Di Sacchi nanna e letti ‘da grandi’

Pubblicato il 20 Settembre 2010 da • Ultima revisione: 7 Agosto 2014

sacco-nanna

Ci siamo, è quasi ora, è quasi arrivato il momento di acquistare il sacco nanna, prima che arrivi il freddo autunnale. Il mio adorato sacco nanna, mio fedele amico in questi primi 3 anni di mammitudine: non so a voi, ma a me il sacco nanna ha risolto un sacco di problemi!

Quindi, anche se noi siamo fuori dai giochi (perchè Dafne adesso è grande e soprattutto perchè da due giorni ha un letto ‘da grandi’ con un piumone ‘da grandi’), ne voglio parlare ancora, soprattutto per le neomamme che magari non lo conoscono ancora.

Ne avevo già parlato diffusamente 2 anni fa (sigh), quando l’ho scoperto. E oggi, a distanza di tutto questo tempo, lo posso confermare: il sacco nanna è davvero utile.

Si tratta di una sorta di ‘sacco a pelo’ con la chiusura simile a una salopette, e serve per tener coperti e al calduccio i bimbi piccoli, soprattutto quelli che si muovono parecchio nel lettino e si scoprono continuamente.

Vantaggi del sacco nanna:
– i neonati si sentono rassicurati dalla sensazione ‘fasciante’ del sacco, e dormono meglio (e piangono meno);
– il sacco nanna previene il rischio di SIDS, perchè aiuta il bimbo a dormire supino, e soprattutto gli impedisce di soffocare sotto le coperte che possono coprirgli il viso quando si muove;
– ha uno spessore regolabile in base alla temperatura della vostra casa, dunque, scegliendo il sacco giusto, il bimbo non suda e non ha freddo;
– permette alla mamma di dormire serenamente, invece di alzarsi mille volte per andare a coprire il bambino;
– offre la tranquillità di tenere il bimbo al caldo di notte, senza doverlo vestire come l’omino michelin.

Il mio consiglio, dunque, è quello di comprarne uno. O, molto meglio, farselo prestare: il sacco nanna dura moltissimo, è resistente ed è a prova di bambino, quindi, prima di spendere soldi, chiedete alle vostre amiche di regalarvi quelli ormai piccoli. Io, per lo meno, ho sempre fatto così: ho regalato ad amici e vicini, ad ogni inizio stagione, il sacco nanna dell’anno precedente.

Il mio gusto personale: trovo che il sacco nanna Grobag sia il migliore in assoluto (e il più caro). Per qualità dei materiali, composizione, resistenza e tipo di chiusure. Io l’ho sempre ordinato su NewBaby, perchè ho lavorato molto con Margaret e conosco la sua serietà (non mi ha pagata per dirlo…). Ma facendo una semplice ricerca online, potete trovare il sacco nanna della Grobag anche su altri siti, e a volte ad un prezzo inferiore (attente ai tempi di consegna, però!).
Okaibi, mi spiace, ma lo boccio: ho preso due sacchi nanna di due diversi spessori, l’anno scorso, in questa catena, ed entrambi a metà stagione si sono rotti. Le chiusure non hanno tenuto, e i bottoncini si staccavano continuamente.
Perfetto invece il rapporto qualità-prezzo di Ikea (il prezzo più basso sul mercato), ma da Ikea trovate solo le misure piccole e un solo spessore, per camerette che stanno circa sui 16-20°C, pari a 2 TOG.

Per i bimbi grandi esistono i sacchi nanna grandi (fino a 3 anni), oppure le lenzuola con la zip. Personalmente, preferisco il sacco nanna fino ai due anni, e poi le coperte normali: a 3 anni i bimbi sono perfettamente in grado di coprirsi da soli, ed è ora che imparino a farlo.
Se dunque mi chiedete come mi sono organizzata io, sappiate che noi da pochi giorni siamo passati dal lettino senza sbarre, al letto singolo ‘da grandi’, acquistato sempre da Ikea (Heimdal, 49eur), e completato con piumino 3+1 e copripiumino colorato. Abbiamo scelto un materasso in poliuretano e non a molle (70eur), su consiglio degli addetti Ikea: questo materiale è più adatto ai bimbi, si deforma meno, e insieme a delle belle doghe curve, sostiene perfettamente il corpo.
Per completare, abbiamo inserito una spondina da 150cm sul lato lungo del letto che restava libero (l’altro lato poggia contro il muro). L’abbiamo comprata online sul sito di Primi Mesi (non l’avevo mai provato prima, ma devo dire che sono soddisfatta: la spondina era economica e in due giorni mi è arrivata a casa), salvo poi scoprire che in questi giorni le spondine corte sono in offerta al Carrefour (per lo meno a Bologna), e se vi sbrigate magari le trovate ancora, nel reparto dove ci sono i seggiolini e passeggini.

letto-singolo-bambini

Perchè il letto ‘da grande’?
Perchè non avevo voglia di spendere altri soldi per un latto e materasso intermedi, per esempio per un lettino allungabile Ikea. Molto carino e anche molto montessoriano, ma forse un po’ troppo consumista, per noi? Sarebbe servito per un paio di anni, e poi sarebbe stato comunque sostituito da un letto singolo ‘da grandi’.
Dunque ho pensato di scegliere subito un buon letto singolo (che tra l’altro potrà servire anche per mia suocera, quando viene a trovarci) e di risparmiare i soldi di questa fase intermedia.

Dafne ne è contenta: ogni mattina si alza e dice:
– Pace letto gandi, mamma! (Mi piace il letto da grandi, mamma!)

Quando passare dunque a un letto singolo? Non lo so. Probabilmente dipende da bimbo a bimbo. Per Dafne i due anni e mezzo sono stati il momento giusto: lei ama dormire comoda, si sente protetta dalla spondina e soprattutto è molto autonoma nel momento della nanna, perchè da sempre dorme con facilità nel suo letto e nella sua cameretta. Questo passaggio è stato dunque naturale e molto apprezzato.
Per i bimbi che non hanno ancora una routine della nanna, forse un anno in più è l’ideale. Oppure… chiedete a loro!



Commenti

60 Commenti per “Di Sacchi nanna e letti ‘da grandi’”
  1. Concordo con te sulle tempistiche del passaggio al letto da grandi: anche per noi i due anni e mezzo sono sembrati “giusti” per lei.
    Per il sacco nanna invece ho un sacco di dubbi. Con la Gigietta non l’ho usato, ma essendo nata a luglio avevo il problema del troppo caldo non del freddo, e poi ne ho fatto a meno. Ma per questo che nascerà a gennaio stavo studiando le cose. Ho visto quelli dell’IKEA e per provare mi sembravano la soluzione migliore. Ma sulle spalle e le braccia poi non prendono freddo?

    • Mamma Felice (Mappano) - Ariete
      Mamma Felice
      immagine livello
      Guru
      Mamma di Dafne (12 anni)

      Braccia e mani restano fredde, ma comunque resterebbero fredde anche con le coperte normali… Dafne le mani sotto alla coperta non le ha mica mai messe.
      Secondo me con quello di Ikea puoi fare una prova senza grossi pentimenti: costa poco ed è bello caldino. E così ne puoi prendere due, se poi ti piacciono, per lavarli quando ci fa la cacca dentro 😉

      • Io sto usando il sacco nanna dell’ikea e mi ci trovo proprio bene! al che mi chiedo, cos’hanno in più quelli più cari? visto che ne devo comprare un altro di scorta, rimango sull’ikea e migro verso altri lidi?
        grazie!

      • Mamma Felice (Mappano) - Ariete
        Mamma Felice
        immagine livello
        Guru
        Mamma di Dafne (12 anni)

        Diciamo che quello Ikea è solo di misura piccola, per neonati. Dunque il ‘problema’ dei sacchi nanna Grobag si pobe quando il bimbo non entra più nel sacco Ikea…

    • Quoto MF, il sacco nanna è geniale!
      Noi siam in giro per camerette, in questi giorni….Anna non vede l’ora di avere un letto grande, anche perché nel piccolo inizia a starci strettina 😉

    • Claudia

      per il freddo ti consiglio il body a maniche lunghe in caldo cotone da mettere sotto al pigiamino in cotone così le spalle e le braccia sono al caldo.

    • anne-maria

      Per i 3 figli ho sempre usato il sacco fino à +/- 2 anni: uno leggero senza maniche per l’estate, uno ben calduccio con il body a maniche lunghe sotto per l’inverno. Te sei tranquilla perché non possono infilarsi sotto un coperto e loro dormono sereni perché non si scopronno e non hanno freddo.

  2. Io ho provato ad usare il sacco nanna, ma la nana ci si attorciglia dentro…così l’ho scartato. Le metto un pigiamino un pò più pesante e la lascio. Lei dorme SEMPRE scoperta.
    Il letto da grandi, invece, con First, è stato la mia salvezza. Però ne ho preso uno ad una piazza e mezzo. Penso che, anche se la camera di Second è più piccola, ripeterò l’esperienza più che positiva.

  3. La Saretta quando era piccola è riuscita ad uscire anche dal sacco nanna…e adesso si attorciglia sempre dentro alle coperte…misteri… :mrgreen: Bello il lettino da grandi!!!!

  4. Mi hai letto nel pensiero…. volevo proprio chiederti delucidazioni sul sacco nanna, visto che dobbiamo fare un regalo x battesimo del secondo figlio di mia cugina che ha ereditato tt dal fratello e da cugini… e nn sappiamo che fare … mi è venuto in mente il sacco nanna… però nn so se rientra nella filosofia di mia cugina 🙄

    • Mamma Felice (Mappano) - Ariete
      Mamma Felice
      immagine livello
      Guru
      Mamma di Dafne (12 anni)

      Secondo me è un regalo utilissimo. La difficoltà è che non tutti lo conoscono, e quindi potrebbero guardarti storta. Ma se glielo spieghi, secondo me le piace!
      Altrimenti, buttati sulla classica copertina: lavabile, con colori neutri e non troppo grande. A me le copertine hanno fatto sempre molto comodo.

  5. Claudia

    anche io ho amato ed amo il sacco nanna Grobag che adesso tirerò fuori dall’armadio in vista dell’arrivo del freddo(anche se ora dorme contenta dentro un bel pigiamone di ciniglia…).

    All’inizio la vestivo troppo ma poi mi sono regolata e dentro al sacco la faccio dormire con il pigiamino estivo ed il body con le maniche lunghe così le braccine sono al caldo.

    Noi non siamo ancora pronti per il passaggio al letto grande anche perchè Giorgia si gira e si rivolta ed ho paura di trovarla per terra e poi dorme ancora bene nel suo lettino Ikea. Ma inizio ora a studiare il tipo di letto perchè la sua cameretta è veramente piccola e gli spazi devo sfruttarli al meglio.

  6. la nana dorme ancora nel suo lettino ma da qualche mese senza la sponda. Ha voluto lei il letto da grande.
    Sono andata anche io questo week end da ikea intenzionata a comprare il lettino da cameretta ma poi l’ho visto ed ho avuto lo stesso tuo pensiero.
    Aspetterò qualche mese e poi prenderò quello singolo da non cambiare più

  7. ChiccaGaia

    ..io adoro il sacco nanna!!..praticamente la mia piccola lo usa da quando è nata(è nata in inverno!)…comodissimo,pratico…la bimba è sempre calda,non si scopre e i risvegli sono limitati alla perdita del succhiotto..ho tentato in tutti i modi di passarlo a mia sorella(la sua bimba ha 1 anno)ma continuo a incontrare resistenze…non so,ora le ho prestato il mio primo sacco….spero ne faccia buon uso!…ah,io ho l’invernale e il primaverile(che stiamo già usando ora)ed ormai è diventato il compagno della routine serale!!…bagnetto..pigiama…un po’di tv…poi si mette il sacco…un buon libro..il ciuccio e…via per la nannaaaaa!!!…
    …la mia bimba ha 2 anni e mezzo ma per ora ci teniamo ben strette il lettino e il sacco…poi dalla prossima primavera ci penseremo,ma non voglio abbandonarlooooooooo!!!

  8. I miei 2 mostri non hanno mai accettato il sacco nanna perchè si muovono molto e questo glielo impediva, moltiplicando i già deleteri 40 risvegli notturni… Col “grande” l’inverno scorso usavano una tutona di pile sopra il pigiama e abbiamo risolto il problema; ora ne cerco una anche per la piccola insofferente alle coperte…
    Per il letto da grandi… sto posticipando il passaggio perchè temo che scenda dal letto di notte o di sera mentre cerchiamo di addormentarlo e lui non vuole… in più voglio spostare la piccola a dormire nella cameretta col fratello e farla dormire nel suo letto con le sponde (ora è nel lettino da campeggio), ma ho paura che lui si senta spodestato… Magari a loro non gliene frega niente di tutte le paranoie che mi faccio io!

    • Mamma Felice (Mappano) - Ariete
      Mamma Felice
      immagine livello
      Guru
      Mamma di Dafne (12 anni)

      Anche io temevo che senza spondina di notte sarebbe scesa dal lettino, e invece non è successo. Lei si sveglia e ci chiama, e lo faceva sia appunto col lettino, che adesso col letto grande.

  9. ciao! io sono una fanatica del sacco nanna..ne ho anche alcuni in vetrina in vendita a poco poco davvero rispetto ai normali prezzi di vendita! capisco l’esigenza e talvolta l’indigenza;)..casomai qualcuno fosse interessato..sono per neonati fino a 4-6 mesi! buonissima giornata

  10. carla

    Ciao a tutte! Mi togliete un dubbio sul sacco nanna? Ma ce la fanno e mettersi in piedi una volta che li avete insacchettati ben bene? No, perchè la mia Pallicchera non solo dorme rigorosamente scoperta e fa le capriole tutta la notte, ma quando si sveglia la trovo sempre in piedi attaccata alle spondine… Non so, non mi son mai decisa a comprarlo, anche se l’idea mi alletta molto…
    Buona settimana a tutte! :mrgreen:

  11. Io per Alessandro ho usato il sacco dai 3 mesi (essendo nato a maggio in estate non lo coprivo quasi mai, bastava giusto un pigiamino per farlo sudare!!). Il fratellino nascerà a novembre e quindi lo userò da subito. Mi trovo benissimo anche io coi Grobag – ne ho di diversi tog, ma penso che per il piccolo ne prenderò uno della sterntaler (ne ho uno e mi sono trovata altrettanto bene – http://www.sterntaler.com ), anche perchè quello della sterntaler ha le maniche (staccabili).

    Per il letto da grandi… penso di trasferirci Alessandro quando avrà quasi 3 anni (a 2 anni e 8/9 mesi circa), ma lo vedo ancora così grande per lui… L’esigenza nasce dal fatto che non ho intenzione di comprare un secondo lettino con le sponde per il fratellino.

    • Mamma Felice (Mappano) - Ariete
      Mamma Felice
      immagine livello
      Guru
      Mamma di Dafne (12 anni)

      Questa marca non la conoscevo, grazie!
      Anche Dafne sembra minuscola, nel letto singolo, ma ne è davvero felice… e soprattutto è così comoda!

      • Io ne sono venuta a conoscenza perchè qui in Svizzera il Grobag non riesco a trovarlo!!! Diciamo che per come la vedo io il Grobag tira più in zone “angle” mentre lo sterntaler e l’alvi (che NON mi piace) va di più in zone “tedescoidi”.

  12. Topastro è nato a fine maggio 2007 e in novembre ho comprato il primo sacco nanna, (Grobag), fantastico!!!! Anche io non posso che parlarne benissimo. Il mio bimbo era come la lancetta di un orologio. Mentre dormiva girava nel letto in senso orario, in senso contrario, sarebbe stato impossibile tenerlo al caldo sotto le coperte e inoltre avevo paura che vi finisse sotto con il viso visto che si muoveva tantissimo. Man mano che è cresciuto ho comprato sacchi nanna sempre più grandi, (avevo trovato una marca un pochino meno costosa di Grobag ma comunque di qualità: The dream bag. Ne avevo acquistato due e ad uno si sganciava spesso il bottoncino sopra la spalla. Insomma Grobag è il migliore anche secondo me. Lavato, rilavato e messo in asciugatrice). Per la primavera inoltrata avevo cucito personalmente un sacco nanna usando un vecchio lenzuolo molto spesso e copianto la forma del saccco nanna Grobag. Anche noi a due anni e mezzo circa siamo passati in un letto per grandi e abbiamo messo via il sacco nanna. Io non ho mai trovato braccia o mani fredde al mio bimbo, comunque esistono alcuni sacchi nanna con le maniche.

  13. LaDistratta

    Anche Daniel ha un rifiuto per il sacco nanna e tutto quello che “gli lega” le gambe: di notte si sveglia urlando e scalciando per toglierselo! Le tutone/pigiamoni in pile, almeno qui, sono difficili da trovare, si arriva al massimo al cotone felpato. Ho risolto con pigiamino infilato dentro ai calzettoni e un normalissimo (grossissimo) maglioncino di pile sopra! 😆
    Per il lettino….no comment…dorme nel suo lettino senza una sbarra (per scendere da solo), ma ancora in camera nostra :argh: :argh:
    Colpa dell’intolleranza al lattosio scoperta troppo tardi, che mi faceva alzare ogni mezz’ora la notte….adesso ci stiamo lavorando.

  14. Piera

    Ciao a tutte sono una futura mamma!che bell’idea questo sacco nanna! …

  15. sacchi nanna ikea pronti da usare… ma un dubbio mi è rimasto sulle braccine…
    la mia piccola dovrebbe nascere fra un mesetto e pensavo di mettere un bodino con maniche lunghe e casomai solo il sopra di una tutina in ciniglia perchè temo abbia troppo caldo anche con il sotto, però non so…
    è troppo poco? è troppo? cosa dicono le mamme più esperte?

    • Piera

      …anch’io sono in dolce attesa e penso che si debba andare per tentativi anche considerando la temperatura della camera e le reazioni del bimbo/a. E poi se li hanno fatti smanicati un motivo ci sarà…Tanti auguri!!!

    • Mamma Felice (Mappano) - Ariete
      Mamma Felice
      immagine livello
      Guru
      Mamma di Dafne (12 anni)

      Secondo me con la tutina è troppo… o, per lo meno, dipende dalla temperatura della stanza! Io trovo che il body a manica lunga sia già sufficiente, se hai un sacco da 2.5 TOG (ikea) e la stanza non scende sotto i 18-19 gradi.

  16. Denise

    Ciao,anch’io ho usato il sacco nanna Grogbag ed è stato il migliore acquisto fatto e che sfrutto anche con il secondo nano. Per le braccia body a maniche lunghe e in pieno inverno anche la maglia del pigiama o tutina.
    Per il passaggio al lettino, con il primo nano abbiamo preso un lettino tedesco marca Pinolino trovato sul sito http://www.perbambini.de (purtroppo è solo in tedesco, che il mio compagno conosce!)che ha 3 passaggi:
    1-con le sponde
    2-con le sponde ma a cui si tolgono dei paletti per creare un piccolo passaggio (non riescono a cadere dal letto)
    3-senza sponde il letto si abbassa a circa 15-20 cm da terra
    L’unica pecca sono le misure un po’ più grandi del lettino standard (140×70 cm) e quindi ho dovuto far fare le lenzuola con gli angoli su misura e rifare il letto quando si è al 3° passaggio (praticamente in ginocchio e a rischio colpo della strega!)
    Con Emile ha funzionato ora dorme tranquillamente sul letto da grandi perchè l’ha lasciato al fratellino.

  17. Anche se Matteo è nato il 16 dicembre (durante l’alluvione del Tevere e doveva nascere all’isola Tiberina) da noi fa caldissimo anche in inverno e più del caldo cotone non potevo usare perchè sudava, tra l’altro dormendo in mezzo a noi sudavamo tutti e tre. Da un paio di mesi però dorme nella sua cameretta nel letto dei grandi ma in versione montessoriana (guarda un pò se ti piace l’idea http://barbaidee.blogspot.com/2010/09/lettino-montessoriano.html )più o meno. da che età si può far dormire nel letto dei grandi? Matteo ha 21 mesi e ci dorme tranquillamente, anche se con qualche trucchetto…per quanto ci piacesse dormire tutti insieme non è male aver recuperato un pò di spazio

    • Mamma Felice (Mappano) - Ariete
      Mamma Felice
      immagine livello
      Guru
      Mamma di Dafne (12 anni)

      Anche Dafne è nata il 16 Dicembre! 😉

    • eleonora

      la mia cloe dorme nel sacco nanna da quando aveva 3 mesi ed è comodissimo, appena lo vede esclama “nanna” !!!!i migliori sono quelli della grobag, io ne ho comprati diversi sia estivi che invernali (dato che da noi è freschino anche in estate), li ho presi tutti belli grandi poi sul retro ho applicato dei bottoncini trasparenti automatici per diminuirne la lunghezza quando era piccola!!!
      in inverno le metto la tutina e il body a manica lunga mentre in estate solo il body a mezza manica.
      per il lettino, noi ne abbiamo uno del tipo Montessori, senza sbarre e bassissimo, praticamente ha l’altezza del materasso; c.a 20 cm quindi ci dorme da quando aveva 7 mesi (anche se rotola per terra- cosa che è capitata- non si fa male).

  18. mi ricordi le notti accompagnate da il sacco grobag, utilissimo usato con un body a manica lunga e le gambine nude. che grande comodità dopo averlo scoperto e i miei lo hanno usato fino a che hanno potuto,ora solo piumino per letto a castello in legno, ikea, convenientissimo, ma manca ancor un pò per metterlo sul letto… speriamo che avremo la mezza stagione!
    un abbraccio carissima e buona settimana!

  19. 18 anni fa mia madre con uno scampolo di pile me ne fece uno x mia figlia: comprendeva delle piccole maniche e dietro si chiudeva col velcro l’abbiamo usato fino a sfinirlo e poi ne sono venuti altri, ma mi sono sempre chiesta xkè nn li facessero, erano così comodi!!!!

  20. Anche io l’ho usato tanto ma non sapevo che esistessero diverse misure…quindi a 6-7 mesi l’ho abbandonato perchè bombie non centrava più!Lo usavo anche nella carrozzina così se si addormentava mentre stavamo in giro era più comodo spostarla nel lettino. W il sacco nanna!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *