Coccoliamo la nostra pelle

Pubblicato il 15 novembre 2012 da • Ultima revisione: 20 marzo 2015

deodorante fatto in casa

Il cambiamento di abitudini che ho intrapreso in questi ultimi anni ha coinvolto molti aspetti della mia vita, cercando sempre una maggiore salubrità nello stile di vita, per quanto sia difficile vivendo in città e comunque facendo parte di un mondo che sempre più stiamo avvelenando.

Ho scoperto lungo questo percorso, lento e graduale, che ciò che fa male possiamo assimilarlo in vari modi, anche attraverso la nostra pelle, anche con prodotti che in apparenza servono per abbellirci, quindi a migliorarci se vogliamo, mentre spesso purtroppo possono essere alla base di malattie di diversa gravità.

Parlo dei prodotti cosmetici e per la cura della persona.
Anni fa non sapevo dell’esistenza dei muschi sintetici  che sono utilizzati per profumare molti prodotti cosmetici e per la pulizia della casa, non conoscevo neanche gli ftalati, derivati del petrolio, o i parabeni una sorta di conservanti a basso costo. Tutti questi additivi hanno un forte impatto sulla nostra salute e possono influenzare e compromettere  il nostro sistema ormonale, mettendo a rischio addirittura l’apparato riproduttivo fino ad essere sospetta causa di tumori. Negli ultimi anni per fortuna i parabeni, sotto i riflettori per la loro pericolosità, sono stati quasi messi al bando nella maggior parte dei prodotti che li contenevano e su cui possiamo leggere una felice scritta parabens free (in alcuni paesi europei sono vietati per legge, in particolare nei prodotti destinati ai bambini sotto i 3 anni).
Ma l’importante è sempre informarsi, leggere, cercare, essere curiosi di sapere e approfondire, senza fermarsi a quello che superficialmente il mercato ci propone.
Nel mobiletto del mio bagno e sul bordo della mia vasca sono spariti negli anni quasi tutti i prodotti che usavo, limitandomi adesso a pochissimi e di qualità.

Come ho fatto? Innanzi tutto ho cercato una fonte di fiducia che mi aiutasse a capire la tossicità o la salubrità dei componenti dei prodotti e poi ne ho scelto alcuni base che posso utilizzare per tutta la famiglia.

Per esempio ho eliminato i classici bagnoschiuma profumatissimi comprando solo un sapone liquido biologico in porzioni da un litro (così risparmio anche sul prezzo) e che uso per la doccia, il bagno, le mani e il viso. Ho provato per un periodo a non usare lo shampoo ma solo il bicarbonato di sodio, ma alla lunga ho rinunciato, perchè aumenta troppo la produzione di sebo del cuoio capelluto, allora ho trovato uno shampoo delicatissimo specifico per bambini ma che usiamo tutti noi, grandi e piccini, anche questo in confezione da un litro.

Ho eliminato anche tutte le creme per il viso e per il corpo utilizzando olio di mandorle dolci per dopo il bagno o prodotti biologici per il viso e vedo un netto miglioramento dello stato della mia pelle. E’ come se ora possa respirare liberamente, senza nessun tipo di veleno spalmato sopra. Inoltre autoproduco alcuni prodotti di uso quotidiano come il deodorante ed il latte detergente, con ottimi risultati, oserei dire addirittura migliori.

Il deodorante è perfetto e non mi lascia mai a disagio, gli ingredienti sono naturali e si reperiscono facilmente in erboristeria, durano a lungo se li conserviamo in frigorifero,

3 cucchiai di burro di karitè
3 cucchiai di bicarbonato di sodio
2 cucchiai di amido di mais
2 cucchiai di olio di jojoba
poche gocce di olio essenziale tea tree e altro olio a piacere (facoltativo)

Sciolgo e scaldo appena il burro di karitè e l’olio a bagno maria, aggiungo gli altri ingredienti e mescolo bene. Conservo in un barattolino in frigorifero per mantenerlo più a lungo.

Il latte detergente lo considero una coccola che mi regalo ogni giorno, è a base di oli e paradossalmente pulisce perfettamente la pelle.
Questi gli ingredienti
pelle normale: olio extra-vergine di oliva e olio di jojoba in parti uguali
pelle grassa: 1 parte di evo e 3 di olio di jojoba
pelle secca: 3 parti di evo e 1 di olio di jojoba.
Massaggiare il viso per un minuto con pochissime gocce di questa combinazione oleosa; lasciare in posa sul viso, per circa un paio di minuti, un piccolo asciugamano bagnato con acqua caldissima, così da godere di una breve sauna facciale. Con lo stesso asciugamano togliere quindi i residui di olio dal viso.

Avete qualche ricetta speciale per la nostra bellezza?



Commenti

28 Commenti per “Coccoliamo la nostra pelle”
  1. lima38

    Bellissimo post! Anche io ho cercato di eliminare i prodotti pericolosi, soprattutto da quando mi sono accorta che i prodotti più comuni specifici per neonati sono pieni di derivati del petrolio!!!
    E’ importante informarsi e imparare a leggere i componenti dei cosmetici.
    Grazie dei consigli.

  2. sere

    ma ciao!
    interessante post. anke io sto cercando di abbandonare i prodotti trandizionali ma mi viene difficile, soprattutto perchè ho veramente una quantità di creme corpo profumate regali di natali e compleanni passati che sinceramente mi scoccia buttare. però mi sto informando, e ho trovato utili i tuoi suggerimenti.
    facendo parte del Gas del mio paese, ho potuto conoscere questa ragazza che produce cosmetici(intesi come creme x viso e corpo) e che abita a meno di 10 km da me, quindi bio, a km 0 e mi trovo molto bene. certo, forse i costi non sono risparmiosissimi, ma so cosa compro e cosa mi spalmo in faccia!
    se non ti scoccia faccio nomi e cognomi, caso mai qualcumno volesse dare 1 okkiata, se invece non si può, cancellalo subito.
    la fornitrice in questione si chiama barbara poli, cosmetici polì.
    grazie e buona giornata.
    S.


    • immagine livello
      Visionaria

      anche io all’inizio ho avuto difficoltà a buttare le rimanenze nell’armadietto, ma alla fine l’ho fatto, qualcuno l’ho regalata, anche se sono veramente e assolutamente contro lo spreco, perchè mi son resa conto che effettivamente non giovavano alla mia pelle, per esempio, spesso le creme e i balsami per capelli sono ricchi di dimeticone -silicone- o sostanze simili( anche queste ora cercano di non usarle) che creano un film che da un risultato all’inizio di morbidezza ma poi alla lunga invece non lascia respirare la pelle e tende a seccare i capelli facendoli apparire spenti. Da quando li ho totalmente aboliti vedo un concreto miglioramento. Attenzione ai prodotti per bambini , ne sono ricchi spesso anche quelli. 😯
      ma possiamo scegliere di usarne di diversi per fortuna!!!

      • Mamma Felice (Mappano) - Ariete
        Mamma Felice
        immagine livello
        Guru
        Mamma di Dafne (9 anni)

        Io per Dafne uso appositamente lo shampoo con il dimeticone: il film che si crea protegge i capelli, soprattutto dai pidocchi 😉
        Fino alla fine delle elementari noi viaggeremo così.

  3. maemipi

    ma tu sei un mitooooo!!!!!!!
    copio tutto!!!!!! :mrgreen:

  4. maemipi

    Barbara,
    puoi darmi per favore il nome dello shampoo con dimeticone?
    Grazie!

    • Mamma Felice (Mappano) - Ariete
      Mamma Felice
      immagine livello
      Guru
      Mamma di Dafne (9 anni)

      Io uso quello della Garnier Madreperla e fiori di ciliegio: è l’unico che ha il dimeticone. Ci ho passato i giorni a leggermi tutte le etichette ahhaa :mrgreen:
      Comunque ho fatto ricerche approfondite sul tema pidocchi, perché io ne ho il terrore, e molte fonti dicono che con i siliconi i pidocchi non si attaccano perché scivolano via e non riescono a fare le uova.
      Io una volta a settimana uso anche il silicone liquido, preso dalla parrucchiera. Chiaramente alterno i prodotti: a volte bicarbonato, a volte shampoo garnier, a volte shampoo farmacia. Trovo che alternando i prodotti i capelli siano più belli di sempre.


      • immagine livello
        Visionaria

        ma davvero??? non lo sapevo!! è vero però ce in generale alternando i prodotti i capelli siano più belli, però il dimeticone però nuielafaccio!!! :mrgreen: ormai mi sono disintossicata ahahah 😀

      • maemipi

        grazie!!!!! 😀

      • Ecco. Adesso immaginami così in adorazione da qui alla fine delle elementari. Domani vado a cercare quello shampoo porcheria :mrgreen: che se ci salvasse dall’ansia perpetua da pidocchio sarebbe una mano santa, santisssssima!
        (mi sto immanginando il pidocchio che scivola tipo me quando mi arrampico sugli specchi! 🙄 abbi pazienza, è venerdì!!!)

  5. maemipi

    e ancora…come conservo il latte detergente fai-da-te? :mrgreen:

  6. Io produco questa per il cambio del pannolino di Virginia http://paroledilatte.blogspot.it/2012/10/autoproduzione-crema-all-di-zinco.html?m=1 e’ veramente fantastica. In farmacia una crema con ossido di zinco al 50 per cento costa 18 euro circa. Mi trovo benissimo e va bene per bruciature irritazioni e un sacco di problemi della pelle!! 😀

  7. maemipi

    se con il silicone i pidocchi scivolano via….poi cadono sui vestiti….AIUTOOOOOOO!!!!!!!!
    anche io ne ho il terrore…non voglio nemmeno pensarci! 😀

  8. Nadia

    Ciao io per prevenire i pidocchi metto una goccia di tea tree oil nei punti strategici: dietro le orecchie e alla base della nuca. Fin’ora è andata bene, li ha presi purtroppo inizio anno scolastico scorso perchè non avevo ancora iniziato! mia cognata che era tutti gli anni invasa con questo metodo ha risolto. Uso anche uno schampoo all’estratto di GSE (semi di pompelmo)una volta a settimana, anche quello dicono sia ottimo come prevenzione.

  9. Francesca

    Ho provato ultimamente un deodorante strepitoso e semplicissimo. In un barattolino di vetro mischio bicarbonato di sodio e una manciatina di chiodi di garofano. Spalmo con le dita la polvere… e via! Lo trovo molto buono e gradevole. Sta mattina ho provato ad aggiungerci qualche goccia di tea tree oil (antibatterico): vediamo come viene! Dimenticavo: una volta ultimato il preparato, farlo riposare un paio di giorni prima dell”utilizzo per migliorarne l’efficacia. Ciao!


    • immagine livello
      Visionaria

      infatti francesca io uso il bicarbonato come te, da solo, proprio in caso di emergenza, quando ho finito il mio, ma cerco di non eccedere perchè ho letto che alla lunga può provocare irritazione alla pelle, ma a me non è mai successo in realtà.
      l’idea dei chiodi di garofano mi piace!

  10. Un’altra chicca? Unire un paio di cucchiaini di zucchero con un cucchiaio di olio di mandorle dolci e massaggiare sulla pelle inumidita. Sciacquare e la pelle sarà liscia che di più non si può.
    Bel post!

  11. Io uso un tonico al rosmarino strepitoso per la pelle che si può fare a casa, è molto semplice.
    Qui trovi la ricetta: http://podereargo.wordpress.com/2012/11/06/tonico-al-rosmarino/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.