Merende da portare a scuola

Pubblicato il 19 Ottobre 2020 da

merende-da-portare-a-scuola_mammafelice

Per me le migliori merende per la scuola sono sempre a base di frutta, ma golose. Non mi piacciono mai i cibi tristi, figuriamoci se sono destinati a mia figlia! Io voglio che, aprendo il contenitore della merenda, si senta felice, considerata e coccolata.

Inoltre, le merende devono saziare e dare energia, senza esagerare con gli zuccheri e i carboidrati raffinati, cosa che una merendina confezionata non può fare: allora ecco tutte le mie idee per conciliare gusto, originalità e sapore con ingredienti freschi, di stagione, e che diano energia graduale per lo studio.

merende-da-portare-a-scuola_mammafelice

Innanzitutto, se avete voglia di cucinare, vi consiglio la ricetta dei muffin al cacao, che potete arricchire con fiocchi di avena, oppure modificare aggiungendo mirtilli freschi al posto del cacao. Potete usare anche la farina integrale.

Sono perfetti di consistenza e di sapore, non troppo dolci, e li potete anche congelare e tirare fuori al bisogno. 

merende-da-portare-a-scuola_mammafelice

La frutta disidratata è sempre una buona idea: non contiene zuccheri aggiunti (a differenza della frutta candita), resta croccante come patatine ed è molto versatile.

Le mele disidratate ad esempio si comprano già fatte, oppure potete farle voi al forno, o Crepes dolci ripiene: come prepararle e come farcirle: basta tagliare le mele a fettine sottili, metterle su un piatto del microonde su un foglio di carta forno, far cuocere 4 minuti a 900 watt, poi girarle e cuocerle 2 minuti a 350 watt (controllate bene). Fuori dal microonde si lasciano asciugare dieci minuti e diventano croccanti. 

merende-da-portare-a-scuola_mammafelice

Per chi ama il salato, una piccola focaccina è sempre perfetta: fatela in casa con la mia ricetta della pizza, che è super collaudata.

Io personalmente vi consiglio di evitare gli affettati: oltre a essere molto salati sono anche molto dannosi per la salute, in quanto considerati cancerogeni. Piuttosto proviamo a trovare alternative vegetali, sempre buone e più sane:

merende-da-portare-a-scuola_mammafelice

In alternativa al classico panino al prosciutto, possiamo dunque preparare dei tramezzini fantasiosi, colorati e con buone verdure crude. Cerchiamo di usare pane integrale ai cereali, così da aumentare la quota di fibre e aumentare la sazietà dei bambini.

Possiamo farcirli con una base di formaggio spalmabile o ricotta, e poi aggiungere lattuga, pomodori, cetrioli, verdure grigliate, avocado.

merende-da-portare-a-scuola_mammafelice

Per chi ama i dolci, potete usare la mia ricetta dei pancakepossiamo metterli in un contenitore ermetico tagliati a pezzettini, aggiungendo della frutta fresca tagliata: banane, mele, pere o mirtilli. Eviterei miele e sciroppo d’acero, per non appiccicare tutto il banco.

Il vantaggio dei pancake è che potete prepararli in anticipo e congelarli, per quando ne avete bisogno: così ne fate un po’ tutti insieme.
Oppure potete creare il barattolo dei pancake con gli ingredienti secchi, da tenere sempre a portata di mano.

merende-da-portare-a-scuola_mammafelice

Un’altra buona idea è il porridge o, meglio ancora, l’overnight oatmeal, che non va nemmeno cotto. Noi in famiglia lo adoriamo perché ogni giorno può essere arricchito da ingredienti diversi, è semplice da preparare (infatti lo prepara nostra figlia) e toglie proprio il senso di fame, così da arrivare senza problemi fino a pranzo.

Potete arricchirlo con crema di mandorle o burro di arachidi, noci e frutta secca, frutta fresca, frutta cotta, granella di cocco. E soprattutto prepararlo non solo con latte intero, ma anche con latte di nocciole o di mandorle, bello gustoso.

merende-da-portare-a-scuola_mammafelice

Se volete creare merende veloci, non c’è nulla di meglio della pasta sfoglia, che in pochissimo tempo e con tanta versatilità ci permette di creare merende deliziose per la scuola.

Per esempio possiamo creare dei triangolini o dei fagottini ripieni di ricotta lavorata con pochissimo zucchero o miele, con aggiunta di frutta fresca: fragole, mele, pere, fichi, cachi, kiwi…

In pochissimi minuti abbiamo la merenda pronta senza fatica e soprattutto senza dover usare brioscine confezionate.

merende-da-portare-a-scuola_mammafelice

Ricordiamoci della frutta, sempre e comunque: è troppo importante che i nostri figli ne mangino almeno 2 porzioni al giorno. Per farla gradire ancora di più, oltre alla solita macedonia o frutta a pezzi, potremmo proporre delle fettine di frutta grigliata, che sono squisite.

Sono super semplici da preparare: basta tagliare la frutta a fette di circa mezzo centimetro e grigliarla sulla pentola antiaderente, senza nulla. Possiamo poi completarle con semini misti e via è già buona così.

merende-da-portare-a-scuola_mammafelice

Se avete voglia di preparare dei dolci al forno, allora vi consiglio di fare il banana bread integrale: un classico dolce amato dai bambini, in cui si usano le banane molto mature.

Vantaggio è che, una volta freddo, potete tagliarlo a fette e congelarlo, per tirarlo fuori al momento del bisogno. 

merende-da-portare-a-scuola_mammafelice

Sempre con la pasta sfoglia o la pasta brisee, in autunno e inverno un bello strudel fa proprio gola! 

Io lo preparo nel modo più semplice possibile, in modo che non risulti pesante e troppo carico di zuccheri. Taglio le mele a quadretti piccoli, le condisco con pochissimo zucchero di canna e cannella, aggiungo l’uvetta e avvolgo nella sfoglia.

Volendo, potete anche fare dei fagottini singoli, così non esce il ripieno nel cestino della merenda.

merende-da-portare-a-scuola_mammafelice

Altra alternativa di merenda sana, ricca di verdure, è quella di dare ai bambini una fetta di torta salata. Possiamo usare sempre la pasta sfoglia, ma anche la pasta matta senza lievito che io uso per l’erbazzone.

Farcitela a piacere: spinaci tritati con la ricotta, zucchine tritate e stracchino, crema di zucca con grana… insomma: cerchiamo di fare delle prove con molte verdure di stagione e non riempire sempre tutto con i salumi.

merende-da-portare-a-scuola_mammafelice

Sempre con la pasta sfoglia possiamo fare delle girelle o delle pizzette.

Su Mammafelice trovate un intero post su come organizzare una merenda a base di pasta sfoglia, con ricette dolci e salate: provatele tutte e poi mi saprete dire!

merende-da-portare-a-scuola_mammafelice

E che vogliamo dire di una fetta di crostata fatta in casa con la marmellata? Io vi invito a usare la ricetta della crostata di mia suocera, che viene sempre perfetta. Potete togliere anche un pochino di zucchero, per averla meno dolce.

A me la crostata piace con la marmellata di fragole o di mirtilli. E a voi?

merende-da-portare-a-scuola_mammafelice

Io spesso, se devo preparare una merenda al volo, preparo delle brioscine di pasta sfoglia ripiene di marmellata e frutta. Basta creare degli spicchi da un rotolo di pasta sfoglia rotonda, farcirli con un cucchiaino di marmellata e aggiungere un pezzetto di frutta, arrotolarli e cuocerli in forno 10 minuti.

A me piace molto aggiungere mirtilli, fragole, mele, banane o pere: insomma, io un po’ di frutta ce la devo sempre mettere!

merende-da-portare-a-scuola_mammafelice

Sempre per parlare di ricette dolci, avete mai pensato di dare come merenda di scuola una crepes? 

Possiamo farcirla con frutta fresca e usare una crema di frutta secca, come la crema di mandorle, nocciole o arachidi. Possiamo tagliarla a pezzettini, in modo che sia semplice da mangiare, e aggiungere una forchettina.

LEGGI: Crepes dolci ripiene: come prepararle e come farcirle

merende-da-portare-a-scuola_mammafelice

Merenda zero sbatti? In un contenitore ermetico possiamo mettere della frutta fresca (mirtilli, mele a pezzetti, pere, banane) e aggiungere dei cereali. 

Il segreto è mescolare i cereali in modo da mettere quelli integrali insieme a quelli zuccherati o al cioccolato. In questo modo riduciamo le calorie, ma non il gusto.

merende-da-portare-a-scuola_mammafelice

Infine, vi chiedo di dare un’occasione anche alla frutta cotta. Io trovo che saia una delle cose più buone del mondo, ingiustamente relegata a pranzo d’ospedale.

Una mela cotta con cannella e uvetta è qualcosa di fenomenale. Per non parlare delle banane cotte al forno con crema e lamelle di mandorle o di cocco. Oppure le fragole, belle calde e succose. O le pere, con un pochino di cioccolato fondente.

Insomma: possiamo creare merende di scuola buonissime, ma non rinunciamo mai alla frutta e agli ingredienti freschi. L’educazione alimentare passa anche da lì.

E poi avete presente l’effetto imitazione? Con queste merende golosissime, anche gli altri bambini – vedendo i nostri figli mangiarle di gusto – vorranno chiedere la frutta ai genitori. Io ci credo!!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *