Cambiare abitudini a colazione

Pubblicato il 28 agosto 2015 da • Ultima revisione: 30 marzo 2017

cambiare-abitudini-a-colazione

La colazione è uno di quei momenti che spesso, per molte persone, varia in base all’umore: ci sono giorni in cui ci alziamo ben predisposti, e ci gustiamo il silenzio della cucina – magari in terrazza, se la stagione lo consente -, ed altri in rimandiamo la colazione all’infinito per poterla fare con calma, e poi la dimentichiamo.

In ogni caso la colazione è un momento importante e andrebbe vissuto con lentezza: per viverla senza fretta, ed anche se non siamo molto bravi a pianificare, è importante non solo per stare bene fisicamente e mentalmente, ma anche per fare il punto di quella che sarà la nostra giornata.

Io non prendo caffè, anche se ai più questa cosa sembra strana, e proprio perché non ho delle abitudini alimentari cosi abitudinarie, mi piace provare e sperimentare in base alla stagione.

In estate capita che sopporto benissimo cose fredde, come yogurt, magari accompagnati da frutta fresca e succhi, ma in inverno sento il bisogno di qualcosa di più energizzante, che mi faccia partire con più slancio e mi faccio rimpiangere per poco tempo il letto caldo appena abbandonato.

Fare la giusta colazione in inverno è fondamentale, perché aiuta ad affrontare le giornate invernali, magari evitando di piangere quando fuori è ancora buio e non ci va di uscire.

Le energie che la colazione ci regala non devono essere sottovalutate, ed è davvero sbagliato saltare questo pasto. Mi capita anche di fare doppie colazioni, magari dedicando a sapori salati uno spuntino.

In effetti, se ci pensate la scelta di dolce o salato dipende anche dall’educazione e dalle abitudini, quindi magari cose che pensiamo di non trovare adatte per iniziare la giornata si potrebbero rivelare ottime.

Sapete che in macrobiotica molte persone scelgono di iniziare la giornata con riso integrale e verdure?
O che in Vietnam la colazione più diffusa è una zuppa di manzo e verdure?

Sono tante le colazioni possibili, ed ovviamente dipende dai vostri gusti, ma io quando sono giù amo preparare il porridge d’avena, mettendoci dentro tante cose buone come nocciole e cioccolato a pezzetti, e me ne sto lì a mangiare con calma questi cucchiaini caldi che mi regalano subito l’energia giusta per partire, se possibile senza fretta.

Se il fine settimana volete regalarvi un inizio piacevole potete optare per dei pancake, che io adoro e che ho provato in varie varianti, sempre buoni e saporiti.

Ecco alcune colazioni interessanti da provare, prese da altri Paesi:

  • Inghilterra: uova in padella, fagioli al pomodoro, salsiccia, pomodoro e funghi, pane tostato, tè;
  • America: pancake con mirtilli e sciroppo di acero, bacon fritto, uova starpazzate, latte e succo di arancia;
  • Islanda: porridge di avena con semi di zucca, miele o sciroppo di acero, cetrioli, pane di segale, salmone affumicato, burro;
  • Brasile: involtini di prosciutto cotto con formaggio a fette, latte al cioccolato, un frutto esotico tipo mango o papaia;
  • Iran: pane naan con burro e marmellata, carne trita condita con cannella, burro e zucchero;
  • Cuba: pane tostato imburrato, bagnato nel caffè;
  • Malawi: pane di mais, patate bollite, polpette vegetali fritte, succo di frutta;
  • Turchia: uova sode con pane nero e pomodori, formaggio di capra, pane con burro e marmellata;
  • Marocco: pane arabo con mostarda, marmellata e formaggio;
  • Polonia: uova strapazzate e salsiccia, frittelle di patate;
  • Giappone: riso bianco bollito, zucca cotta, frittata di uova, cetrioli;
  • Francia: baguette con burro e marmellata, latte, cereali, spremuta di arancia, kiwi, croissant;
  • Alaska: omelette con salame di renna, purè;
  • Spagna: pane tostato con pomodoro e olio, salsiccia;
  • Portogallo: croissant salato e caffè;
  • Hawaii: pane tostato con burro, frutta fresca esotica (arance, papaia, mango, fragole, dragon fruit);
  • Svezia: pancake con marmellata, formaggio, pane nero, salmone affumicato, uovo sodo, cetriolo;
  • Danimarca: pane nero di segale, formaggi e salumi, yogurt con avena e cereali, uovo alla coque;
  • Filippine: frittelle di riso fritte, mango fresco, salsiccia e fagioli;
  • Germania: wurstel, pane di segale, formaggio e caffè;
  • India: patate arrosto, pane chapati, lenticchie, tofu con piselli, focaccine di patate e piselli;
  • Thailandia: riso bianco saltato con carne piccante di maiale e verdure.

Qual è invece la vostra colazione tipica?



Commenti

6 Commenti per “Cambiare abitudini a colazione”
  1. La colazione? Indispensabile.
    Grazie per i suggerimenti!

  2. laura

    la colazione è il mio pasto preferito non potrei farne a meno.
    nel corso degli anni l’ho variata spesso tè verde caldo o freddo secondo la stagione , fette biscottate di Kamut o Farro e marmellata senza zucchero, torte vegane, yogurt con frutta fresca e semi lino … ultimamente caffè americano e yogurt magro a cui aggiungo la crusca di avena e i semi di lino …
    ma passo anche a quelle salate con fritatte oppure tacchino a fette

  3. Io invece faccio una colazione monotona:latte con orzo e bi e mai di fretta.adoro pero il cappuccino con pochissimo caffe accompagnato da brioche.quando sono fuori in vacanza, pero, mi piace variare anche con cibi diversi dal solito:uova e pancetta,frutta fresca,pane burro e marmellata,succhi di frutta,e torte della casa.anche io adoro i pancake

    • Mamma Felice (Mappano) - Ariete
      Mamma Felice
      immagine livello
      Guru
      Mamma di Dafne (10 anni)

      Io ho notato che se a colazione prendo cappuccino e brioches (che adoro, per inciso), poi ho subito fame. La brioches e il latte mi mettono troppo appetito, e finisco per avere i buchi nello stomaco a metà mattinata, e quindi esagerare con le calorie. Se invece mangio frutta o proteine, arrivo fino a pranzo in modo più equilibrato. Magari questa cosa ha anche una base scientifica, chi lo sa 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.