Sughi e altri alimenti da congelare (da preparare in anticipo)

Pubblicato il 29 Gennaio 2009 da • Ultima revisione: 2 Gennaio 2020

sughi-alimenti-che-si-possono-congelare

Spesse volte le mie amiche mi chiedono qualche ricettina da preparare in anticipo, soprattutto quando a dover pranzare da soli sono i figli adolescenti o bisogna portare il pranzo al lavoro. Ovvero per tutti quelli che hanno bisogno di un pranzo pronto, buono, ma anche rapido e semplice da scaldare e mangiare.

Di solito è possibile congelare un po’ di tutto: se si ha la costanza di cucinare la sera, oppure durante il fine settimana, si possono organizzare i pasti della famiglia per 2-3 giorni di seguito.

 

Cosa possiamo sempre congelare:

  • qualsiasi verdura cotta, sia al ‘naturale’ (ad esempio verdure bollite o cotte al vapore), sia ‘pasticciate’ (per esempio sotto forma di pasticci di verdure, sformati, torte salate, ecc…);
  • carne e pesce al naturale, non cotti;
  • carne e pesce cotti e pronti da scaldare: impanati, in umido, al vapore… magari già provvisti di un contorno di patate al forno, oppure di melanzane e zucchine grigliate. In questi casi basta lasciarli indietro di qualche minuto di cottura, per poi metterli direttamente in forno da surgelati, e cuocerli 3-4 minuti in forno caldo. Saranno perfetti.;
  • si possono congelare anche il pane, il formaggio grattato e alcuni tipi di formaggio (il burro, ad esempio, e i formaggi tipo caciotta, asiago, ecc…)
  • si possono congelare i primi piatti, o per lo meno i condimenti per la pasta in modo da doverli solo tirare fuori dal freezer la sera prima, e usarli come condimento ‘al volo’ per il pranzo o la cena del giorno seguente.

Ecco allora alcune idee per sughi e condimenti per i primi piatti. Ad uso delle mamme e dei papà che lavorano, e hanno poco tempo di cucinare di giorno in giorno, e ad uso dei nostri ragazzi adolescenti che in questo modo dovranno solo mettere a bollire la pasta e condirla.

Per scaricare: Sughi da congelare

Qual è la durata di conservazione dei cibi congelati?

A una temperatura di -18° (o inferiori), i cibi possono durare per diversi mesi, senza perdere le loro caratteristiche organolettiche:

  • selvaggina: circa 4 mesi;
  • carne rossa e bianca: circa 6-9 mesi;
  • formaggi: circa 4 mesi;
  • burro: circa 8 mesi;
  • pesce: circa 6-9 mesi;
  • dolci: circa 4 mesi;
  • alimenti precucinati (precotti): circa 2-4 mesi.

Cosa non deve essere surgelato?

Frutta e verdura non cotta ad alto contenuto di acqua, come: pomodori e insalate crudi, cetrioli crudi, oppure melone e anguria crudi.
Le salse a base di uova come la maionese, o le uova sode.

Conservazione e congelamento del latte materno o delle pappe per bambini

Anche il latte materno può essere congelato (pratica che si rivela utile per chi deve andare al lavoro molto presto, ma desidera continuare a dare il proprio latte), così come il brodo usato per le pappe.

Queste le indicazioni per la conservazione del latte materno, fornite dalla Leche League: www.llli.org

Colostro

a temperatura ambientale (27°-32°C), si può conservare per 12-24 ore.

Latte maturo:

– conservato a 15°C, si può conservare per 24 ore;
– conservato a 19°-22°C, si può conservare per 10 ore;
– conservato a 25°C, si può conservare per 4-8 ore;
– conservato nel frigorifero a 0°-4°C, si può conservare per 5-8 giorni.

Latte congelato:

– Scomparto freezer posto all’interno del frigorifero: 2 settimane;
– Scomparto congelatore con porta autonoma: 3/4 mesi (la temperatura varia poiché la porta viene aperta spesso);
– Congelatore separato che mantiene costantemente una temperatura di -19°C: 6 mesi o di più.

Il brodo di verdure e il brodo di carne:

– in frigo si conserva, in un recipiente chiuso, per 24 ore;
– in freezer si conserva per circa 3 mesi.

Altri consigli utili di sicurezza

sughi e altri alimenti che si possono congelare

  1. non ricongelare i cibi: chiedere in negozio se il pesce è fresco o scongelato, perché spesso è decongelato! Lo stesso vale per il pane comperato al supermercato, che spesso è fatto con della pasta decongelata. Se avete però cucinato questi ingredienti, allora potete congelarli dopo averli cotti.
  2. congelare subito, non dopo due giorni…;
  3. utilizzare contenitori adatti al congelamento: no pellicole a contatto con i cibi in freezer, preferire il vetro e i contenitori o i sacchetti appositamente concepiti per il freezer e mai contenitori improvvisati (per esempio no vaschette del gelato, della ricotta, ecc…


Commenti

22 Commenti per “Sughi e altri alimenti da congelare (da preparare in anticipo)”
  1. Questo è proprio d’attacare al frigo! io non mi ricordo mai i tempi così finisce che tante volte butto vìa perchè non mi fido…

  2. wow questo vale anche per studenti che vivono da soli e che sono o all’università tutto il giorno o a studiare e il tempo per fare mille cose non c’è (cioè vale anche per me!!!), basta organizzarsi prima della tirata degli esami e preparare tutto!!! grazie mille!!! non so mai cosa preparare per il primo, ora mi scarico i sughi e appena posso mi do alla pazza cucina ghghgh!!! ma se uno fa l’impasto del pane con la mdp e poi dopo averlo fatto lievitare lo divide, metà può congelarlo e usarlo poi oppure è meglio cuocerlo e congelarlo cotto???

  3. Proprio come ha detto Darcy stamparlo e attaccarlo al frigo, anche se a me alla testa !!! ;))) Baci Vania

  4. Cinzia

    E’ ora che mi decida a congelare qualcosina pure io….
    Belli i tuoi sughetti…. chissà se martina ne apprezzerà qualcuno?

  5. Cinzia

    Melanzana rucola e gamberetti… com’è? Mai sentito come abbianamento…

  6. stampato!
    ora ti mando una foto del foglio sul frigo…
    grazie!

  7. Mamma Felice (Mappano) - Ariete

    immagine livello
    Guru
    Mamma di Dafne (14 anni)

    hihhiii 🙂

  8. Bel lavoro, sempre utili consigli!

  9. irene

    riporto qui quello che si puo’ leggere su sapere.it:
    ….Non possono essere congelati invece quelli con un elevato contenuto di acqua (poiché si affloscerebbero dopo lo scongelamento, risultando immangiabili), come la lattuga, i pomodori, il sedano, le cipolle, i cetrioli; la frutta come i meloni o l’ananas.

    NO. Inoltre non possono essere congelati alimenti cotti come gli spaghetti, i risotti, le patate lesse, le uova sode.

    NO. Infine, no anche alle salse e alle creme a base di uova, specie la maionese, che andrebbe incontro ad alterazioni molto dannose.

  10. Niky

    Sei sempre una miniera di ideee!!!! 😀 Visto che l’autunno è alle porte ne avevo proprio bisogno!!!

    Grazie mille!!!
    Niky

  11. silvia

    ciao Barbara, il tuo sito è strepitoso e passo spesso a guardare, ma non ho mai scritto
    anche se mi perdo un po’ a consultarlo a partire dalla home page (della seria mi rilasso qualche minuto), sono tantissime le sezioni, mi sa che non ho capito io la struttura bene 😛
    insomma, stiamo cercando di organizzarci con i pasti e questa pagina è un ottimo spunto, pero’ nel pdf usi ad es il “__misto funghi surgelati__”: ma si possono ricongelare una volta cotti? e quindi anche i gamberetti? i piselli??
    ho sempre avuto sto dubbio.. anche la pasta sfoglia per le quiche…
    ah pure io sono una fissata con le liste, pero’ le mollette per stendere non le abbino 😛
    un bacione e grazie davvero per l’aiuto che dai a tutte noi

    • Mamma Felice (Mappano) - Ariete

      immagine livello
      Guru
      Mamma di Dafne (14 anni)

      Ciao Silvia, grazie! Questa estate lavoreremo molto sul sito per riorganizzarlo, e anche per creare delle pagine che raggruppino gli argomenti di questo tipo.
      Da quello che so io, i cibi si possono congelare una volta cotti: se fanno parte di una preparazione con altri ingredienti, io direi di sì: per lo meno, io l’ho sempre fatto e non sono ancora morta 🙂
      Non ricongelerei però i cibi non cotti o che sono stati magari solo spadellati velocemente. Ma per esempio ricongelerei un risotto ai funghi, ad esempio.

      • silvia

        grazie!
        ma viene bene anche un risotto congelato?
        non l’ho mai fatto con pasta e riso, questo apre un sacco di possibilita’!
        abbiamo avuto il riso allo zafferano per giorni in frigo dopo averci cenato, io lo porto a pranzo al lavoro, qualche cena o assaggio per la piccola quando si stufa di quello che era previsto… congeliamo allora hehehe 8)

  12. Mariarosa

    Complimenti, ho provato alcuni dei tuoi sughetti e sono buonissimi! Potresti dirmi, per favore, per quanto tempo posso conservarli in congelatore? Grazie!

  13. Giancarlo

    Ho congelato il melone per molti mesi avendo l’accortezza di irrorarlo con kirsch altrimenti diventa amaro.
    A Febbraio era ottimo e fatto un figurone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *