[Guest Post] Tutorial Segnalibro marino e Blog Candy

Pubblicato il 28 aprile 2010 da • Ultima revisione: 16 settembre 2015

tutorial segnalibro
Sto inaugurando una nuova serie di Guest Post: a breve ve ne parlerò meglio, perchè sto lavorando al nuovo sito di Mammafelice, e voglio inserire uno spazio interamente dedicato ai guest post, introducendo alcune novità per le mamme in cerca di lavoretti 😉

Per oggi invece voglio concentrarmi su questo bellissimo lavoro di Betty, del blog Bim Bum Beta, che regala a tutti noi un meraviglioso tutorial per realizzare un segnalibro faidate bellissimo e davvero sorprendente. La sua manualità e la sua eleganza mi lasciano senza parole!

Insieme al tutorial, Beta organizza un Blog Candy su Mammafelice: avrete la possibilità di vincere il segnalibro e anche un libro offerto da lei! Lasciate un commento a questo post e, se vi va, linkatelo sul vostro blog o su FB. Per una doppia possibilità di vincita, collegatevi anche al blog di Beta, Bim Bum Beta, e avrete la possibilità di essere inserite con un doppio commento! Qui il link al suo post: Libri e Segnalibri.

Tutorial Segnalibro marino

Questa idea (molto semplice in realtà) mi è venuta una pigra domenica dopo pranzo!
Con Alpha cercavamo qualche idea handmade economica e semplice, per lasciare un ricordino ai nostri cari in occasione della S. Comunione del Mostrillo: qualcosa che non prendesse troppo tempo e a cui potesse partecipare attivamente anche il pargolo… ed ecco l’idea è affiorata dai meandri della mente!
Un taccuino, qualche schizzo ed è nato il segnalibro marino, utile, allegro e simpatico.

Cosa serve per rifarlo:
– Una tavoletta di legno di circa 1 cm di spessore;
– Carta vetrata fine;
– Stecchini lunghi da spiedini;
– Uno scampolino di stoffa;
– Teletta termo-adesiva (da stirare);
– Filo da cucire rosso;
– Filo di cotone da uncinetto;
– Charms pesciolino
– Due feltrini piccoli;
– Colla vinilica;
– Colori a tempera: bianco, rosso e azzurro.

Come fare:

STEP 1: Riportare il disegno sulla tavoletta di legno (spessore circa 1 cm) e tagliarla con il seghetto, poi ripassare tutti i bordi del trapezio con la carta vetrata per smussare le asperità.
Fare 1 buchetto sotto al centro ed uno sopra (deve passarci lo stecchino) e dipingete tutto di bianco.
Prima di dipingere i bordi, passate la carta vetrata per eliminare eventuali gocce di colore. Prevedete almeno un paio di passate di colore.

tutorial segnalibro

STEP 2: Tagliate gli stecchini, dalla parte della punta, ad un’altezza di circa 6 cm.
Mettete un pochina di colla vinilica nel buchetto superiore e infilate la punta dello stecchino, facendolo penetrare bene.
Mettete un po’ di colore azzurro, senza diluirlo, su un feltrino (io l’ho appiccicato sulla cima di un mozzicone di matita per una maggiore gestibilità) e “timbrate” gli oblò da un lato e poi, quando sono asciutti, anche dall’altro.
Lasciate asciugare bene, sia gli oblò che la colla.
Adesso prendete l’altro feltrino e sporcatelo leggermente con il colore rosso, ripassando in modo imperfetto i bordi della barchetta.

STEP 3: Prendete il gomitolo di cotone e tagliatene un pezzo di circa 34 cm. Fate un nodino ad un’estremità e dopo aver messo una goccina di colla nel buchetto sottostante la barchetta, infilate il nodo, aiutandovi con qualcosa di appuntito (un cacciavite a stella piccolo o altro), nel buco.

STEP 4: Ora è il momento di cucire le vele. Per ogni vela vi serve un rettangolo di cm 5 x 8 (altezza x base).
Prendete la stoffa e tagliatene una striscia (se dovete fare più di una vela). Se volete fare un solo segnalibro, con le misure di cui sopra, tenete un po’ di eccedenza… vi agevolerà al momento delle cuciture!

tutorial segnalibro

STEP 5: Piegate a metà il rettangolo, in modo da avere in altezza 5 cm e come base 4 cm, inserite nel mezzo la teletta adesiva, il più possibile vicino al bordo (che così non sfilaccerà) e stiratela.
Tenete presente che a stoffa piegata (dal lato della piega) dovrete tenere 1 cm di vuoto, cioè senza tela adesiva perché li, si dovrà infilare lo stecchino.
Adesso cucite con il filo rosso il triangolo-vela, avendo appunto l’accortezza di effettuare la cucitura verticale ad 1 cm circa dal bordo (lato doppio)…
Tagliate l’eccesso di stoffa (cioè l’altro triangolo) ed infilate la vela sullo stecchino precedentemente fissato alla barchetta. Per una maggiore stabilità potete sporcare la sommità dello stecchino con un po’ di colla, in questo modo la vela non si sfilerà.

STEP 6: A questo punto il segnalibro è quasi pronto, dovrete solo annodare il charm/pendaglio all’estremità del filo e fissare il nodo con una goccia di smalto trasparente…
Sul mio c’era un pesciolino, su altri delle lische, ma tutto ciò che suggerisce la fantasia va bene!

Ed ecco che il segnalibro è pronto: per il libro del momento, per il libro preferito, per quello che vorrei leggere, per quello di poesia, per i classici e le avventure…! Che dire ancora? BUONA LETTURA!

tutorial-segnalibro-tema-mare

Idee supplementari
Se avete difficoltà a tagliare le barchette nel legno, perché non provate a farle con il polistirolo? Magari rivestendole di stoffa o incollandoci pezzetti colorati di carta velina. Oppure con due trapezi di cartoncino pesante, spessorati internamene con del cartone… o con più strati di cartone da imballo successivamente rivestito…. Insomma, parola d’ordine: FANTASIA! (… e riciclo).

tutorial segnalibro

Per quanto riguarda le vele, perché non recuperare anche il triangolo di scarto? Prima di tagliarlo, potete effettuare le cuciture anche su questo triangolo e sfruttare la vela che si formerà per decorare un biglietto (come quello per il Mostrillo) o per fare una ghirlanda.

Idee, testi e foto: Bim Bum Beta
Grazie, Beta, con tutto il cuore!!



Commenti

59 Commenti per “[Guest Post] Tutorial Segnalibro marino e Blog Candy”
  1. Caspita! Grazie a te Ba … e adesso, vado ad asciugarmi i “lucciconi”… mi son emosssionata

  2. Elisa

    Spettacolare , ancora prima di leggere avevo riconosciuto il tocco di Beta

    • Mamma Felice (Mappano) - Ariete
      Mamma Felice
      immagine livello
      Guru
      Mamma di Dafne (10 anni)

      Hai proprio ragione: il suo stile si vede subito. Io sono rimasta a bocca aperta dalla maestria con cui ha realizzato questo segnalibro e il tutorial… pazzesco.

      • Uè ragasssse … se continuate così mi tocca andare a colloquio con i prof di Be con gli occhi rossi e gli occhialoni 8) …. dovrò inventarmi una qualche allergia …. ai complimenti?

  3. Adoro Betty! E le sue foto sono fantastiche! Questa barchetta, poi, è meravigliosa perché evocativa di luoghi e paesaggi (anche solo mentali) lontani ….
    Brava Beta e brava Barbara!

  4. Bellissimoooo!!! Partecipo subitissimo e linko tutto sul mio blog!

  5. Ma che brava Beta…. partecipo sicuramente…..

  6. fiocco72

    Bellissimo partecipo anche io, linko su fb…

  7. Cara Beta,
    grazie per il tutorial, il tuo segnalibro mi piace molto così fresco e originale, ma anche la frase di Dickinson così vera e appropriata,
    partecipo anch’io doppiamente!

  8. beta è fantastica. la sua creatività mi lascia senza parole e la sua simpatia e la sua allegria sono contagiose. grazie anche a te che dai sempre spazio a cose così belle! un abbraccio

  9. Eccomi!! Sono già passata da Beta…e adesso le faccio i complimenti anche qui….mi piace il tuo segnalibro!!!!!!!

  10. Ecco, mi sono iscritta anche qui: che bello questo posticino di Mammafelice!

  11. Doppia partecipazione doppia fortuna? Mah, speriamo!!!
    Rinnovo i miei complimenti… sei un’artista, nelle idee e nelle foto…
    Bravissima!!!
    Roby

  12. ELISABETTA

    bellissimo, si potrebbe fare anche in altre forme tipo sole, cuore e forse pesce
    ciao

  13. Veramente simpatica l’ idea della barchetta che viaggia su di un libro!!!adesso faccio una capatina anche al blog…grazie

  14. Bravissima Beta!!! Poi l’abbinamento creatività-libri … è fenomenale!!! Posso provare a vincere anche questo libro e magari questa volta fare l’amplein aggiungendo questo segnalibro bellissimo ???
    Baci e buona giornata a tutte/i

  15. ci son, ci son, bellissimo, sarebbe l’ideale per le mie letture agostiane….linko subbito!!!(p.s. oggi son proprio “Fuori”

  16. Un’idea davvero bellissima! E mi piacerebbe avere una barchetta con pesciolino 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.