Swiffer faidate

Pubblicato il 14 marzo 2011 da • Ultima revisione: 7 agosto 2014

swiffer-faidate

L’ultima invenzione risparmiosa e riciclosa: lo swiffer faidate. Tutto ciò che mi permette di pulire con meno fatica, e anche di sprecare meno, diventa subito un oggetto culto, per me. E questo trucchetto di cucito creativo è talmente facile, che vale la pena di replicarlo.

Questo toglipolvere mi è sempre stato utile: soprattutto per pulire nella zona PC e scrivanie, o per dare una pulita veloce alle librerie, è l’ideale. A me l’idea di far fatica con stracci e straccetti a mano, faceva venire già il gomito del tennista. Così mi sono messa a cercare in Rete una soluzione, e ho trovato una marea di tutorial per realizzare questo acchiappapolvere faidate.

Io ho usato il classico panno giallo per la polvere, ma andrebbero benissimo anche la microfibra, la flanella e il cotone. Il procedimento è semplicissimo, e grazie al disegno di Merwing e alle istruzioni di Sew Much Ado, è davvero facilissimo.

L’idea mi piaceva perchè ormai sto eliminando tutti gli oggetti usa e getta da casa, e questi panni da buttare mi facevano sempre un gran dispiacere. Con questo panno in stoffa, invece, non butto più nulla: basta lavare il panno in lavatrice e lo swiffer è di nuovo pronto.

swiffer-faidate

Si tagliano 4 pezzi di panno, due più grandi e due leggermente più piccoli (io ho iniziato con le stesse dimensioni, per accorciare alla fine, al momento di tagliuzzare le frange), e si sovrappongono tra loro. Si posiziona il manico dello swiffer più o meno al centro della stoffa, e si tracciano a penna le righe di contorno, iniziando da un primo lato esterno.

swiffer-faidate

Una volta cucito il primo lato sul segno precedentemente segnato, si fa la riga centrale e si cuce.

swiffer-faidate

Infine si conclude tracciando l’ultima riga, quella del lato rimasto ancora libero, inserendo il manico dentro le prime cuciture: in questo modo siamo sicure di prendere le misure esatte. Lo cospo è realizzare delle cuciture abbastanza strette da non far sfuggire lo swiffer durante le pulizie, ma che abbiano anche abbastanza gioco da poterlo applicare o togliere senza problemi per lavarlo o sostituirlo.

swiffer-faidate

Ultimo passaggio: le frange. Con delle forbici appuntite, si creano delle frange sui lati dello swiffer. Vanno benissimo delle frange irregolari, anche di diverse altezze e lunghezze. Questo darà più movimento al panno e aiuterà a pulire meglio.

swiffer-faidate

Infine basta cercare una piccolo aiutante, e il gioco è fatto: lei si divertirà a pulire, e noi avremo anche contribuito a salvare un pochino il Pianeta. 😉



Commenti

16 Commenti per “Swiffer faidate”
  1. Che idea geniale!!!Anche quella del piccolo aiutante… 😉

  2. Sei GENIALE!
    DEvo provare, per di più che devo avere da qualche parte quel manico che non ho più usato perché non ho più comprato gli swiffer…

  3. Che bella idea!
    E’ proprio vero: se non ci fossi bisognerebbe inventarti, Ba 😉

  4. angela

    Sei geniale…io sinceramente butto sologli swiffer che uso per il pavimento, ma quello per la polvere che ho io, lo lavo in lavatrice e lo riutilizzo. Proverò comunque a fare anche io questo swiffer fai da te, visto che i panni giallia righe ce li ho a casa. Mi piacciono molto questi consigli salva ambiente, grazie Ba.

  5. Claudia

    bella lei!!! ma lo sai che anche Giorgia quando ha in mano uno straccio o un tovagliolo si mette a fare le polveri (giuro che non ho idea da chi abbia preso!! :mrgreen: )

  6. idea geniale!!!!
    io adoro quegli straccetti usa e getta, anche se in realtà me li faccio durare così tanto che ho comprato 2 scatole in 2 anni… e poi spolvero meno di quanto mi piacerebbe 😆
    ma questa trovata è geniale!!! così ho il mio straccetto figo e lo posso utilizzare all’infinito. opterò però per la micrifibra, costa un pò all’inizio ma dura per sempre e pulisce magnificamente!!!

  7. Che ideona! anch’io odio le cose usa e getta, e pur trovando comodi gli swiffer non li compro mai proprio per non buttare… Per spolverare uso di solito un panno di microfibra, che adatterò sicuramente per quest’uso (devo solo recuperare il pirulino dello swiffer da qualcuno che li usa…). Grazie!

  8. Ah beh questo è GENIALE, ora ti cito io su Casa Organizzata, troppo utile! :mrgreen:

  9. aa

    ma non ha la capacità elettrostatica. Ergo è un comune panno per levare la polvere con un manico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.