Il freddo: alleato di bellezza in estate

Pubblicato il 12 giugno 2015 da

Con la stagione calda, anzi bollente, che si è affacciata prepotentemente alle porte delle nostre case, viene spontaneo cercare refrigerio, ma non sempre ci ricordiamo di quanto il freddo possa giovare alla nostra bellezza.

trattamenti-freddo.ghiaccio-alleati-di-bellezza-in-estate

Se considero la funzione conservatrice del frigorifero e, ancora meglio, del freezer, mi accorgo che potrei sfruttare la stessa condizione per conservare al meglio anche il mio aspetto, ovviamente con i giusti accorgimenti. Tutti sappiamo quanto sia benefico un certo tipo di sbalzo termico per il nostro apparato circolatorio e infatti godere, prima, di una rilassante sauna e buttarsi, dopo, in mezzo alla neve, rotolandosi, è una di quelle pratiche ritenute salutari e rigeneranti proprio per la ginnastica che è costretto a compiere.

Personalmente non so se riuscirei a dedicarmi a questa sana abitudine, ma cerco di trovare altri stratagemmi più vicini alle mie attitudini e dedicare alcuni momenti al freddo intenso per la cura della mia pelle e salute.

Questi sono consigli che ho praticato in prima persona e che ho trovato interessanti per il loro risultato.

Massaggio con il ghiaccio

Questo semplice trattamento è un toccasana per la nostra pelle e soprattutto la sua esecuzione è alla portata di tutti. Si tratta di prendere un cubetto di ghiaccio e passarlo delicatamente sul viso, facendo attenzione a non massaggiare la parte oculare.

E’ importante che si lasci sciogliere un po’ appena preso dal freezer in modo che scivoli agevolmente e sia piacevole al tatto. Consiglio di utilizzare una pezzuola per tenerlo, pena semi-congelamento delle dita. In commercio esistono una sorta di roller riempiti di liquido che possono essere tenuti in frigo e utilizzati al momento del bisogno.

Ho sperimentato vari tipi di cubetti di ghiaccio con diversi ingredienti, che cerco di scegliere per aiutare la pelle attraverso i componenti. In particolare ho apprezzato quelli con tè verde e alla camomilla, entrambi delicati, semplicemente preparando un infuso con queste erbe, facendolo raffreddare e poi congelandoli nella vaschetta dei ghiaccio.

La pelle apparirà subito più tonica, con i pori chiusi, rosea e vivace e la micro-circolazione assolutamente riattivata, così che i vantaggi di irrorazione porteranno benefici a lunga scadenza, attenuando le piccole rughe e i segni di stanchezza.

Il massaggio con il ghiaccio non è indicato per chi ha problemi di couperose.

Massaggio con cucchiaio freddo

Questo massaggio è perfetto per tutta la parte che circonda gli occhi e può essere effettuato con tranquillità poiché si può dosare l’intensità del freddo, a differenza dell’utilizzo del cubetto di ghiaccio.

Mettere in una ciotola acqua e qualche cubetto di ghiaccio, che potete lasciar sciogliere lentamente o eliminare una volta che avete raffreddato il tutto, immergere 4 cucchiai per utilizzarne due alla volta. Il massaggio consiste nel posare con delicatezza, con una leggera pressione, il cucchiaio dalla parte curva, spostandolo man mano di pochi millimetri fino a coprire tutta la parte oculare, sia sulla palpebra superiore che inferiore.

Se sentiamo che i cucchiai hanno perso il freddo mettiamoli nella ciotola e utilizziamo quelli già raffreddati, continuando per circa 5 minuti. L’effetto tonico è subito visibile e in particolare tendono a diminuire i gonfiori e le borse intorno a gli occhi, anche in questo caso viene sostenuta la micro-circolazione dei capillari così che tutto il tessuto sia meglio irrorato, facilitando l’attenuarsi anche delle occhiaie.

Acqua fredda per gambe e viso

Un’altra abitudine che cerco di portare avanti sempre è quella di utilizzare l’acqua fredda per l’ultimo risciacquo. Una volta terminato il bagno o la doccia lascio scorrere l’acqua fino a che diventi fredda e irroro le gambe, partendo dal basso fino alle cosce, per circa 3-4 minuti. Questo permette ai capillari di effettuare una sorta di ginnastica benefica, vedendoli restringere e quindi rafforzandoli, aiutando a far scomparire il gonfiore.

Allo stesso modo quando mi lavo il viso gli dedico l’ultimo risciacquo con l’acqua fredda, meglio ancora sarebbe usare quella della ciotola con i cubetti di ghiaccio, dopo aver effettuato il massaggio con il cucchiaio. Ammetto, in tutta sincerità, che questi ultimi risciacqui sono quelli che mi costano più fatica, ma so che aiutano l’aspetto e la salute della mia pelle, ecco perché mi sforzo di compierli tutte le volte che posso.

Voi avete fatto del freddo il vostro alleato? Oppure è ancora un nemico da combattere a tutti i costi?

Avete qualche consiglio ulteriore su come sfruttarlo per la nostra bellezza o salute?



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.