Mamma Felice

Raffreddore in gravidanza: rimedi naturali

Pubblicato il 10 gennaio 2014 da

rimedi naturali gravidanza

 

E’ pieno inverno: il freddo e la nebbia e arrivano al galoppo, e con essi anche il rischio di cadere sotto la minaccia dei tipici malanni di stagione. Basta un colpo di aria, la sciarpa dimenticata a casa, oppure entrare e uscire dai negozi, dimenticando qualche bottone del cappotto slacciato e il caldo appena accumulato dentro svanisce. Se trascuriamo un mal di gola appena accennato possiamo ritrovarci a letto con la febbre, tosse o una forte tracheite e, soprattutto, se aspettiamo un bambino queste indisposizioni possono risultare ancora più fastidiose in quanto durante la gravidanza si cerca sempre di limitare al minimo il consumo di medicinali.

Possiamo allora intervenire su altri fronti, che sono comunque utili risorse anche per chi non è in dolce attesa.

Prevenzione

Sembra scontato, ma la prevenzione è spesso dimenticata, mentre se impariamo a giocare in anticipo, ci ritroveremo con un buon esercito armato di difese immunitarie che sapranno affrontare ogni situazione difficile. Quindi via libera alla vitamina C non in compresse, ma da fonti naturali. Il kiwi, le arance, meglio ancora i limoni e i broccoli sono ottime fonti di questa vitamina.

Un kiwi ogni mattina, aiuta anche a regolarizzare l’intestino specialmente in questo delicato periodo. Le spremute di arancia sono ottime come spuntino e lo stesso dicasi per i limoni, che lo so, ricordano molto l’estate con le sue giornate calde, piuttosto che il freddo di questi giorni, ma sono così ricchi di vitamina C. Un limone al giorno, spremuto, diluito con l’acqua e addolcito con miele è un portento per il nostro sistema di difesa.

Riposo

Il riposo è un tasto dolente in questa società che ci spinge sempre di più ad essere efficienti e impegnati, in particolare in questo periodo dell’anno, ma per le future mamme fermarsi dovrebbe essere un obbligo morale.

Quando arriva un sintomo conosciuto, quel pizzichino alla gola, quei brividi indesiderati, la prima cosa da fare è coprirsi di lana, accoccolarsi sul divano, una bella tisana, e riposare, dormire, rigenerarsi e dare modo al nostro organismo di acquisire forze per contrastare la malattia.

Inoltre il riposo si può considerare un fattore preventivo: avete notato che quando si è stanchi e si dorme poco, ci si ammala più facilmente?

Cure naturali

Se nonostante tutto ci ritroviamo ammalati possiamo aiutarci con qualche rimedio semplice e naturale, ricordandoci che, in questi casi, l’intervento tempestivo è basilare per risolvere più facilmente il problema. Ricordiamo che quando si aspetta un bambino bisogna prestare molta attenzione anche ai prodotti fitoterapici, quindi le erbe e piante perché potrebbero non essere indicati per il bambino o la donna, il consiglio primo che mi sento di dare è proprio di chiedere sempre al proprio medico e erborista.
Per il mal di gola funziona benissimo fare dei gargarismi con il succo di mezzo limone e un cucchiaio di miele. Come anche indossare un sciarpina di seta blu, non sforzare la gola parlando troppo e soprattutto bere spesso tanti liquidi: acqua, tisane, sia fredde che tiepide.

Il miele è un toccasana per tutte le malattie da raffreddamento, scalda da dentro, lenisce, è antibatterico, insomma fa bene sempre.
Lo zenzero è un altro ottimo ingrediente per tisane che aiutano a scaldare, aggiungiamolo a fettine nelle tisane lasciamo bollire qualche minuto e beviamo con l’aggiunta di limone spremuto e miele. Inoltre lo zenzero è indicato per aiutare la digestione e tutto ciò che è legato allo stomaco, quindi particolarmente adatto contro le nausee.

Per una forte tosse si può invece preparare un decotto con le bucce secche della cipolla dorata, facendole bollire per circa 10 minuti in una tazza di acqua. Assumendo questa bevanda color ambra scura nella quantità di un paio di cucchiai ogni 2 ore, la tosse farà presto marcia indietro.

Voi avete altri rimedi naturali collaudati?

Vi auguro di cuore un periodo di riposo, salute e gioia per questo nuovo anno.



Commenti

9 Commenti per “Raffreddore in gravidanza: rimedi naturali”
  1. michela

    Il mio mucolitico preferito è costituito da cipolla e miele, si taglia una cipolla a fette non troppo sottili e la si ricompone in un bicchiere alternando alle fette un cucchiaino di miele, si lascia riposare per 24 ore e poi si prende più volte al giorno un cucchiaio del liquido che rimane nel bicchiere (la cipolla si butta) io lo do sempre a mia figlia quando ha il raffreddore e mi sembra che funzioni, non è neanche tanto schifoso. Ora però mi segno anche questi grazie!

  2. IsaQ

    Tempo fà, a causa dell’allergia alle graminacee, soffrivo spesso di asma.
    Avevo scoperto che il decotto di rosmarino mi aiutava molto.
    Si fa bollire per un quarto d’ora del rosmarino fresco in un pentolino, si filtra e si beve.E’ disgustoso ma efficiace.
    Inoltre, causa catarro persistente nel mio bimbo, ho da poco scoperto consultando un medico che il classico latte e miele non è consigliato per questo tipo di patologia 🙄 A quanto pare la combinazione stimola il muco e il suo ristagno e non l’espettorazione:quindi si al miele ma o puro od associato alle tisane 😉
    Per stimolare il proprio sistema immunitario + volte mi è stato suggerita (ma non l’ho provata) l’echinacea in via preventiva (un ciclo di un mesetto mi pare ma non ne sono sicura).

  3. Ciao, per la tosse: fare una torretta con cipolla tagliata a fette e in ogni strato mettere miele, lasciare macerare un po’ di ore e poi raccogliere lo sciroppo che si sarà formato.
    Per la gola, propolis puro.
    Fare una bella minestrina di aglio, l’aglio è un antiinfiammatorio.

    Ciao Erica

  4. manu

    Ciao a me scade i giorni tra il 14/21 febbraio e gia una settimana che sono piena di raffreddore 🙄 nn vorrei che quando nascerà il piccolo lo prendesse pure lui . 😕 Anche perché quando mi viene cosi il rimedio e l antibiotico. ?..xke ho il muco giallo, verde!!!!! Avete rimedi bicarbonato serve nulla…..

  5. citosol

    Sono farmacista e trovo questo articolo inutile e stjpido in almeno due punti: il raffreddore è un virus, non si prende per “colpo d’aria”, “cappotto slacciato” o “ciarpa dimenticata”. È una trasmissione per via aerea (saliva infetta). Il secondo punto che mi ha fatto cadere il mento al petto e le braccia a terra è stato il consiglio di mettere una “sciarpina blu” contro il mal di gola. No comment.
    Ultima cosa in risposta ad un commento: propoli si, ma vietatissima in gravidanza.

  6. giovanna

    Ciao , sono giovanna , sono al 6 mese di gravidanza, e da due giorni ho un forte raffreddore, ho curato il mal di gola con tonsille gonfie con succo puro di limone e miele facendo i gargarismi, e mi è passato ! Però ho il raffreddore e sto bevendo i succhi di arancia e tisane calde con il miele! Vi chiedo , posso fare qualcos’ altro ?

  7. giovanna

    Ciao , sono giovanna , sono al 6 mese di gravidanza, e da due giorni ho un forte raffreddore, ho curato il mal di gola con tonsille gonfie con succo puro di limone e miele facendo i gargarismi, e mi è passato ! Però ho il raffreddore e sto bevendo i succhi di arancia e tisane calde con il miele! Vi chiedo , posso fare qualcos’ altro di naturale ? Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.