Il sole e la nuvola (una favola di Gianni Rodari)

Pubblicato il 8 settembre 2008 da • Ultima revisione: 20 marzo 2015

Mi sono molto intenerita nel leggere un post di m@tw in cui racconta che la sua bambina dice: “non voglio che il sole tramonti”, e allora la mamma si ingegna con una soluzione romantica e tenera, che mi ha commossa:

l’unica soluzione che mi è venuta in mente è stata quella di dirle che si poteva prendere un aereo e inseguire il sole

Ieri sera sono andata a dormire con questo pensiero, e questa mattina mi sono messa al lavoro per lei… perchè forse non possiamo impedire al sole di tramontare, ma almeno possiamo metterlo dentro un librino che racconta la sua storia generosa, e tenerlo sempre con noi sul comodino…

Il racconto di Gianni Rodari viene da ‘Le favole al telefono‘, uno dei libri della mia infanzia che ho amato più di tutti, e che amo tanto anche adesso (e che, per inciso, leggo la sera a mia figlia).
La prefazione al libro, dello steso Rodari, spiega il perchè di queste fiabe così piccine:

C’era una volta il ragionier Bianchi, di Varese. Era rappresentante di commercio e sei giorni su sette girava l’Italia intera vendendo medicinali. La domenica tornava a casa sua e il lunedì mattina ripartiva. Ma prima che partisse la sua bambina gli diceva: Mi raccomando papà: tutte le sere una storia… Così ogni sera, dovunque si trovasse, alle nove in punto il ragionier Bianchi chiamava al telefono Varese e raccontava una storia alla sua bambina. Questo libro contiene appunto le storie del ragionier Bianchi. Sono tutte un po’ corte: per forza, il ragioniere pagava il telefono di tasca sua, non poteva mica fare telefonate troppo lunghe. […]

La favola che ho scelto si intitola Il sole e la nuvola:

Il sole viaggiava in cielo, allegro e glorioso sul suo carro di fuoco, gettando i suoi raggi in tutte le direzioni, con grande rabbia di una nuvola di umore temporalesco, che borbottava:
“Sciupone, mano bucata, butta via, butta via i tuoi raggi, vedrai quanti te ne rimangono”.
Nelle vigne ogni acino d’uva che maturava sui tralci rubava un raggio al minuto, o anche due; e non c’era filo d’erba, o ragno, o fiore, o goccia d’acqua, che non si prendesse la sua parte.
“Lascia, lascia che tutti ti derubino: vedrai come ti ringrazieranno, quando non avrai più niente da farti rubare”.
Il sole continuava allegramente il suo viaggio, regalando raggi a milioni, a miliardi, senza contarli.
Solo al tramonto contò i raggi che gli rimanevano: e, guarda un po’, non gliene mancava nemmeno uno. La nuvola per la sorpresa, si sciolse in grandine.
Il sole si tuffò allora allegramente nel mare.

Ed ecco il libro che ho confezionato per ‘La Minica’…

Si tratta di cartoncino colorato formato A5, di colore rosso, arancio e giallo (volevo rappresentare i colori del sole), piegato a metà e cucito con un filo di lana, rilegando il librino come in un tutorial che avevo visto su Blessed Roots tempo fa (tra l’altro, è davvero semplicissimo).
La copertina è stata ricoperta con un sole di pannolenci formato da due cerchi sovrapposti, e incollato con nastro biadesivo.

Le immagini invece vengono dalla collezione di clipart del sito di office online.

La prima pagina:

La seconda pagina:

La pagina centrale:

La quarta pagina:

La quinta pagina:

Ho anche creato un pdf velocissimo che contiene la fiaba illustrata da me, e le clipart (in seconda pagina) da utilizzare se volete creare il libricino anche voi:

Il sole e la nuvola

E adesso speriamo che il sole si fermi più a lungo a giocare con noi…



Commenti

33 Commenti per “Il sole e la nuvola (una favola di Gianni Rodari)”
  1. Mamma Felice (Mappano) - Ariete
    Mamma Felice
    immagine livello
    Guru
    Mamma di Dafne (9 anni)

    Grazie infinite, Sunshine… sei gentilissima! 🙂

  2. Roberta

    E’ una bellissima idea!!! La utilizzerò per fare i pensierini di Natale ai miei nipoti …. mi prendo in anticipo!!!

  3. questo mi era sfuggito
    bellissimo!!!

  4. Chiara

    E’ molto carino ma siccome non ho la stampante a colori posso cercare i disegni in bianco e nero?
    Grazie Chiara

  5. Anna

    Il tuo blog è arrivato fino alla Francia : mi piace un sacci quello che hai fatto !

  6. rodonea

    Leggo una di queste fiabe ogni sera ai miei piccini.
    E ogni sera il cinquenne mi dice “mamma, leggimi solo quelle con i disegni!”. Nella edizione che ho io solo alcune favole sono illustrate (da Altan), il resto sono solo parole.
    Avevo pensato di fare una cosa del genere, ma, tra il dire e il fare, c’è in mezzo Mammafelice…
    GRAZIE!!
    Scarco il pdf e scopiazzo l’idea!!!!

  7. I’m experiencing a problem with your rss feed . Don’t know why I am not able to subscribe to it. Is there anyone getting an identical rss problem? Anyone who knows kindly respond. Thanks

  8. Moira

    ma quanto sei forte!!!! bravissima quasi ti invidio! 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.