Calendario dell’Avvento con carta da pacchi

Pubblicato il 30 Novembre 2010 da • Ultima revisione: 7 Agosto 2014

calendario avvento

Ero partita con grandi progetti, come al mio solito: ho anche comprato un grande pannello di abete da tagliare a forma di albero e da dipingere, e sapevo perfettamente come sarebbe venuto il calendario dell’avvento di quest’anno: pieno di sacchetti cuciti da me, a righe bianche e rosse, decorati esternamente con spille cucite a mano e con le forme di soggetti natalizi. Ho riempito la casa di pezzetti di pannolenci e sono riuscita a creare BEN 7 spille, su 24. Di questo passo, il Calendario dell’Avvento sarà pronto tra 3-4 anni. Un bel record. 😀

Il fatto è che, semplicemente, non ero pronta. La vita mi ha trascinata via con imprevisti che voglio dimenticare al più presto e che spero non tornino MAI più.
Ma va bene così. Non è importante. L’importante è che Natale arriverà, con o senza il mio Calendario dell’Avvento perfettissimo, anche se mi presenterò, domani, con un Calendario dell’Avvento imperfettissimo.

calendario-avvento

Ed eccolo qui, il Calendario dell’Avvento 2010: un pannello di plastica ondulata polionda bianca (al Leroy Merlin costa pochi euro), appeso al muro del soggiorno (dopo ci servirà come bacheca per appendere i nostri lavoretti stagionali), e tanti pacchettini foderati con carta da pacchi e numerati con i numeri ritagliati dalla carta da scrapbooking. Li ho fissati al pannello con del biadesivo. E’ un quadro di Natale: io lo adoro.
In questo Calendario dell’Avvento non ci sono lacrime, nell’altro c’erano.
In questo Calendario dell’Avvento ci sono io, ci siamo noi. C’è tutto quello per cui vale la pena di ridere.

Decisamente il più bel regalo di Natale che potessi ricevere. E il più brutto Calendario che potessi fare.
Per fortuna! 😉



Commenti

42 Commenti per “Calendario dell’Avvento con carta da pacchi”
  1. Rospino

    Coraggio MF!! L’importante è che il calendario c’è, per il semplice fatto che tu hai voluto che ci fosse. Non importa bello, brutto, piccolo o grande, l’importante è metterci il cuore e tu ce ne hai messo tantissimo, come sempre.
    Le cose brutte sono alle tue spalle, adesso c’è solo la tua felicità e quella di chi ti vuole bene.
    Allora dai si parte… inizia il conto alla rovescia!

    A proposito… devo ricordarmi di appendere il mio calendario (se ti può consolare, è assai più “brutto” del tuo).

  2. Claudia

    il passato è dietro alle nostre spalle e ci fa piangere solo se ci giriamo a guardalo…ora ridi, stai serena e guarda il tuo presente e poi avanti un passetto alla volta ….ed il tuo calendario è bellissimo e pieno di cuore ed amore
    p.s. cosa contiene il pacchetto 11? sono curiosa, è enorme! :mrgreen:

  3. Bello! Bello davvero! Cmq anche io parto sempre con grandi progetti faraonici e poi…

  4. Carissima, io ci ho messo ben sette anni prima di realizzare il calendario fatto a mano. E ti svelo una cosa che sul mio blog non ho scritto: ne avevo iniziati tre, ma ne ho terminato solo uno 🙁

    Un abbraccio

  5. debbie

    Mammafelice noi ti amiamo proprio perché sei vera e, con te, tutto quello che fai!un abbraccio

  6. che bello Barbara,è meraviglioso ed è fatto con amore

  7. Tutto ciò che si fa per amore e con il cuore è semplicemente meraviglioso…proprio perchè c’è l’amore a condurre i giochi!..
    avrei una propostina…perchè non racchiudi in un post tutti i calendari dell’avvento di noi blogghine( si dice così…. )?
    Ne vedo millanta e millanta…uno più bello dell’altro…tutti cuore e amore….

    Altra cosina…la frase di oggi…..verità assoluta…poche cose…concordo appieno…ho toccato con mano cosa sono le preoccupazioni vere ed ho imparato a preoccuparmi molto meno…graize per la riflessione…( ma lo sai che i miei bambini ora ricercano il pensierino felice anche quando leggono un libro…eheheh…)

    Serena giornata….Mariuccia

  8. Posso dire che è bellissimo?
    E geniale.
    E semplice.
    E quindi perfetto per il Natale.
    Perchè c’è il tuo amore.
    Per il resto, se vuoi, sono qui.

  9. Ecco…anch’io ci provo tutte le volte e poi…gna faccio….dai che almeno ce l’hai quest’anno!! :mrgreen:

  10. Elisa

    Ba se ti consola io ho ancora i materiali per fare quello di stoffa dell’anno scorso 😯 prima delle elementari ce la posso fare … quest’anno gli imprevisti son stati pesantini anche per me

  11. Non importa cosa fai ma come lo fai… è il tuo calendario è fatto con Amore!!! Un abbraccio, Chiara

  12. Io quest’anno ne ho realizzato uno con due pezzi di cartone riciclato e con la mia piccola di 7 anni gli abbiamo dato la forma di una casa con tanto di tetto e camino e intagliato 25 finestrelle che aperte fanno vedere tanti piccoli disegni colorati da lei stessa e tanti messaggini di amore.
    Con le tempere ha anche dipinto il tutto ed ha trascorso un pomeriggio divertente e creativo e anche se a prima vista può non essere perfetto è frutto del suo lavoro e a me pare bellissimo.
    Oggi se riesco metto le foto sul mio blog.
    Saluti

  13. fiocco72

    Io sono riuscita lo scorso anno a realizzare un calendario dell’avvento in feltro dopo anni, ed ovviamente dopo la fatica fatta lo riutilizzerà per tante volte…A me il tuo calendario piace molto è originalissimo…Ma Dafne non è curiosa di vedere li tanti bei pacchettini da aprire?!! Riesce a resistere?! Quello che conta è che tu sia più serena e così anche la tua piccola…

  14. Ma Dai!!!! E’ bellissimo fatto con tanto amore e tanti sorrisi..mi piacerebbe tornare indietro e farlo ancora con i miei figli…però tutti e due hanno comunque un calendario con i cioccolatini….l’anno prossimo ti aiuto io a cucire i sacchettini!!!!

  15. Brutto? A me piace. Forse non é elegante o sofisticato, ma é molto artistico. La carta da pacco, poi, per me é sacra, visto che i miei quadri li disegno proprio su carta da pacco marrone.
    Vedrai che sará un bell’avvento con questo calendario!
    un abbraccio

  16. Maribel.

    Grazie, grazie , grazie!!!
    A me sembra bellisimo e come sempre a ultima ora mi viene voglia di fare il calendario di avvento! Quindi , lo coppio e lo faccio anche io!
    Un abbraccio,
    Maribel.

  17. Credo che bello o brutto (io il tuo lo trovo originale e artistico) l’importante è che sia il nostro calendario dell’Avvento e dentro ci può essere di tutto: pensieri tristi, felici, amarezze, ricordi belli e meno belli ma innanzitutto deve esserci la consapevolezza che tutto è parte della nostra vita e accettato con serenità. Facile a dirsi eh?
    Un abbraccio forte!

    • Mamma Felice (Mappano) - Ariete
      Mamma Felice
      immagine livello
      Guru
      Mamma di Dafne (12 anni)

      Catia che belle parole. Mi hai fatto venire in mente che sì, in effetti può anche essere facile: basta ricordarsi che, appunto, la vita è fatta da tutte queste cose insieme, e il bello del gioco è un po’ perdere e un po’ vincere…

  18. sei una grande…non c’e’e niente altro da dire

  19. io lo trovo semplice, essenziale, bellissimo. Come il Natale.

  20. Chiara

    Anche io parto sempre con grandi progetti… ma poi chi ha il tempo di realizzarli? Io no, per cui ripiego su qualcosa di più semplice: quest’anno riutilizzerò le bustine di carta che avevo fatto l’anno scorso come calendario dell’avvento last minute ma invece che appenderle “a caso” sotto una mensola in soggiorno le appenderò ad un rametto di betulla… non sarà granchè, ma è fatto con amore! In fondo il bello del calendario dell’avvento è quel piccolo appuntamento quotidiano con la mia bimba in cui si scopre insieme il contenuto della bustina!
    Ciao! 😉

Rispondi a Claudia - La Casa Nella Prateria Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *