Il metodo FlyLady per avere una casa pulita in pochi minuti al giorno

Pubblicato il 27 agosto 2018 da

metodo-flylady-pulizia-ordine-casa

Dopo aver visto il metodo Konmari per avere una casa minimalista e ordinata, oggi scopriamo il metodo FlyLady per una casa pulita con l’impiego di pochi minuti al giorno e, soprattutto, con poca fatica.

Il metodo nasce in America, inventato e perfezionato dalla signora Marla Cilley che, stanca di avere una casa disordinata e non perfettamente pulita, nonché di passare ogni fine settimana a pulire e riordinare, ha messo a punto una strategia perfetta. Vedendo che funzionava lo ha trasferito ad altre persone, e con il tempo è diventato un vero e proprio business.

Metodo FlyLady: i principi di base

metodo-flylady-pulizia-ordine-casa

Si tratta di un vero programma, con le sue regole inviolabili affinché tutto funzioni. Le principali sono fondamentalmente la regola dei 15 minuti, le missioni giornaliere e l’uso del timer, ma la prima cosa da conoscere sono sicuramente i baby steps.

Procediamo però con ordine e vediamo un elenco con le regole di base:

  • regola dei 15 minuti: affinché non si cada nella trappola del perfezionismo e per liberarsi dalla schiavitù alla quale spesso ci prostriamo senza neppure renderci conto, dobbiamo riservare a ogni compito soltanto 15 minuti, con tanto di timer o cronometro. Di meno sì ma mai di più, anche a costo di lasciare le cose in asso.

Infatti il principio del metodo è fare un poco ogni giorno, senza ambire alla perfezione e attraverso piccole azioni. Così non abbiamo neppure la percezione di star lavorando, riuscendo comunque a ottenere una casa pulita e ordinata.

  • no alle maratone: il miglior modo per odiare le pulizie e per stancarsi inverosimilmente, rovinandosi le giornate (e magari i tanto agognati week end) è quello di iniziare al mattino e smettere di pulire e ordinare solo quando è tutto perfetto, o quando le forze vengono meno;
  • stabilire una routine: si dice che dopo che svolgiamo la stessa azione per 21 giorni di fila, quella si trasforma in un’abitudine. Il metodo vuole che suddividiamo i compiti da svolgere in 3 momenti della giornata: mattina, pomeriggio (o comunque appena si rientra dal lavoro) e sera;
  • pulizie fisse: queste vanno svolte all’interno delle tre routine giornaliere, e si ripetono sempre (quelle inserite nelle 3 routine giornaliere) anche settimanali che si ripetono sempre uguali e coprono gran parte delle faccende domestiche;
  • baby steps: il programma parte proprio con l’applicazione di 31 baby steps, 31 piccoli passi verso un’abitudine che faremo nostra. Quando ti iscriverai al programma riceverai un file con 31 piccoli compiti che dovrai eseguire un giorno dopo l’altro;
  • missione del giorno: il punto più stimolante e coinvolgente del programma è proprio la missione del giorno, che vi arriverà quotidianamente via mail, e che consiste delle piccole pulizie extra. Queste mansioni straordinarie giornaliere vi eviteranno le pulizie di primavera (ad esempio pulire i materassi, i lampadari o sotto al lavello), perché spalmerete i lavori ‘di fino’ in tutti i giorni dell’anno;
  • cura del sé: ultimo punto e di certo non per importanza è quello di amare il proprio benessere. Marla incoraggia ad essere sempre presentabili, anche mentre si riordina la propria casa, a indossare le scarpe (scarpe da casa chiuse, che servono anche per sicurezza, per non scivolare), a nutrirsi bene e a fare movimento e, soprattutto, a lasciare un po’ di tempo per se stessi e per la famiglia. Infatti durante il weekend non si lavora in casa, non ci si occupa delle pulizie e ci si concede del tempo per sé e i propri affetti.

Inoltre le esperte consigliano di tenere un “control journal” per appunti e liste how do, così da avere sempre tutto sotto controllo.

Metodo FlyLady: a cosa serve e per chi è adatto

metodo-flylady-pulizia-ordine-casa

L’ideatrice si rivolge principalmente alle donne casalinghe e alle lavoratrici, ma noi, che siamo per la parità di genere in senso lato, diciamo che il metodo è adatto a tutti, e che anzi se ognuno fa qualcosa si fatica ancora meno e tutti siamo più felici e sereni, non vi pare?!

Una volta fatto proprio, questo metodo di pulizia diventerà un’abitudine, una routine efficace di riordino e pulizia che eviterà stress e fatica.

Giornata tipo della FlyLady

La prima raccomandazione di Marla è: prima di iniziare la giornata, lavatevi, vestitevi e rendetevi presentabili! Niente pigiami slabbrati, né facce pallide: vestitevi comode, indossate le scarpe e iniziate la giornata con sprint e amor proprio.

Dopodiché si inizieranno le operazioni quotidiane, ovvero:

  • rifare i letti;
  • pulire i bagni velocemente;
  • svuotare la lavastoviglie;
  • mandare avanti la lavatrice.

Poi si darà una controllata alla mail per leggere la missione del giorno e si aggiornerà il control journal o l’agenda.

Ricordatevi però, niente maratone: cronometro alla mano per osservare la regola dei 15 minuti!

Nel pomeriggio potrete dedicarvi alla missione del giorno, a un po’ di riordino ed eventualmente a quanto rimasto incompiuto durante la mattina.

metodo-flylady-pulizia-ordine-casa

La sera invece la routine prevede di:

  • preparare l’abbigliamento per il giorno dopo;
  • organizzare l’agenda per il giorno dopo;
  • caricare la lavastoviglie;
  • riordinare gli hot spot (ovvero i punti della casa in cui si accumula la roba e il disordine);
  • lavarsi;
  • assicurarsi che il lavello sia pulito e splendente*;
  • andare a letto a un orario decente;

*A proposito del lavello, il primo baby step dice questo:

Dopo che avrai svolto questo babystep, manterrai il lavello splendente asciugandolo ogni volta che lo usi ed assicurandoti che sia pulito prima di andare a letto, così che ti faccia sorridere al tuo risveglio il mattino dopo. Questo sarà il mio abbraccio per te ogni giorno!
Quel lavello splendente è il simbolo del bene che vuoi a te stesso.

Il metodo all’inizio può apparire complicato e “strano” (sentimento che accompagna ogni cambio di abitudini, d’altronde), ma alla fine si rivelerà utilissimo per i disorganizzati, per chi fa fatica a ricordare le cose, per chi ha perso il controllo della propria casa, del tempo e dello spazio.

Metodo FlyLady, come iscriversi e come iniziare

Se vuoi provare il metodo FlyLady e vedere se è nelle tue corde, puoi consultare la pagina Facebook del gruppo FlyLady italiano, dove troverai il link per iscriverti al Gruppo su Google e reperire tutto il metodo in italiano.
Riceverai così tutte le email in italiano, compresi i baby steps e le missioni giornaliere.

Qui il sito ufficiale: http://www.flylady.net/



Commenti

4 Commenti per “Il metodo FlyLady per avere una casa pulita in pochi minuti al giorno”
  1. Debora

    Ti adoro, ti adoro, ti adoro!
    Sono anni ormai che seguo il tuo blog, ed ogni post è un piacere. Da un po’ ho iniziato anche a condividere alcuni post con altri. E poi, sto scavando indietro nel blog per trovare le mille cose preziose che mi sono persa prima di iniziare a seguirti…
    Sei diventata un punto di riferimento prezioso, per la serietà e il livello di approfondimento che dedichi ad ogni argomento uniti ad un’estrema onesta e semplicità!
    Citando… ma come fai a far tutto?
    Sei il mio mito!!!
    Grazie del tuo lavoro prezioso e, ti prego, continua così!!!
    Un abbraccio
    Debora

  2. Serenamanontroppo

    Sottoscrivo quanto dice Debora nel commento precedente! sei un vero punto di riferimento. Prenderò spunto dal tuo post per provare a mettere in pratica i consigli del metodo FlyLady (avevo sentito parlare di qualcosa di simile anni fa, ma non mi ricordo chi fosse l’ideatrice). Il fatto è che sono una pigra nata e a volte anche mi lascio sopraffare dalla mia indole, inoltre sono una disorganizzata di natura.
    Comunque voglio provare a mettere in pratica la routine della sera, che lavorando fuori casa è il momento in cui posso dedicarmi alla casa. Se riuscissi nell’obiettivo di creare una routine potrei anche iscrivermi….ma facciamo un passo alla volta.

    • Mamma Felice (Mappano) - Ariete
      Mamma Felice
      immagine livello
      Guru
      Mamma di Dafne (10 anni)

      Diciamo che 15 minuti al giorno sono l’unica routine che chi lavora può davvero dedicare alla casa… senza ammazzarsi.
      Ho anche amiche molto brave che la sera puliscono un’ora, o si svegliano prima il mattino, ma io onestamente non ce la faccio. La sera sono troppo stanca, ho solo voglia di rilassarmi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.