Imparare a dire GRAZIE

Pubblicato il 23 novembre 2018 da

dire-grazie-gratitudine-ringraziamento-thanksgiving

Si è appena concluso il Giorno del Ringraziamento americano, ma non il mio desiderio di dire GRAZIE.

Per me è Thanksgiving tutte le sere. Ho preso l’abitudine di mettermi davanti al PC ancora un paio d’ore, la sera dopo cena, per finire i lavori che lascio indietro nel pomeriggio – mia figlia fa la prima media e abbiamo bisogno di tanto tempo per stare insieme. Magari non tutti i giorni, magari non ogni momento, ma cerco di trovare tutto il tempo che posso.

Il tempo che prima sembrava essere eterno: un futuro che non arrivava mai, un concetto indefinito.
Lo stesso tempo che oggi cavalca via al galoppo, di giorno in giorno, mano a mano che passano gli anni e ‘i giorni passati diventano più di quelli futuri‘.

Che la vita fosse perfetta, non l’ho mai creduto. Ho sempre saputo, sin dall’inizio della mia esistenza, che la vita fosse un caos imperterrito, senza nessun potere di controllo.

Ma è proprio in questa imperfezione e imprevedibilità, che ho trovato la mia felicità semplice. Non facile, ma semplice.

La felicità di chi ama la vita profondamente, senza aspettarsi nulla in cambio. 

A me va bene così, sul serio. Mi va bene tutto ciò che è stato, mi va bene tutto quello che sarà. Mi vanno bene i ricordi infelici e mi va bene sapere che anche il futuro sarà il solito casino: giorni buoni e giorni cattivi, uno dopo l’altro, casualmente.

Mi va bene così perché fino a stasera sono arrivata qui viva, e amare la vita è l’unica vera felicità possibile di ogni essere umano sulla terra. Vita che è quella che è, vita che sarà quel che sarà, vita incontrollabile e incontrollata, vita che è solo una vita e niente di più. Non un giorno di più. 

Sono grata di ogni secondo di tutto questo. Grata di ogni istante, di ogni profonda delusione, di ogni problema, di ogni risata, di ogni bacio d’amore. Sono grata per ogni millesimo di secondo. Perché non importa come è stata questa vita: importa solo essere vivi. Continuare a respirare, continuare ad alzarsi tutte le mattine sfoggiando il proprio sorriso migliore, continuare a camminare un passo dopo l’altro. Continuare a cercare la gioia. 

Non importa ciò che non è stato e ciò che non sarà mai.

Ciò che mi importa è la grazia ricevuta. La gratitudine di esserci stata, di avere avuto un piccolo posto nel mondo.
La volontà di fare il bene, umanamente e semplicemente.

Non è importante che la nostra vita fili liscia, per sentirci grati di essere vivi.
A volte è sufficiente dire GRAZIE, per cambiare ciò che si può cambiare, e accettare ciò che è inevitabile. 

La vita ha già vinto su di noi. È lei a comandare.
Noi siamo le sue mani.

Non è già perfetto così?



Commenti

13 Commenti per “Imparare a dire GRAZIE”
  1. Vale

    Barbara..sei fenomenale!!!!!
    GRAZIE
    MILLE VOLTE GRAZIE!!!!!

  2. STELLA

    una gran bella lezione di vita….semplicemente….GRAZIE!!!

  3. moira

    grazie resti il mio punto di riferimento

  4. Giulia

    Intanto dico GRAZIE a te per questo post! E poi ci proverò…

  5. sara


    spesso vengo quasi “accusata ” di dire troppi grazie… ma è perchè io sono veramente grata per ogni gesto che ricevo e non ne trovo di scontati!

    <3 SOno anche e sempre grata di averti incontrata

  6. Laura

    Concordo, con l’età anche io inizio a pensarla come te. Fra 3 anni avrò 40 anni e mi piace leggere la tua lettera a te stessa di 20 anni, mi fa capire che dobbiamo amare vivere sempre e cmq!

  7. Non potrei essere più d’accordo!! L’importanza di fermarsi ogni tanto a ringraziare di quello che abbiamo invece di rimpiangere ciò che non abbiamo più è un valore importante da ricordare. Ma soprattutto da trasmettere ai nostri figli. Da Mamma Expat negli USA ho voluto raccontare la mia esperienza in prima persona di questa festività così poco valutata.. Con l’aggiunta di qualche piatto tipico! 🙂
    Ti lascio il link e sarebbe una gioia per me se volessi lasciarmi un tuo commento!!
    Grazie per questo meraviglioso articolo!
    https://mamamadeinitaly.com/il-giorno-del-ringraziamento-di-una-mamma-expat/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.