Menu dieta per perdere 5 chili in due settimane

Pubblicato il 24 Settembre 2014 da • Ultima revisione: 28 Febbraio 2019

dieta-per-perdere-5-chili-in-due-settimane

Chi deve perdere 4 o 5 chili, probabilmente sa già come farlo: ecco un esempio di menù settimanale per chi vuole perdere poco peso, e vuole farlo in modo equilibrato.

Lo spunto arriva dalla mia dieta, personalizzata da una dietologa: è quindi da considerarsi un menù per una fase d’urto, con una leggera restrizione di carboidrati.

Teniamo presente che i carboidrati vanno sempre aggiunti ad ogni pasto, ma chiaramente sono presenti anche negli alimenti che mangiamo, in quanto naturalmente presenti nei legumi, nella frutta, e via discorrendo. Con una eccezione: sabato sera cena libera, che ovviamente non deve essere ‘la grande abbuffata’, ma semplicemente un modo per concedersi uno strappo alla regola.

La mia in particolare è una dieta senza carne, perché riferita al periodo in cui non ne mangiavamo, quindi prevalentemente vegetariana, fatta esclusione per qualche ricetta di pesce qui e là, che dà un po’ di varietà al menù.

Non è una dieta medica: come sempre, prima di provare qualunque dieta o fare esperimenti sul vostro corpo, consultate un medico.

La dieta è studiata per essere adatta a chi va in ufficio, quindi prevede piatti semplici senza cottura a pranzo. Allo stesso tempo, per la cena, anche se c’è da cucinare, basta usare il mio solito trucco: cucinare mentre si mangia.
Mentre cenate, preparate la cena per il giorno seguente. E così via.

Come fare colazione quando si è a dieta

Nella mia dieta la colazione è un pasto importante.

Io posso scegliere tra queste opzioni: 

  • 1 bicchiere di latte o 1 yogurt intero con 4 fette biscottate;
  • 1 bicchiere di latte o 1 yogurt intero con 40 grammi di cereali integrali o un frutto;
  • una fetta di pane con 40 grammi di prosciutto e un frutto.

Menu dieta prima settimana

In generale, consumiamo tanta verdura, cotta o cruda, come prima cosa durante il pasto. E non ci neghiamo nemmeno la frutta. La frutta andrebbe mangiata sempre dopo i pasti, oppure – se la vogliamo tenere come merenda – va consumata insieme a due fette biscottate: il medico me l’ha prescritto per tenere a bada la glicemia.

Chiaramente, cambiano le porzioni: non c’è il bis, le porzioni sono contenute, anche se non pesate, e lo scopo è proprio ridurre il volume dello stomaco, ma soprattutto delle calorie ingerite.

Ogni pasto va accompagnato da una fetta di pane oppure da una porzione di pasta o riso.
La sera è preferibile il pane.

Se avete fame, puntate sulla verdura cruda: l’importante è non condirla con olio, ma sgranocchiarla a crudo.

menu-dieta-settimanale-per-perdere-5-chili-prima-settimana

Menu dieta seconda settimana

Alla sera prediligiamo le minestre calde e confortanti. A cui seguono un contorno e un secondo leggero.
menu-dieta-settimanale-per-perdere-5-chili-seconda-settimana

Cosa ne pensate? Lo ritenete fattibile?
Perché io, alla terza settimana, sono a meno sette!

Ricordiamoci che questo è un menù d’attacco: ognuno dovrebbe consultare il proprio dietologo per capire la dieta migliore per se stesso!



Commenti

10 Commenti per “Menu dieta per perdere 5 chili in due settimane”
  1. cri

    interessante…ma alla mattina non si fa colazione per niente???

  2. Mi sembra molto interessante ci sono delle ottime proposte tutte fattibili, piacevoli e ragionevolmente economiche. Mi stampo gli schemi, me li studio e poi se permetti di faccio delle domande specifiche sulle ricette. Senti ma non dovevate attivare il gruppo di sostegno dieta? Sarebbe tanto tanto utile 🙂

  3. ciao Barbara anche Dafne segue questo menù? o le proponi anche qualcos’altro? perchè se hai miei pirana propongo pinzimonio e Hummus loro lo mangiano , buono, si bene, ancora…ma poi “mamma dove sono le altre cose? non c’è la pasta, un uovo, la bistecca, ti prego mamma dammi da mangiareeeee”
    ora ho sto educando alimentarmente male i miei figli o, come ho avuto già occasione di scrivere a Caia in un precedente post sul tema….ho messo al mondo due buchi neri 🙁

    • Meg

      Mamma di pirana pure io, presente! Con tre figli adolescenti in piena crescita e un marito muratore che sono tutti secchi come pali e mangiano come cavallette, se mi presentassi con hummus e pinzimonio lo accettano volentieri come antipasto ma poi mi mangiano a me come pietanza! Diciamo che a pranzo sono tutti in giro e quindi ce la caviamo con mezze pagnotte condite con qualcosa e frutta, ma a cena ci deve essere una bella minestra/zuppa/pastasciutta, un secondo abbondante con almeno due contorni e frutta a volontà, l’immancabile pane e quasi sempre pure un dolcetto…infatti io passo i fine settimana a preparare e organizzare da cima a fondo pasti da caserma, altrimenti non ce la farei proprio (sia economicamente che come tempo! Io però mangio più o meno come i menu sopra, altrimenti non passerei più per le porte nemmeno di profilo…che rabbia!)

    • Mammafelice (Mappano) - Ariete
      Mamma Felice
      immagine livello
      Guru
      Mamma di Dafne (11 anni)

      No, per i bambini non va bene: noi abbiamo mangiato così due settimane per fare una dieta di attacco e perdere dei chili, ma onestamente non la consiglierei ai bambini.

  4. Ci ero cascata, la premessa era davvero convincente, ma la dieta invece è impossibile almeno per me.
    A parte le barbabietole che odio, io non ce la posso fare, uffa, c’è davvero poca roba di sostanza, ma come faccio a dimagrire?

  5. Barbara

    Ma la col’azione?????siate clementi!!?

Rispondi a Elisabetta Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *