango dal pavimento della cucina, ma insiste a farlo anche sul parquet del salotto ed io piombo nel panico – la cucina non profuma per niente di pulito ed ho paura che possa anche rovinare il legno. Attendo suggerimenti, grazie mille!
    Paola

    • grazia

      cara paola, anche io come te sono sempre immersa nelle pulizie….diciamo che però ho risolto il 70% dei miei problemi seguendo una vera e propria tabella di marcia con tanto di cronometro al polso…il tutto scritto su un foglio excell, diviso per giorni, ore, minuti…..riesco a fare tutto e dico proprio tutto e nei tempi prestabiliti, in quanto non ho più da pensare a cosa fare prima, ma seguo solo quello che c’è scritto sul mio foglio….conta che ho due figli, tre cani, due gatti, galline, orto, piscina, cortile immenso e una casa di mille metri quadri…..

  4. Melissa

    😯 pulire il bagno con carta da cucina e spruzzino non si puo’ vedere, 10 minuti fra marito e figli ed è gia tutto da rifare…

  5. beatrice

    molte grazie ho solo 11 anni e agliuto la mamma su tutto questa pagina e delle piu migliori e utili 😀 molte grazie ciaoooooooooo 😀 :roll: 😉 8) 😆 :mrgreen:

  6. Karin

    Cara paola,
    io nn sono una mamma
    Ma però i tuoi consigli mi sono serviti ho solo 12 anni sn la sorella più grande e riordinare e super faticoso ,ma con la tua tecnica credo nn lo sarà più.
    grazie!!!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.