Come organizzare una libreria

Pubblicato il 29 Maggio 2019 da

come-organizzare-libreria-libri

Se si ha una grande passione per la lettura, ad un certo punto ci si può chiedere come organizzare una libreria, visto che può diventare alquanto difficile tenere a mente tutti i libri che abbiamo letto, e soprattutto il punto esatto dove abbiamo riposto ciascun volume.

Creare una libreria ordinata e bella da vedere, soprattutto per una lettrice accanita, è un sogno facilmente realizzabile. Infatti basterà qualche accortezza e qualche suggerimento e in poco tempo avrete una libreria “instragrammabile”, ma soprattutto ordinata.

Di seguito alcuni suggerimenti che potrete adottare per organizzare al meglio la vostra libreria.

Come organizzare una libreria: iniziamo dal decluttering

Prima di iniziare ad organizzare la vostra libreria, sarebbe opportuno scartare tutti i volumi che non sono più di vostro gradimento. Selezionateli e poneteli all’interno di  uno scatolo: potrete rivenderli oppure donarli a qualche ente benefico che se ne farà carico.

Prima di decidere la disposizione definitiva dei vostri libri, sarebbe opportuno considerare gli spazi che si hanno a disposizione. Potrebbe essere necessario, ad esempio, posizionare i libri tascabili su un ripiano piuttosto che su un altro, quindi armatevi di un comune metro e misurate i vostri ripiano per lunghezza e per profondità, così da suddividere i vostri libri in base alle misure ottenute. I libri grandi e pesanti, come ad esempio quelli con la copertina rigida oppure i volumi di un’enciclopedia, andranno posizionati sui ripiani più resistenti.

L’organizzazione convenzionale che di solito si dà ai libri è l’ordine alfabetico: in questo modo basterà semplicemente ricordare il titolo del libro che vorrete leggere in quel momento. Ma ci sono anche altre possibili disposizioni che vi potrebbero essere più congeniali. Le trovate di seguito.

Libri organizzati in base al genere

Questo tipo di organizzazione vi farà perdere un po’ di tempo, però se riuscirete ad organizzare i libri in base al genere letterario avrete una libreria da far invidia. La prima suddivisione riguarda appunto il genere (thriller, giallo, commedia, romanzi narrativa e così via). Dopo di ciò disporrete i libri appartenenti a ciascun genere in ordine alfabetico. In questo modo andrete a colpo sicuro quando vi servirà ritrovare un titolo specifico, senza cercarlo per ore. A piacimento potrete organizzare un settore con i vostri libri preferiti, così da averli sempre a portata di mano per poterli rileggere ogni volta che ne avrete voglia.

L’organizzare di una libreria in ordine alfabetico ha i suoi aspetti positivi e negativi. Come già detto in precedenza, è la soluzione che quasi tutti adottano per dare un senso logico ai propri libri e per trovarli il più rapidamente possibile. Se vogliamo posizionare i nostri libri in ordine alfabetico, possiamo optare per due soluzioni: ordine alfabetico in base all’autore oppure ordine alfabetico in base al titolo.

Gli aspetti negativi che possiamo riscontrare in questa collocazione sta nel fatto che, quando si comprano libri nuovi si dovranno spostare quelli già posizionati sugli scaffali, in modo tale da far posto a quelli nuovi.

Organizzare i libri per colore

Per alcuni lettori potrebbe essere una soluzione abbastanza convincente, soprattutto da punto di vista estetico: vedere i libri organizzati per colore dà molto più l’idea di ordine, ed è senz’altro un bel colpo d’occhio. Ma questo metodo è poco gettonato poiché è meno pratico, a meno che non vi ricordiate a memoria ogni singola copertina e colore dei vostri libri.

Organizzare i libri per cronologia

Se opterete per questa soluzione dovrete essere certi di conoscere bene i vostri libri, in quanto occorrerà essere in possesso di alcuni dettagli. I libri infatti possono essere suddivisi per ordine di pubblicazione, oppure secondo il periodo storico in cui si svolge la trama del libro. Questo metodo è adatto solo ai più fantasiosi e macchinosi, in quanto risulta molto difficile sia organizzarli che trovarli in un secondo momento.

Catalogare i libri come in una biblioteca

Se ormai il numero dei tuoi libri può essere paragonato quasi a quello di una biblioteca, oltre a molto spazio, vi occorrerà catalogarli in maniera da trovarli nel minor tempo possibile, prima che diventi alquanto stressante. In questi casi possiamo avvalerci di software e app che ormai il mercato virtuale ci propone in abbondanza. La maggior parte di questi software, una volta installati sul vostro computer o sul cellulare, permettono di importare in massa tutti i vostri libri attraverso file CSV o altri programmi online , i quali permettono di creare librerie virtuali e di scaricare tutte le informazioni dei vostri volumi in modo completamente automatico. Con un po’ di pratica e un po’ di pazienza, riuscirete a catalogare i vostri libri come in una vera e propria biblioteca.

Buon divertimento!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.