Sottotazza di Halloween a crochet

Pubblicato il 23 ottobre 2013 da • Ultima revisione: 20 marzo 2015

zucca a crochet

L’uncinetto è forse lo strumento per me più semplice e forse quello con cui mi riesce più facile pensare. Immaginare qualcosa a crochet è sicuramente più facile che in qualsiasi altro modo, anche perché a maglia non so lavorare , a cucire e ricamare ancor meno, per cui della arti femminili tradizionali è l’unico che mi rimane.

L’ho scelto per praticità di trasporto e mi sono trovata subito benissimo, io gli aghi non so dove e come metterli, la macchina da cucire è intrasportabile e per il resto, lasciamo stare, mi annoia tutto. Comunque son gusti e opinioni personalissime, opinabili e non condivisibili.

A ognuno il suo, a me l’uncinetto!

Ho pensare di fare dei sottotazza  per Halloween, dopo quello che ho creato a telaio riciclando i jeans questa volta ho realizzato delle vere e propri zucche, naturalmente a crochet! Anche questo lavoretto partecipa al conto alla rovescia per Halloween di Mammafelice.

Ecco che cosa occorre:

  • lana arancione da lavorare con uncinetto 4,5
  • uncinetto n°4,5
  • 1 metro di lana marrone
  • 1 metro di lana nera
  • ago e forbici

Il tutorial è diviso in due, la prima parte per la realizzazione del cerchio, la seconda per il picciolo e il ricamo.

crochet zucca tutorial

Partiamo con la realizzazione del cerchio.

1° giro: eseguire un anello magico.

2° giro: eseguire 3 catenelle e proseguire con 10 punti alti chiudere con un punto bassissimo.

3°giro: eseguire 3 catenelle e in ogni punto alto lavorare 2 punti alti, chiudere il giro con 1 punto bassissimo.

4°giro: eseguire 3 catenelle , 2 punti alti e nel punto seguente 2 punti alti nel punto alto del giro sottostante. Chiudere con 1 punto bassissimo.

5°giro: eseguire 3 catenelle, 4 punti alti  e nel punto seguente 2 punti alti nel punto alto del giro sottostante. Chiudere con 1 punto bassissimo.

Tagliare e sfilare il filo, con l’ago fermare i capi.

Ora passare al picciolo e al ricamo di occhi e bocca.

crochet zucca ricamo

Per il picciolo:

eseguire 1 punto passo normale ad  uno preso il giro sottostante, ripetuto una volta e chiudere con  1 punto basso.

Per le righe seguenti eseguire le chiusure laterali dei punti bassi per far si che il picciolo rimpicciolisca. Tagliare, sfilare il filo e fermare con l’ago.

Per il ricamo:

mettere la lana doppia e dapprima fare 2 triangoli per gli occhi , per la realizzazione della bocca alternare punti lunghi a punti corti. Assicurare il filo e la zucca sottotazza è fatta!

zucca a crochet Halloween

sottotazza con zucca Halloween Mammafelice

Non festeggiate troppo, mi raccomando!



Commenti

8 Commenti per “Sottotazza di Halloween a crochet”
  1. Che ti devo dire? Tu l’uncinetto ce l’hai nel sangue! E, pur non essendo io del ramo (a ognuno il suo… 😉 ), comprendo le istruzioni pure io!!
    Bel sottotazza, in tema e coloratissimo 😀 !!


    • immagine livello
      Visionaria

      Grazie Carla!!!
      In effetti l’uncinetto, come ho detto più e più volte è forse quello che mi riesce più semplice. 😀

      Sono contenta che si capisca, io faccio fatica a leggere quegli degli altri, non capisco mai nulla e invento, per cui quando mi dite che è comprensibile già sono felice!

      Grazie ancora

  2. clarissa

    che belli, i cerchi li so fare, il cotone arancione ce l’ho quindi li faccio subito. un’ottima idea.
    Volendo utilizzando del cotone bianco, viola o verde si possono creare fantasmini e altri mostriciattoli.
    grazie per la splendida idea!


    • immagine livello
      Visionaria

      Grazie Clarissa!
      Bellissima idea quella dei fantasmini e dei mostriciattoli!

      Sono da fare assolutamente, mandami una foto di quelli che farai, mi raccomando. Li aspetto!!! Dai

  3. Ma che dolce…. peccato che io non la sappia fare
    Più in piccolo la vedo perfetta per degli orecchini 🙂
    Se mi ci impegno dici che ce la posso fare anche io?

    • Mamma Felice (Mappano) - Ariete
      Mamma Felice
      immagine livello
      Guru
      Mamma di Dafne (9 anni)

      Io ci provo, ma non all’uncinetto: con il cartoncino o il feltro! 😉


      • immagine livello
        Visionaria

        Barbara,
        ma possibile che tra me ed Alessia non siamo riuscite a farti riprendere in mano l’uncinetto? ma neanche un pochetto di voglia ti abbiamo messo?

        Ti amo anche con gli orecchini di cartone


    • immagine livello
      Visionaria

      Certo che ce la fai, prendi la lana o il cotone leggermente più sottile ed esegui meno giri, verrai che verranno bellissimi 🙂

      Un’unica cosa, lavora con un uncinetto leggermente più piccolo di quello consigliato, rimane più rigido e il lavoro non si deformerà appendendolo 😉

      🙂

      Fammi sapere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.