Mamma Felice

Quali esami medici durante la gravidanza?

Pubblicato il 30 agosto 2009 da • Ultima revisione: 6 agosto 2014

esami medici in gravidanza

Durante la gravidanza sarai sottoposta ad una serie di esami medici per valutare la tua salute e quella di tuo figlio. Normalmente, in una gravidanza senza problemi, che si svolge in modo sano, non dovrai sottoporti a un numero eccessivo di visite, nè di ecografie.

Ecco alcuni esami che ti verranno proposti durante la gravidanza.

Test di gravidanza

Probabilmente inizierai la tua storia di mamma effettuando un test di gravidanza. I test di gravidanza si trovano facilmente in farmacia o al supermercato e vengono spesso venduti in confezione doppia, in modo da poter ripetere il test dopo qualche giorno. I risultati sono di solito affidabili nel 99% dei casi.

Il tuo medico potrebbe prescriverti un esame del sangue o delle urine per rilevare la presenza dell’ormone Beta HCG, ovvero l’ormone della gravidanza.

Esami del sangue

Ti saranno consigliati alcuni esami del sangue, per valutare il tuo stato di salute ed escludere malattie. Verrà inoltre richiesto l’esame del gruppo sanguigno e del fattore Rh.

Gli esami del sangue:

Emocromo: controlla il numero di globuli rossi, globuli bianchi ed emoglobina presenti nel sangue. Serve anche ad escludere anemie.

Glicemia: serve per valutare la quantità di glucosio presente nel sangue, e viene effettuata 3 volte nel corso della gravidanza, per escludere un diabete gestazionale.

Rubeo-test: serve per verificare se sei immune alla rosolia. Se non lo sei, e quindi il test risulta negativo, verrà ripetuto durante la gravidanza per tenere sotto controllo il parametro.

Toxo-test: verifica se sei immune alla toxoplasmosi. Se non lo sei, ripeterai l’esame nuovamente durante il corso della gravidanza e dovrai fare attenzione a cosa mangi, leggendo bene la lista degli alimenti consentiti e vietati in gravidanza.

Altri esami: verranno effettuati anche esami per escludere che tu abbia contratto la sifilide, l’epatite e l’HIV.
Potrebbero inoltre esserti assegnati esami per verificare la tua funzionalità epatica (bilirubina e transaminasi) o il livello di proteine nel sangue, o ancora un esame completo delle urine per verificare la funzionalità renale.

Pressione sanguigna

Ad ogni visita, ti verrà misurata la pressione sanguigna per controllare e tenere sotto controllo un’eventuale ipertensione.

Ecografie

Di solito, in caso di gravidanze sane, bastano 3 ecografie, che sono gratuite e da svolgersi in strutture sanitarie convenzionate e abilitate.

– Ecografia all’inizio della gravidanza: da 7 a 14 settimane
– Ecografia dettagliata (morfologica): intorno alle 18-20 settimane
– Ecografia del terzo trimestre

Puoi concordare con il tuo ginecologo privato, se decidi di averne uno, una serie di visite intermedie per valutare la crescita del tuo bambino.

Approfondimento:
Test diagnostici in gravidanza;
Quante ecografie in gravidanza;
Ecografia morfologica.



Commenti

9 Commenti per “Quali esami medici durante la gravidanza?”
  1. Per tenere la pressione bassa è utile anche non abbondare troppo con il peso e se nn ci sono problemi fare leggera passeggiata quotidiana, magari in riva al mare che fa tanto bene alla circolazione…
    Un esame che pochi dicono di fare ma è bene farlo è il CITOMEGALOVIRUS è IMPORTANTE ma ovviamente nn lo passano 🙂

    (SCUSA SE MI SON PERMESSA BARBARA)

  2. aspirantemamma

    ma la curva glicemica è obbligatoria? a me l’hanno fatta fare…
    sai che mi piacerebbe (anche in prospettiva di un secondo marmocchio)? sapere qualcosa in più sugli esami tipo traslucenza nucale o bi (tri?)test, insomma quelli non invasivi da fare all’inizi della gravidanza…l’altra volta non ho fatto niente di niente (tra l’altro il mio gine era contrario a questi esami diceva che essendo probabilistici non valgono niente e allora tanto vale fare l’amniocentesi), però ecco adesso tengo un’età ;-P

    • Mammafelice (Mappano) - Ariete
      Mamma Felice
      immagine livello
      Guru
      Mamma di Dafne (10 anni)

      Io invece ho fatto la translucenza, proprio per lo stesso motivo :mrgreen:

      Nel senso che ho pensato: prima faccio il tritest, poi se i risultati sono disastrosi, allora penso all’amnio.
      Dell’amnio avevo proprio paura…

      Comunque cerco informazioni dettagliate e le riporto!

    • Mammafelice (Mappano) - Ariete
      Mamma Felice
      immagine livello
      Guru
      Mamma di Dafne (10 anni)

      ah, non ho risposto alla cosa della curva glicemica: io non l’ho fatta!
      da quello che ne so, viene fatta fare solo se ci sono problemi di glicemia, a meno di non trovare un ginecologo eccessivamente scrupoloso.

      • Io ho fatto il bi.test e basta, vista la minaccia d’aborto e NON ho fatto per fortuna la curva glicemica…ho fatto pero’ un’altro esame che devo leggere nel libretto…nn lo ricordo 😛 :mrgreen:

  3. gli esami di screening (non danno una diagnosi certa come l’amniocentesi ma solo una stima del rischio) non invasivi sono:
    *tra la 11-14 settimana circa
    -livello di beta HCG
    -livello della proteina a o PAPP-A
    -translucenza nucale
    – anammesi della mamma
    Questo test costa anche sui 200 euri ma se la donna risulta nella fascia a rischio la amniocentesi è gratis (anche se ha meno di 35 anni)
    Per i buoni risultati che si ottengono stanno pensando di metter questo esame tra quelli “aggratis” prima di offrire la amniocentesi alle over-35

    *dopo la 15 alla 18 settimana
    – beta HCG
    – Alfafetoproteina
    -estriolo non coniugato
    Questo test però è meno sensibile dell’altro e nell’ottica di voler far dopo una amniocentesi il tempo è ristretto per una eventuale decisione triste

    Qua (http://cantucciodiyersinia.splinder.com/post/19645006/Esami+che+si+possono+fare+prim ) trovate gli esami ematici che lo stato passa prima del concepimento
    e qua ( http://www.awog.it/esenzionegravidanza.htm ) le altre prestazioni specialistiche che lo stato passa durante la gravidanza
    (questo il documento ufficiale http://www.ministerosalute.it/imgs/C_17_pagineAree_748_listaFile_itemName_1_file.pdf )

    la curva da carico la prescrivono in caso di risultati anomali della glicemia, se una donna fosse una diabetica (anche solo per colpa della gestazione) una curva da carico le farebbe malissimo

  4. Can you email me with any hints & tips on how you made this site look this cool , Id appreciate it!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.