Mamma Felice

Come offrire il latte artificiale al neonato?

Pubblicato il 14 novembre 2013 da • Ultima revisione: 6 agosto 2014

latte-artificiale-come-fare

Sappiamo benissimo che la cosa migliore per noi e il nostro bambino è il latte materno, ma se sorgono problemi fortunatamente possiamo nutrire il piccolo con il latte artificiale, dimenticando i sensi di colpa o di inadeguatezza. Bastano poche regole da seguire e il bimbo potrà godere di questa sostituzione in maniera totale e completa: ricordiamoci che nonostante usiamo il biberon questo momento rimane comunque un’occasione di scambio emozionale tra mamma e bambino, che può essere favorito posando la testa del piccolo sul seno scoperto, perché l’olfatto e il tatto sono due sensi molto importanti a questa tenera età.

Quindi è importante che soprattutto i primi mesi sia sempre la madre, o un’altra figura di riferimento, a nutrirlo perché riconoscerà l’odore rassicurante di questa persona speciale, unica.

Ricordiamo di non favorire quell’abitudine di posizionare il biberon in modo tale da far succhiare da solo il bambino, senza che venga accolto tra le braccia. La poppata non è solo un momento in cui si ingerisce latte, ma assume funzioni legate alla sfera del sentimento e delle emozioni, è anche un passaggio scambievole di amore.

Come fare?

– Allattate il bambino in braccio come se gli offriste il seno;
– Prima di iniziare la poppata, controllate sempre la temperatura del latte, facendo cadere qualche goccia sulla parte interna del polso, dovrà essere piacevolmente caldo. Potete anche avvolgere il biberon in un panno di lana per mantenere la giusta temperatura;
– Fate attenzione che i fori della tettarella non siano troppo grandi o troppo piccoli: il rischio più comune è che il bambino ingurgiti il latte troppo velocemente, mentre anche in questo caso ha bisogno di tutto il tempo necessario, quindi anche di fermarsi e riposarsi;
– guardatelo negli occhi, anche lui ricambierà, e mentre succhia offritegli un vostro dito, lui lo stringerà sicuramente, con amore;
ricordatevi di bollire sempre il biberon e la tettarella: non conservate gli avanzi di latte perché si deteriorano velocemente e se avete bisogno di scaldare il latte durante la poppata fatelo a bagnomaria senza mai far bollire il latte già diluito.

Approfondimenti
Mio figlio rigurgita spesso, è normale?
Dubbi sull’allattamento? Risponde l’ostetrica
A chi mi rivolgo se ho problemi con l’allattamento?



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.