Idee regalo per Natale: giocattoli per neonati (0-6 mesi)

Pubblicato il 11 dicembre 2014 da

idee-regali-natale-neonati

Il gioco è linguaggio. Sin dalla nascita, tra genitore e figlio si instaura una relazione inizialmente basata sulla comunicazione non verbale. Anche il gioco si inserisce in questa dialettica come canale privilegiato e mezzo speciale di apprendimento per il bambino. Per questo motivo è fondamentale porre molta attenzione su ciò che proponiamo ai nostri piccoli in termini di oggetti-giocattolo, di situazioni e di attività.

I bambini fino a sei mesi non hanno bisogno di molti giocattoli. Non hanno bisogno di molti stimoli, perché già il semplice fatto di respirare e riuscire ad aprire gli occhi, decodificando le luci e le ombre che di giorno in giorno si fanno più nette, è un grande carico di esperienza da apprendere e metabolizzare.


Eppure ci sono tante cose che si possono fare con un neonato per impiegare del tempo in maniera interessante e divertente:

Il tappeto sensoriale

Il miglior posto dove far giocare un neonato è il suolo. Stare per terra è sicuro e pratico. In un ambiente adeguatamente pulito, fornito di una base morbida, anche un neonato può stare benissimo e soprattutto in una posizione libera e proiettata all’esplorazione.

Nel suo primo semestre di vita terrà per lo più la posizione supina o prona, comunque distesa, per cui un tappeto sensoriale dà modo di fornire stimoli, ovviando alla scomodità del pavimento. Pian piano favorirà la rotazione in autonomia per passare da una posizione all’altra.

Potete crearlo da soli o trovarne in commercio, fate comunque attenzione al materiale, che sia in fibre naturali e con componenti poco plasticose, e alla quantità di stimoli, il troppo stroppia.

La palestrina

In una forma molto essenziale e preferibilmente muta, la palestrina è un’idea gioco molto valida. Porta il bambino a compiere degli stiramenti degli arti e a tentare di afferrare l’oggetto che vede davanti a sé.

Può essere posta sopra il bambino quando disteso per terra.

Piccoli sonagli

Facciamo attenzione ai suoni che proponiamo ai nostri bimbi, fuggiamo melodie elettroniche, tentando invece di offrire varianti più naturali, vere campanelle, tintinnii prodotti dall’incontro di materiali autentici.

Ricordiamo che in questa fase i neonati non hanno ancora l’uso del pollice opponente, quindi è opportuno scegliere oggetti che possano essere impugnati facilmente.

Giocattoli morbidi

Possiamo proporre qualche giocattolo morbido ai piccoli esploratori, per favorire la loro naturale curiosità e prevenendo gli effetti dei loro movimenti scoordinati: cubi o palle imbottite, libri di stoffa, piccoli pupazzi o teneri Doudou.

Facciamo comunque attenzione anche in questo caso a non esagerare: è sufficiente offrirne un paio per volta.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.