Rimedio naturale antiforfora

Pubblicato il 21 Gennaio 2010 da • Ultima revisione: 27 Febbraio 2019

Come modo per ringraziare per il calore con cui è stato accolto il mio librino, in effetti parlare di forfora non è il massimo, perdonatemi… :heart:
La mia gratitudine è immensa e va al di là di questo singolo post! :cuore:

Da inizio anno sono a dieta (mi sembra già un secolo, invece sono solo 15 giorni, sigh…) e ho smesso di mangiare carne. Non per motivi etici, religione, filosofia, eblablabla, ma semplicemente per stare meglio e per strizzare l’occhio all’ambiente facendo qualcosa di concreto in tanti ambiti della mia vita.

Io però sono sempre la stessa, e giuro che non mi sto trasformando in un’invasata (per lo meno non più invasata di prima!). 😆

Comunque, come in tutte le diete (capita anche a voi?), all’inizio si verificano fastidiosi effetti collaterali: alcuni dicono che l’organismo si liberi delle tossine e si depuri, altri che si verifica un leggero stress… sta di fatto che per qualche giorno ho avuto un fastidiosissimo prurito in testa e non ce la facevo più.
(oddio, la prossima mossa sarà fare la pubblicità per la stitichezza? ahahahaaa)

Per fortuna ho chiacchierato con la mia amica Terry e poi ho ricordato un bellissimo post di KosenrufuMama, e quindi ho scoperto il bicarbonato. Che incredibile scoperta, eh?

KosenrufuMama, tempo fa, in riferimento a un post di Angry Chicken, scriveva:

Si tratta di lavarsi i capelli senza shampoo (no-poo) utilizzando solo un cucchiaio di bicarbonato di sodio sciolto in una tazza d’acqua, utilizzando poi per gli ultimi risciacqui 2 cucchiai di aceto di mele diluito con una tazza d’acqua.

Fantastico! Perchè io mi son detta: magari il bicarbonato risolve il mio problema. E comunque, mal che vada, non serve a niente. E invece serve!
Io non ho fatto la purista: ho fatto una ‘pappetta’ di acqua e bicarbonato e poi ci ho messo un pochino di shampoo normale. Ho massaggiato bene il cuoio capelluto e ho sciacquato con acqua tiepida. Che sollievo!

In più, i capelli sono splendidi… gonfi, vaporosi, lisci. Restano puliti più a lungo, non diventano flosci e pesanti. E sono così belli che ho smesso di tirarmeli su tutti legati, ma in casa adesso faccio una bella coda di cavallo e mi sento meglio.

Provatelo perchè non si può credere come diventino belli i capelli usando meno shampoo! Lo sapevate già? Sapevatelo anche voi! :heart:



Commenti

69 Commenti per “Rimedio naturale antiforfora”
  1. No…non lo sapevolo , ma adesso che lo so, lo proverò senz’altro!! Qui siamo un pò tutti forforosi….sarà perchè siamo stressati…o …infelici? Ecco!! Dobbiamo essere più felici! Visto che c’è un collegamento con il tuo libro?? 😯 😯 Lo dicevo io!

  2. Be’, come dire… alla faccia del bicarbonato!
    Io ne conoscevo altri di usi possibili, ma questo proprio mi sfuggiva!
    Posso dirti che quando d’estate ci capita di andare alle spiagge bianche di Vada (guarda caso vicino agli stabilimenti del famoso bicarbonato), torniamo a casa rilassati e con la pelle più morbida e pulita…!!! ;-))
    grazie per la segnalazione, corro ad ordinare un po’ di roba alla Solvay! 😉

  3. forte…e chi se l’aspettava…lo proveremo di sicuro visto che già di nostro soffriamo per la forfora e in più ieri abbiamo avuto le chiavi di casa nuova andiamo per festeggiare e ci ritroviamo la sorpresa che ci tocca rifare tutti i pavimenti…altri 10.000 euri sai che forfora da strssssss :mrgreen:
    grazie per la dritta
    ele

    • Mamma Felice (Mappano) - Ariete

      immagine livello
      Guru
      Mamma di Dafne (13 anni)

      ussignur, altro che stress… da infarto!

      • siamo ancora sotto schock 😯
        dovremo trovare il terzo lavoro a testa da svolgere nelle ore del sonno :mrgreen:
        l’unica cosa positiva e che dovendo rifare i pavimenti forse riusciremo a tirar fuori un secondo (mini)bagnetto per le urgenze 🙄
        ele

      • scusa se mi permetto, ma se riuscite approfittate bene dell’occasione per metter mano anche agli impianti, se ce ne fosse bisogno, o farli controllare. visto che tanto dovete sfasciare, almeno spendete una volta sola.
        (sono reduce da ristrutturazione con MOLTI imprevisti, e forse un po’ si sente, vero?)

      • grazie infinite per il suggerimento.
        i 10.000 per fortuna sono comprensivi dell’impianto idrico (escluso il riscaldamento perchè l’idraulico ha detto che è fatto bene e non c’è assolutamente motivo di toccarlo) del rifacimento del bagno e della cucina, mentre l’impianto elettrico è già stato rifatto.
        conosco le tue vicissitudini tramite il tuo blog…speriamo non ci capiti lo stesso.
        mi scuso con Mamma Felice per la divagazione :argh:
        ele

      • Mamma Felice (Mappano) - Ariete

        immagine livello
        Guru
        Mamma di Dafne (13 anni)

        ma va là, a me fa solo piacere leggere questi scambi, così imparo qualcosa di utile

      • leggi amaroli vedi come far sparire sia la forfora che i pruriti senza spendere neanche una lira ….

  4. Elisa

    Io non nè soffro quasi mai , ma lo farò provare al consorte detto “uomo clear” :mrgreen:

  5. bicarbonato, ok
    se ritrovo in qale scatolone l’ho nascosto lo provo anche io
    (a dire il vero è da qualche settimana prima del trasloco che avevo trovato ‘sta soluzione del bicarbonato per lavare i capelli senza shampoo, ma non ho più trovato il tempo di provare e continuavo a rimandare. ma ora ne parli anche tu, non può che essere un segno che è ora che provo)

    • aggiornamento: ho provato ieri sera.
      a parte che avrei dovuto ricordarmi di lavare *prima* la spazzola che avevo usato anche per districare i nodi con l’impacco di olio (non commentate, mi sto fustigando da sola vergognandomi tantissimo), quindi vi saprò dire solo al prossimo tentativo se veramente mi lava bene i capelli, la forfora mi è rimasta tale e quale.
      e poi nella curiosità di vedere come venivano i capelli li ho guardati troppo e ne ho scoperti un sacchissimo bianchi che non sapevo di avere e ci sono rimasta così male…

  6. Claudia

    noi in famiglia non l’abbiamo mai avuta ma siccome la mia testa sembra sempre il mocio proverò questo metodo per addomesticare i capelli… chissà, magari smetterò anche di legarmeli sempre

  7. laura

    è incredibile il tuo tempismo! a) sto proprio per andare a lavarmi i capelli! b) è da qualche settimana che fanno pena e stavo per guardare in internet qualche rimedio naturale!! davvero, incredibile, mi è venuto un colpo quando ho iniziato a leggere!! 😀

  8. W il vegetarianesimo e i detersivi ecologici. E viva anche MF che riesce a parlare con leggerezza di questi temi spargendo consigli di vita eco-sostenibile senza essere eco-rompic… (mio marito mi chiama così, perchè alle volte esagero proprio;))

  9. io non losapevolo, cioè dei tanti usi del bicarbonato si lo sapevo, lo metto nel bucato,lo uso per pulire i pavimenti, disinfettare il wc,farci il bagno ma quella di lavarcisi i capelli proprio non la sapevo..
    non si finisce mai di imparare!!!

  10. valy

    Il bicarbonato è un’invenzione a dir poco FOTONICAAAAA! Io lo uso a volte per lavarmi i denti (fa schifo, ma dice che sbianca…) ma anche per farmi lo scrub (non d’estate appunto perchè sbianca)…ma queste forse sono mie fissazioni da invasata contro i prodotti chimici sulla pelle e nello scarico! lo shampoo lo proverò di sicurooooo!
    mamma felice, intanto che ci siamo, dammi anche la ricetta per togliere i dannati pidocchi che ogni tanto si ripresentano sulle teste delle pargole!

    • Mamma Felice (Mappano) - Ariete

      immagine livello
      Guru
      Mamma di Dafne (13 anni)

      ommioddio io ho il TERRORE dei pidocchi… sono ossessionata!
      ho letto questo rimedio su Filastrocche: http://www.filastrocche.it/scuola/pidocchi.asp
      brrrrrrrrrrrrrr 😆

      • mangiona

        Bhe, io sto sempre in mezzo ai bambini visto il mio lavoro e per ora, incrociamo le dita, non li ho mai presi.
        Prima di avviare la lavatrice metto nel cestello oltre alla pallina con il deterisivo un po’ di aceto bianco (quello trasparente per intenderci)oltre a fissare i colori, ammorbidire i tessuti ho letto da qualche parte che tiene lontani i pidocchi.
        Vado avanti così da tanti anni e non li ho mai presi.
        Sarà un caso?

  11. aceto di mele e basta? quello di vino non va bene?

  12. grazie mammafelice,non lo sapevo!!!!!grazie per tutte le cose utili che ci insegni

  13. Ehi! Essere vegetariani non vuol dire essere invasati, eh! Si tratta solo di “uscire dal mucchio” e riflettere attentamente su cosa si ingerisce (nello specifico, cadaveri di animali-non-umani…. 😯 )

    Bye

    • Mamma Felice (Mappano) - Ariete

      immagine livello
      Guru
      Mamma di Dafne (13 anni)

      ma va là, per me essere vegetariani è fichissimo, io ci credo molto.
      l’invasamento è altro, ma sempre a MIO parere: essere fruttariani, crudisti, robe radicali, ecco…

    • ehm… se vogliamo entrare nell’ambito di cadavere/non-cadavere vanno eliminati, oltre a carne e pesce, quasi tutti i formaggi, perchè per fare il formaggio ci vuole il caglio, e quello più diffuso è di origine animale (eriva dallo stomaco, non ho ben capito se ne estraggono i succhi o fanno seccare e poi triturano lo stomaco stesso).
      A suo tempo avevo chiamato anche diversi servizi clienti di varie case produttrici di formaggio per sapere che caglio usavano, perchè eravamo entrati in un tunnel di estremismo salva-animali da paura… sinceramente, si arriva a dover togliere tante cose. senza carne ci vivo bene, a senza formaggio… senza parmigiano…. no, non ce la posso fare.
      e al ristorante mangiare solo insalata è troppo squallido.

      • Veramente, per quanto riguarda i formaggi, il vero problema non è il caglio, ma il latte (http://www.scienzavegetariana.it/medici/domande/risposta093.html). Il latte negli ambienti veg* viene anche chiamato “carne liquida”, proprio perchè, nonostante non comporti l’uccisione diretta dell’animale, in realtà implica una grossa violenza su di esso: il vitellino viene sottratto alla madre dopo poche ore dalla nascita. In questo mondo il latte che la madre aveva prodotto viene munto e destinato al consumo umano. Su questo ci sto lavorando. Ancora non sono vegana, ma probabilmente, quando avrò maggior autonomia, lo diventerò.
        Infine, :argh: NON VOGLIO SENTIRE ASSOLUTAMENTE DIRE che i veg mangiano solo “insalatina”. Questa è una cosa che mi fa imbufalire e che conferma la grossa ignoranza (non inteso nel senso offensivo, naturalmente) riguardo a questo argomento. Chi mangia carne crede che quello sia l’alimento principe in assoluto e che chi decide di eliminarla dalla propria alimentazione sia destinato all'”infelicità alimentare” [ok, momento di sfogo finito 🙄 ].

        ps. :mrgreen: ho riunito (qui: http://tralaltro.altervista.org/2010/01/go-veg-allennesima-potenza/ ) un po’ di blog con ricette veg* :mrgreen:

      • dire che i vegetariani mangiano solo insalatina non sempre è frutto di ignoranza: come già detto lo sono stata per 6 anni e stava diventando sempre più estrema, come scelta, e limitante. alla fine si mangiavano pasta, legumi, verdure e patatine fritte in pacchi formato famiglia. poco altro (seitan e tofu mi erano venuti a nausea e alla fine non riuscivo più a mangiarli). andare al ristorante mi è sempre piacuto e quella volta potevo ancora permettermelo, ma ci avevo rinunciato prchè in qualsiasi pietanza ordinata, nonostante le richieste più che chiare e precise, c’era qualcosa che non potevo mangiare e alla fine spendevo un sacco per mangiare niente e farmi venire il nervoso. in viaggio di nozze mi è presa addirittura una crisi isterica… e probabilmente l’aver scelto di portare avanti questo tipo di alimentazione e stile di vita senza sentirlo nel profondo, ma solo per far contenta un’altra persona, è stato uno dei motivi per cui la mia testa non ha retto ed ho avuto poi seri problemi.
        in pratica dopo 6 anni e con una breutta depressione sono io che mi sentivo di mangiare solo insalatina e poco più. e non ho retto. infatti ho ricominciato a mangiare tutto subito dopo la separazione e adesso ho il problema opposto (vorrei ridurre la carne ma il mio compagno non concepisce un pasto senza ciccia).
        non ti offendere per le mie parole, ti prego.

      • secondo me hai capito da te il problema qual’era e cioè farlo non per scelta ma per assecondare qualcun altro.
        qualsiasi cosa fatta per costrizione ma senza convinzione può creare un problema a vari livelli.
        io sono quasi completamente vegetariana mentre mio marito è super carnivoro e certo non posso ammazzarlo o costringerlo a cambiare abitudini alimentari…l’unica cosa è che sapendo che non riesco facilmente a toccare la carne (ho un problema anche con i morti umani) solitamente se la cucina da solo.
        è una questione di rispetto
        ele

      • scusami, per rispetto intendevo il fatto di rispettarsi a vicenda per le scelte che ognuno fa’ e mi scuso anche per il fatto che a volte sono proprio cruenta e macabra (ammazzare-morti) 😳
        ele

      • Claudia, leggo nelle tue parole tanto rancore. Mi dispiace per il modo in cui ti sei avvicinata al vegetarismo (sostanzialmente, per mano di qualcun’altro).
        Essere vegetariani dovrebbe essere una scelta personalissima, meditata e coerente con il proprio stile di vita. Se lo si diventa consapevolmente non si torna più indietro. E soprattutto si esce dall’ottica del “carnivoro”.
        Comunque è bene che ognuno abbia le sue convinzioni (purchè siano tali e non scelte passive) e vanno tutte rispettate. L’importante è seguire quello che ci si sente di fare, per non rischiare di stare male (nel corpo e nella mente) per qualcosa che non vogliamo fare.
        Un abbraccio.

  14. oh wow è da provare 🙂 sei sempre una fonte di soluzioni!!! 😉

  15. laura

    mmmm anche io voglio la lista dei siti vegetariani!! per favoreeeeee 😀

  16. Wow…. meno male che non ci soffro!!!! Baciiiii

  17. cristina

    lo proverò di sicuro!!! io ho pochi capelli e super fini, una schifezza!!!ma è possibile evitare l’aceto di mele??? e usare altre cosette?? io non sopporto molto l’odore di qualsiasi tipo di aceto, ho il naso delicato 😯 !

  18. cristina

    volevo dire…io ho provato a lavarmi i capelli con il bicarbonato sabato pomeriggio…e…ed è stata una cosa fantastica!!! più voluminosi e lucidi…fantastico!!! e poi, avendo pochi capelli e fini, si sporcano subito, invece tutto sommato sembra che mi durino mezza giornata in più…fantastico!!!
    ve lo consiglio 😀

  19. Alisa

    Uff io ho provato la tua formula senza aceto e mi sono si venuti voluminosi ma crespi…e dire che io ho i capelli tendenzialmente lisci e sottili…dici che avrei comunque dovuto mettere il balsamo, considera che io ho i capelli lunghi, o forse perche ho i colpi di sole? grazie comunque

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *