Giorno della Memoria

Pubblicato il 27 Gennaio 2011 da • Ultima revisione: 24 Novembre 2014

giorno-della-memoria

Il futuro è una pagina bianca, e voglio scriverlo avendo memoria del passato.

Nulla è perfetto in questa vita: ci sono dolori immensi con cui convivere, vuoti che non si colmeranno mai, paure a cui ci si abitua nel quotidiano. Ci sono disperazioni che si trasformano in miracoli di amore e bellezza, ci sono giorni di stanchezza.

Nei miei ricordi ci sono milioni di parole che vorrei urlare. Segreti pieni di buio che vorrei condividere. Sospiri che si bloccano in gola e lasciano senza respiro.
Perchè la memoria è così, non sempre fa bene. Ma è una medicina necessaria per scrivere un futuro diverso, un futuro migliore per tutti.

Prima di tutto vennero a prendere gli zingari
e fui contento, perché rubacchiavano.
Poi vennero a prendere gli ebrei
e stetti zitto, perché mi stavano antipatici.
Poi vennero a prendere gli omosessuali,
e fui sollevato, perché mi erano fastidiosi.
Poi vennero a prendere i comunisti,
e io non dissi niente, perché non ero comunista.
Un giorno vennero a prendere me,
e non c’era rimasto nessuno a protestare.

> B. Brecht.

Ma la memoria è uno strumento per fare meglio. E io scelgo di ricordare per condividere il bene, per scrivere pagine di felicità, per condividere un desiderio profondo e intenso di spensieratezza. Uso i ricordi per scrivere un futuro che non si crogiola nella disperazione, ma ostenta sorrisi e abbracci e calore e stupore. E Pace.
Uso la memoria per cantare la libertà, e non la prigionìa.

Il nostro canto di Pace sia forte, e senza confini. La memoria serva per costruire un mondo migliore, e non per piangere su un mondo che, in passato, ha prodotto orrore.



Commenti

29 Commenti per “Giorno della Memoria”
  1. Non dimentichiamo, non dimentichiamo, non dimentichiamo…deve diventare un mantra! Stasera la Saretta sarà protagonista con la sua scuola ad una rappresentazione per il giorno della memoria…sono felice che abbia una parte in tutto ciò..non solo non dimenticare..ma far sapere!!!

  2. E’molto bello quello che hai scritto oggi … Ricordare per dire mai più (è il titolo del mio post di oggi) con le azioni di tutti i giorni quelle piccole scelte che compiamo ogni giorno che nella loro emozionante semplicità sono lo strumento migliore per creare un mondo colorato, di diritti , di partecipazione e ovviamente di creatività perchè un pensiero libero e creativo può renderti cittadino attivo e onsapevole e non Suddito senza Coscienza !GRAZIE MAMMA FELICE per il tuo modo creativo di colorare il mondo e buona giornata a tutte

  3. Anche io oggi sul mio blog ho voluto ricordare! L’ho fatto con la scena finale del film “Il bambino con il pigiama a righe”. Il giorno della memoria deve sempre essere vivo in ognuno di noi…voglio insegnare ai miei figli a ricordare perchè per andare avanti e cercare di creare un mondo un po’ migliore di questo non si può dimenticare tutti gli orrori di cui gli uomini si sono macchiati e voglio che i miei figli sappiano fin dove può spingersi un animo amano se non è educato all’amore, al rispetto, alla fratellanza.

  4. Chiedo perdono a Mamma Felice se “bisso” il commento.Non avevo fatto caso al post dedicato.

    Per non dimenticare,invito a leggere “Ho sconfitto Hitler” di Rubino Romeo Salmonì.I suoi diari hanno ispirato Benigni per il film “La vita è bella”.

  5. Claudia

    non dimentichiamo mai, solo così possiamo crescere e amare

  6. allegra78

    Ricordare è la capacità dell’essere umano che lo aiuta ad imparare….lo aiuta ad evitare di ripetere gli errori…tante volte storia ci ha concesso di venire a conoscenza di momenti unici di immagini negative del nostro passato …ad oggi ci aiutano a diventare persone migliori..ottimiste e sinceramente propense ad offrire un futuro migliore ai nostri figli. Non dipende tutto da noi…anche se possiamo tutti essere la corrente che porterà via l’ombra che scende sempre di più sulla possibilità di intravedere una speranza per un futuro migliore.

  7. Barbara,

    mettiamo anche i link dei post di zebuk?

  8. Non dimentichiamo. mai. Grazie Mammafelice.

  9. …per non dimenticare…per ricordare…per insegnare…ecco le mie parole sul blog…è importante tramandare e ricordare affinchè nulla di più disumano possa e debba accadere…

    Barbara anche io ho linkato il blog…rifaccio linkando il post…

    Buona giornata a tutte

  10. Ida

    Brava Barbara,

    NON DIMENTICHIAMO!!! raccontiamo, nel limite del possibile, ai nostri bimbi, ci sono bei film, io ci sono stata lì a Birkenau, nel posto che hai messo in foto, con due anziani signori ebrei che lí ci sono passati e hanno sopravvisuto!!!I loro racconti sono ancora lí nella mia memoria e lí racconteró ai miei figli appena portró!

  11. katia

    Brava Barbara!
    Ricordiamoci che anche sul territorio italiano c’era un campo di concentramento, proprio nella mia regione (FVG). la risiera di san sabba.

    Per non dimenticare

  12. Gaia

    Grazie Barbara! Io aggiungerei (H)etty Hillesum

    btw: credo che la poesia sia in realtà di Martin Niemoller, e sia stata attribuita a Brecht solo in un secondo momento

  13. Grazie Barbara,ho aggiunto anche il mio link

  14. angela

    Oggi è una giornata che non posso dimenticare, festeggio anche il mio onomastico, più tardi se riesco scrivo un post e poi condivido…Non bisogna dimenticare e non si può neanche dimenticare certe atrocità!!!

  15. Grazie Barbara per riflettere,
    ho messo anch’io il link al blog,
    è importante ricordare perchè non accada più.

  16. ciullina

    Un ricordo doloroso ma necessario. Grazie Barbara

  17. alice

    Grazie!
    Sono contenta che anche tu MF oggi faccia memoria!
    Per me questo è un tema fortissimo…
    Quando ero alle scuole medie ho avuto un professore di italiano che era stato deportato con la sua famiglia nel campo di Dachau: i suoi racconti sono indelebili dentro al mio cuore. Poi come libro di narrativa scelse per noi “Il diario di Anne Frank” e leggerlo con lui è stata un’esperienza davvero formativa.
    Qualche anno fa poi sono stata in Polonia e abbiamo visitato il campo di Auschwitz…
    Bhè, non ci sono parole umane che possano rendere il dolore, la tragedia, la devastazione… Credo che ognuno debba andare almeno una volta nella vita, se può…

    Stamattina sono arrivata a scuola (4a elementare) e una bimba del Marocco ma ha detto: “Maestra ci parli della Giornata della Memoria?”. Erano settimane che ci pensavo: alla fine avevo scelto di rimandare all’anno prossimo, avevo paura di impressionarli…
    Invece è stato un momento bellissimo!
    Mi hanno regalato respiri di speranza vera, speranza che il rispetto, la dignità, il desiderio di pace vivono nel cuore di ogni uomo… e se li ascolteremo, se li sceglieremo, se lotteremo per essi, il futuro sarà migliore…
    Un bacio MF!

  18. Lucia

    Oggi ho partecipato ad una lezione che teneva un professore di scuola superiore mio amico proprio in ricordo della Shoah; ne sono uscita particolarmente emozionata.
    Il mio contributo riguarda la conferenza di Wannsee, in cui i gerarchi nazisti dettero il via alla “soluzione finale”. Nel link, la lista dei partecipanti.
    Spero possa riposare in pace ogni persona perseguita per ragioni di razza, fede o colore della pelle.

  19. aspirantemamma

    …e speriamo che una volta tanto riusciamo a imparare dagli errori (anzi, orrori) del passato…

  20. Brava Barbara e grazie per questo bel post. Io però mi faccio una domanda: come faremo tra qualche anno a raccontare e a spiegare ai nostri cuccioli quello che è successo? Noi abbiamo avuto la memoria dei nostri nonni a cui attingere, ma loro?

    • Mamma Felice (Mappano) - Ariete
      Mamma Felice
      immagine livello
      Guru
      Mamma di Dafne (11 anni)

      Beh, per fortuna ci sono filmati, documenti… Per esempio Spielberg (se non erro) ha documentato le testimonianze dei sopravvissuti in una serie di video conservati in un museo o qualcosa di simile…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.