Crudo e colorato!

Pubblicato il 28 Luglio 2010 da • Ultima revisione: 27 Novembre 2017

Lo so che molti non sopportano l’estate, il caldo afoso, queste vacanze che alla fine, se sei genitore, sono più stancanti che lavorare in miniera… ma io sono letteralmente terrorizzata al pensiero che possa tornare un altro Inverno. Non lo voglio!

Mi sento come una pianta: lo scorso inverno ero triste, demotivata, mi sentivo grigia dentro e fuori. Avevo bisogno di sole, di luce, di azzurro, di giallo e di verde. E adesso che il sole splende mi sento così entusiasta del mondo!
Lo dico sempre: tutto mi sembra più bello, sotto il sole.

Il bucato morbido e profumato che asciuga sul balcone, invece che davanti alla porta di ingresso con quella puzza di umido che detesto.
Le docce fresche e lunghe, invece di quelle doccette bollenti invernali, con tutto il bagno che si riempie di vapore che per guardarmi allo specchio devo aspettare che si disperdano i fumi dell’oblio.
E le scarpe! Oh, mie amate infradito! I piedi nudi e liberi, senza calzini puzzolenti, senza scarpe che stringono da tutte le parti.
Ma, soprattutto: la frutta e la verdura d’estate! Le fragole, le ciliegie, il melone, l’anguria, le mie adoratissime pesche noci, i kiwi gold. E i peperoni gialli e sodi, i cetrioli succosissimi, i pomodori lunghi. Come farò a sopravvivere senza tutto questo?
Odio le mele, odio le mele, odio le mele! Odio quelle mele gialline dell’inverno. Mi viene la depressione solo a pensarci. Andare al mercato per vedere solo mele e pere, pere e mele. Mele gialline e pere marroncine.
Non-ce-la-posso-fare!

Per questo mi tengo stretta l’estate al cuore.
Me la tengo stretta e non mi lamento di queste sudate da cammello, di questa afa, della macchina bollente, della stanchezza che ho accumulato quest’anno.
Io, come le piante, ho bisogno di sole e di verde. Ho bisogno di COLORE.

E allora quando qualche giorno fa sono incappata casualmente  in questo articolo di Il Sentiero della Natura (Crudo, Vivo e Colorato), e ho deciso che l’idea faceva proprio per me!

E l’idea è questa: iniziare qualsiasi pasto con qualcosa di crudo, vivo e colorato. Frutta e verdura cruda. Una bella pesca prima di colazione (no, la mela no!), una bella insalata prima di pranzo, due carote crude mentre si aspetta la cena…
Iniziare il pasto con qualcosa di colorato e ‘scrocchiarello’: qualcosa che sotto i denti faccia ‘crunch‘, e non perchè è una schifezza tipo patatine o altro, ma perchè è un pezzo di vita, di colore e di estate, che possiamo mettere sotto i denti.

E visto che si parlava di bambini che non mangiano: proviamo anche con loro?

Io voglio una tavola d’estate.
Voglio bastoncini di carota e di sedano croccanti, voglio fettine di cetriolo tagliate a fiorellini, voglio anelli di cipolla e peperone. Voglio foglie croccanti di insalata. Voglio il giallo dei limoni e il rosso delle butaline. L’arancione delle albicocche. Voglio il viola delle melanzane e il blu dei mirtilli.

Dai, facciamo questo gioco: facciamo finta che sia estate per sempre!



Commenti

44 Commenti per “Crudo e colorato!”
  1. Elisa

    Straconcordo , sarà che quest’inverno appena passato è stato particolarmente lungo e malaticcio , ma io voglio che questa estate duri almeno fino a novembre , non importa se ci sono 38 gradi o 18 basta che ci sia il sole e io possa uscire fuori e respirare 🙂

  2. Lucia

    Ma è troppo bello quest’articolo: è un quadro di Arcimboldi ma moooolto più colorato!
    Anche io adoro l’estate, e a parte pochissimi uff quando proprio l’afa mi ammazza, mi sono ripromessa di non lamentarmi mai del caldo e della luce di questa stupenda stagione.
    E le pesche sono il mio frutto preferito!!!
    MAngiamo crudo, vivo e colorato: ci sto!
    Lu

  3. Fabiana

    Ed io la penso proprio come te!! Non mi lamento mai del caldo perchè adoro l’estate… sarà forse perchè sono nata in agosto?!? E ho marito e due figli pure loro agostini che come la mamma adorano il sole. L’altra sera Ascoltavamo le previsioni del tempo purtroppo non belle e Riccardo dice: “Mamma io da grande voglio fare quello del tempo così dico sempre che c’è il sole “.
    E come te anche io adoro la frutta e la verdura estiva meglio ancora se è quella del nostro orto.
    I miei bimbi ancora prima del pane sgranocchiavano i cetrioli, e in generale mangiano più volentieri la verdura cruda… come dicevamo nell’altro post se ci vedono mangiarla magari ci provano anche loro!!
    Buona giornata!!

  4. Bisognerebbe trovare un modo per portarsi un po’ d’estate anche d’inverno per tirarne fuori un po’ qunado serve. Inscatolarla, surgelarla magari?

  5. Claudia

    io adoro il momento in cui la natura si risvelgia e ti accorgi, improvvisamente, che stai uscendo dall’inverno! le giornate si allungano, i primi fiori spuntano timidi e l’aria frizzantina t’invoglia vestirti leggero per giocare con il vento…e poi i colori i profumi e i sapori che ti accompagnano tutta la giornata.
    Adoro l’estate e quando mi viene l’attacco di caldo in macchina mi metto una bottiglietta ghiacciata in mezzo alle gambe :mrgreen: :mrgreen: il rinfresco è assicurato!!!!

  6. ‘Dai, facciamo questo gioco: facciamo finta che sia estate per sempre!’
    Aahahaha…fantastica!

    Grazie per la citazione e complimenti per il blog 🙂

    Brunella
    Il Sentiero della Natura

  7. Anche io non amo le mele 😛
    Le metto nell’insalata o le frullo con la banana… e ho risolto!

  8. Ehi… hai dimenticato le ALBICOCCHE….. le adoro….

  9. Che ode all’estate, ai suoi colori e alla sua magica frutta e verdura. Io dell’estate salverei sicuramente le ultime due, e il sole, ma non quello forte, la mia pelle proprio non ce la fa. Mentre leggevo le tue righe pensavo: ‘Barbara non potrebbe mai abitare a Strasburgo’. Tolti fragole e mirtilli, da quando è estate qui non ci sono praticamente più i banconi di frutta e verdura, non sanno cosa vendere

  10. fiocco72

    Ma che bello questo post Ba, anche io adoro l’estate per tutti i motivi che elenchi tu…fa niente se fa caldo e c’è afa, ma è così bello il sole, il poter stare all’aria aperta, ci si diverte e passa il tempo anche con poco, le giornate lunghe…Anche io come te adoro la frutta estiva e poi le infradito , che bello avere i piedi liberi…W l’estate. 😀

  11. ChiccaGaia

    …l’estate per me che vivo in montagna è soprattutto CALORE…quel caldo che ti penetra nelle ossa e ti risana,che ti fa sentire viva e finalmente fuori dal torpore invernale…
    ..io ho sempre adorato l’inverno,il freddo,la neve…ma da quando è nata la nana e con lei sono comparse le lunghissime febbri invernali…che dire,son passata all’odio piu’totale 😆
    ..non voglio l’inverno e spero che il caldo duri fino a novembre…ce lo meritiamo,visto che la primavera da noi in montagna non si è neanche vista!!!!
    ..e si,mangiamo crudo e fresco e godiamoci i frutti e la verdura estiva che io mi sogno pure l’inverno…perchè le mele han stufato pure me…(ma la nana le adora…. 😆 )

  12. e vuoi mettere i pomodori che finalmente sanno di pomodoro vero e non di NIENTE come quelli che si mangiano d’inverno!
    Questo post mi ha messo troppa allegria, mi verrebbe voglia di mollare l’ufficio e correre fuoriiiiiiiii

  13. eh eh che bel post, allegro e spensierato. pensavo proprio ieri che negli ultimi mesi, nonostante la stanchezza, nonostante le mille cose da fare con 2 bambini in giro per casa da intrattenere… ho molta più energia. dopo un po’ mi sono resa conto che la luce è quella che mi fa stare bene, allegra e con molta voglia di fare. penso che sia un fatto fisico, proprio il sole e la luce che ti entra dentro, e stare all’aperto per la maggior parte della giornata. sì, credo che sia l’equivalente di una medicina, come le lampade antidepressive che usano nei paesi del nord.

    pensa che io sono una che ama l’autunno, e l’inverno, per le feste, le atmosfere. ma mi sono resa conto che è possibile amare l’autunno e l’inverno solo dopo aver fatto una buona scorta di luce e colori.

  14. Anch’io adoro l’estate! 8)
    Bellissima la tua descrizione coloratissima!
    Viva la frutta e la verdura di questa stagione che profumo di buono…

  15. Maribel

    Bellisimo post!
    Anche me piace tantissimo l’estate e tante volte mi viene il nervoso quando ascolto le persone che se lamentano del caldo, va bene capisco… ma però dopo d’inverno si lamentano del freddo… metetevi d’accordo no?

    Viva el Verano y la fruta fresca!!!

    Adios!

  16. bietolina

    Come farò a sopravvivere senza tutto questo?
    Odio le mele, odio le mele, odio le mele! Odio quelle mele gialline dell’inverno. Mi viene la depressione solo a pensarci. Andare al mercato per vedere solo mele e pere, pere e mele. Mele gialline e pere marroncine.

    troppo separate dalla nascita…

    il momento migliore della mia giornata lavorativa? la merenda del mattino, la cuoca prepara una ciotola piena di frutta colorata già tagliata a pezzi…. e i bambini divorano solo mela e pera cosi’ mi sacrifico a mangiare melone, pesche , kiwi e sono molto piu’ feliceeeee

  17. che bella l’estate per sempre…ma io voglio settembre quando inizierò a lavorare con ritmi più umani ed entrambi i child andranno a scuola

  18. Che magnifica idea! Mi associo!

  19. Magica donna, che sa dare il giusto LA a tutte le mie giornate!
    Che insieme all’estate,
    mi dona allegria, calore e tante risate!

    Frutta e verdura anch’io le ho sempre adorate…
    e se c’è una cosa che davvero mi piace e mi rilassa è passare dal mercato di paese e perdermi tra i banchi di frutta e verdura, coi profumi, i sapori, le parole urlate ad arte dei venditori… quando frequentavo spesso Firenze, il mercato vicino a Santa Verdiana mi ha accolto tante e tante volte: lì ho anche festeggiato gli esami superati nell’appello estivo a base di cestini di fragole, pesche e cocomeri (caldi, però)!

    Questo post – che è davvero un inno all’estate e sembra un quadro di Arcimboldi – è bellissimo e fa trasparire tutta l’energia che ci dona questa stagione, Barbara! Mi hai fatto anche conoscere un sito nuovo, di cui diventerò fedele sostenitrice…
    Grazie a te e grazie a chi ci ha dato l’estate!

    p.s.: ma cosa sono le butaline?

    • Mamma Felice (Mappano) - Ariete
      Mamma Felice
      immagine livello
      Guru
      Mamma di Dafne (12 anni)

      Grazie, amica mia… Ho voluto scrivere un inno alla vita proprio nel momento in cui mi sento un po’ troppo ‘spenta’, per convincermi da sola a reagire.
      Le butaline sono i pomodori allungati, quelli che in tarda estate si usano per fare la salsa…

      • aaah, ecco spiegato l’arcano! 😆
        Orsùvvia! Ora diamoci da fare: qui è appena arrivato l’inverno… con una grandinata in grande stile…!

  20. Claudia

    mannaggia adesso piove a dirotto ed il cielo eè grigio asfalto….rivoglio il mio bel cielo azzurro ed i miei colori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *