Libro delle vacanze: I come Indiani

Pubblicato il 23 agosto 2012 da • Ultima revisione: 7 agosto 2014

giocare agli indiani

Quante volte avete ‘giocato agli Indiani‘? Io tante, e non solo da bambina: questo è un gioco che si presta molto ad essere ripetuto a varie età, e che i bambini possono gestire bene anche da soli, appena diventano grandini.

Innanzi tutto si parte dal vestiario: una semplice tenuta estiva con canotta e pantaloncini, può essere arricchita con un po’ di frange.

Creare delle frange da attaccare ai vestiti
Basta usare della carta crespa colorata: scegliete un rotolo di carta crespa del vostro colore preferito, e ritagliatene una lunga striscia alta una ventina di centimetri. Arrotolate la striscia e con le forbici sfrangiatene i bordi, lasciando intero tutto il margine superiore.
Aprite la striscia e otterrete tante frange colorate da attaccare in vita come cintura, ai polpacci e anche sulle braccia. Basta chiudere le strisce con poco scotch o con due o tre punti di pinzatrice, e il costume da indiano è presto fatto.

Creare il cappello da indiano

Attrezzatevi con dei semplici cartoncini colorati. Prendete la misura della testa del bambino e create una corona che si posizioni bene sulla testa. Poi decorate la corona di carta con piume, foglie, pezzetti di cartoncino colorato o piccoli bottoni gioiello.
Qui il tutorial passo passo: Il cappello da Indiano.

Creare il pugnale da Indiani
Ogni vero Indiano ha un suo piccolo pugnale da portare con sé quando va a caccia di bisonti. Potete crearlo utilizzando una base di cartone (per esempio riciclando il cartone spesso di un pacco arrivato via posta), da rivestire con la carta stagnola, che ha lo stesso colore dell’acciaio della lama.
Qui il tutorial dell’uncino dei pirati, che segue la stessa procedura, a cui potete ispirarvi: Uncino dei pirati.

Creare la tenda degli Indiani
La cosa più bella del mondo è inventare una tenda e giocarci dentro. Basta utilizzare delle sedie e un lenzuolo tenuto fermo da una molletta, o anche prepararsi prima il lavoro e costruire una vera e propria casetta per giocare, magari utilizzando una scrivania come base.

Il tacchino

lavoretti-tacchino-indiani-thanksgiving
Infine, non facciamoci mancare gli animali domestici! Un bel tacchino da compagnia è un ottimo modo per passare il pomeriggio a fare lavoretti. Possiamo scegliere di farlo in tre modi (e anche di più): con le piume, con le mollette o con i tubi della carta igienica.

Per caso volete anche cucinarlo, il povero tacchino? Beh, c’è comunque qualche idea di menu che viene dal Thanksgiving canadese che potrebbe fare al caso vostro.



Commenti

2 Commenti per “Libro delle vacanze: I come Indiani”
  1. Non ne ho memoria 🙁 è grave?
    ricordo solo di un vestito di carnevale fatto da mia mamma quando ero alla materna 🙂

  2. Noi il copricapo da Indiani ce lo facevamo con le foglie verdi dei castagni…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.