Menù di Capodanno per 20 persone

Pubblicato il 29 Dicembre 2018 da

menu-capodanno-20-persone

Quest’anno per noi Capodanno sarà una grande festa: non solo noi della famiglia, ma anche cugini e amici. Una tavolata di 20 persone, tanti giochi in scatola, un menù che ho studiato e ristudiato per l’occasione. 

Inizialmente il mio menù era più complicato e più ricco: tantissimi mini antipasti caldi e freddi e crespelle alla zucca come primo piatto. Poi, mano a mano che si aggiungevano persone, mi sono resa conto che dovevo semplificarmi la vita, visto che ci sono già due giorni di preparazione, che però vorrei prendere con molta calma.

Per rispondere alla domanda che spesso mi viene fatta: Ma chi te l’ha fatto fare? – vi dico in anticipo che a me cucinare per tante persone piace davvero molto. Mi piace organizzare i menù, mi piace fare le preparazioni (la cosiddetta linea) in anticipo, mi piacciono le ricette sempre nuove. 

Ma quest’anno non voglio fare esperimenti e andrò sul sicuro, con una cena super semplice e anche abbastanza tradizionale, che è sì lunga da preparare, ma non complicata.

Il giorno prima dunque si fanno le preparazioni, il giorno stesso si completano i piatti. Io mi lascio sempre almeno 3 ore libere prima della cena per fare la doccia e per farmi una dormitina: in questo modo mi tolgo di dosso la stanchezza e riesco a fare le ore piccole per Capodanno.

La sera tengo il forno acceso: tutte le mie preparazioni si scaldano o si cuociono in forno, così non devo usare i fornelli, non devo stare in piedi a mescolare e soprattutto non mi devo perdere la festa.

menu-capodanno-20-persone

Antipasti freddi

Li servirò tutti sul tavolo, già nei vassoi: in questo modo, quando gli ospiti si accomoderanno, potrò sedermi anche io con loro per l’aperitivo, e sarà già tutto disposto sul tavolo.

Tagliere di salami

Sul tavolo ci saranno due taglieri di salame, normale e piccante. Con pane, crostini, grissini. Dovendo io allestire due tavoli (altrimenti non ci stiamo), tutto sarà doppio.

menu-capodanno-20-persone

Pane, burro e acciughe

Fatto all’ultimo momento, mezzora prima dell’arrivo degli ospiti: è l’unica portata che viene fatta espressa. Per 20 persone, io calcolo almeno 50 tartine.

Uso la baguette e la taglio a fettine (ho calcolato che mi serviranno circa 3-4 baguette), senza passarle in forno: il pane deve restare morbido. Spalmo una buona quantità di burro alla panna buonissimo, e poi aggiungo un’acciuga di ottima qualità.

Nella sua banalità, questo stuzzichino alla fine è sempre quello che piace di più a tutti, perché golosissimo.

Pizzette di sfoglia al pomodoro

Io userò 3 rotoli di pasta sfoglia rettangolare e 1 bottiglia piccola di salsa di pomodoro, condita con sale, olio e origano. 

Tagliate la sfoglia a quadratini prima di condirla e infornarla, senza perdere tempo a separare le pizzette: si separeranno dopo la cottura, una volta fredde. Conditele bene con la salsa e infornatele.

Potete anche aggiungere olive e mozzarella, ma io non lo faccio mai: mi piacciono semplici semplici.

Servitele a temperatura ambiente.

menu-capodanno-20-persone

Salatini misti

Sempre con la pasta sfoglia rettangolare, preparerò alcuni vassoi di salatini misti ai wurstel, ricotta e spinaci, e girelle con paté di olive.

Mi servono: 

  • 2 pasta sfoglia per girelle
  • 2 pasta sfoglia per wurstel
  • 4 pasta sfoglia per ricotta e spinaci
  • 9 wurstel piccoli
  • ricotta
  • spinaci

Per le girelle, basta spalmare il paté sulla pasta sfoglia, tagliarla a striscioline e avvolgerle su se stesse.

Per i salatini ai wurstel, pasta avvolgere le striscioline di pasta sfoglia intorno ai wurstel, poi tagliarle a rondelle e cuocerle in forno con una leggera spennellatura di latte.

Per i salatini farciti di ricotta e spinaci, cuocio gli spinaci al microonde e li strizzo molto bene. Li condisco con olio e sale, li frullo con la ricotta e poco parmigiano e stendo uno strato sulla pasta sfoglia. Ricopro con un secondo foglio di pasta sfoglia, taglio i quadratini con la rotella o il coltello, senza separarli, e cuocio in forno. Una volta cotti, è facile separarli.

menu-capodanno-20-persone

Mousse di prosciutto cotto con crostini

Per preparare menù ‘interattivi’, in cui gli invitati debbano anche usare le mani per creare, preparo sempre una mousse o un antipasto da assemblare nel proprio piatto. In questo caso servirò una mousse con prosciutto cotto e robiola, da spalmare al momento sui crostini. 

Ingredienti: 

  • 300 prosciutto cotto
  • 80 robiola
  • 80 panna
  • 2 cucchiai di Porto

Basta frullare tutto e mettere in frigo 4-6 ore prima di servire con crostini o baguette a fettine.

Barchette di indivia e radicchio con insalata capricciosa

Per preparare la capricciosa basta comprare le verdurine sottaceto già tagliate, e lavarle molto molto bene, per togliere l’aceto. Asciugarle bene e condire con prosciutto cotto a listarelle e maionese di ottima qualità.

Io servirò la capricciosa su barchette di indivia e radicchio piccolo, così si potranno mangiare con le mani.

Peperoni con mozzarella di bufala

Il giorno precedente cuocio i peperoni al forno e li metto a marinare in olio, sale, aglio e prezzemolo. Il giorno stesso li arrotolo, falda per falda, insieme alla mozzarella di bufala ben scolata.

Li servo a temperatura ambiente.

Per questa ricetta servono circa 7 peperoni, 2 mozzarelle grandi. I peperoni devono essere abbastanza lunghi da poter creare gli involtini.

Antipasti caldi

menu-capodanno-20-persone

Dopo i primi antipasti trovati già a tavola, io porto nei vassoi la capricciosa e i peperoni. E poi passo agli antipasti caldi, che scaldo (o cuocio al momento) direttamente in forno.

Focaccine con cime di rapa e chips di bacon

Stendiamo 3 rotoli di focaccia morbida pronta e tagliamoli a quadretti. Condiamo le focaccine con olio e sale.

Farciamo le focaccine con 1 mazzo di cime di rapa bollite, strizzate e condite con olio e sale e 1 bacon in vaschetta tagliato a pezzettini. 

Cuociamo in forno.

Mini frittatine miste / flan

Non so se chiamarle frittatine o flan, perché questa ricetta è un mix tra le due cose. Preparo queste frittatine negli stampi da muffin, servite con una fonduta di gorgonzola e panna sul fondo.

Sbattiamo le uova (2 a persona) con parmigiano, ricotta, panna, sale e pepe. Versiamo il composto nella teglia per muffin bene imburrata e aggiungiamo avanzi misti di affettati e verdure: salumi, formaggi, salsiccia, verdure cotte… quello che abbiamo o che ci piace.

Cuociamo in forno e lasciamo intiepidire, prima di togliere dallo stampo.

Io servo questi flan con una fonduta fatta con panna, parmigiano, burro, gorgonzola o formaggi avanzati.

involtini-di-verza-ricetta-tipica-regionale-piemontese-piemonte-pes-coi-capunet

Tortini capunet

I capunet o pes coij sono tipici piemontesi: si tratta di involtini di verza ripieni di carne tritata. Io li servo con bagna cauda senza aglio come salsa sottostante, ma non li preparo ad involtino: li metto negli stampini individuali da muffin (quelli in alluminio), perché fare tutti i rotolini è lunghissimo e bisogna avere delle verze molto grandi, con foglie integre.

Nel mio modo, basta ricoprire gli stampini con le foglie di verza piccole sbollentate, farcirli con la carne, richiuderli e cuocerli in forno: tutto molto più semplice.

Primo piatto

menu-capodanno-20-persone

Ho scelto, banalmente, una ricetta facile da preparare, che si può cuocere in anticipo e che piace a tutti. L’alternativa: le crepes con crema di zucca e stracchino, oppure le crespelle con besciamella, cotto e formaggio.

Lasagne al ragù per 20 persone (2 teglie, 5 strati):

  • 40 sfoglie di pasta all’uovo;
  • 1Kg di macinato misto;
  • soffritto di carota, cipolla e sedano;
  • 2 bottiglie salsa pomodoro;
  • 2 litri di besciamella;
  • 200 gr di parmigiano;
  • 800 gr di stracchino.

Siccome non mi piace la mozzarella fusa, io uso lo stracchino al suo posto, e devo dirvi che secondo me le lasagne così sono anche più buone.

Secondo piatto e contorni

menu-capodanno-20-persone

Punto su un super classico, perché se facessi mancare cotechino e lenticchie, non me lo perdonerebbero.

Cotechino con lenticchie, purè e patate duchessa

Io cuocerò 6 cotechini precotti: dopo averli scolati li metterò su una teglia per scaldarli in forno due minuti prima di servirli.

Li accompagnerò con purè di patate e patate duchessa, che non sono altro che un purè arricchito da un uovo e messe in forno dopo aver creato il classico ciuffetto con la sacca da pasticcere.

Servirò anche lenticchie rosse e verdi, in due modi: le lenticchie rosse con un po’ di zenzero e cumino; le lenticchie verdi con burro e salvia o un pizzico di rosmarino.

menu-capodanno-20-persone

Dolci e frutta

menu-capodanno-20-persone

Infine servirò:

  • Mandarini
  • Frutta secca
  • Cioccolatini e caramelle

Mia sorella preparerà il dolce: un tiramisù senza uova crude (mascarpone, zucchero e panna), perché io non mi fido dell’uovo crudo. E probabilmente preparerà la torta Giulio di Knam, che è fatta con cioccolato e caramello salato.

A me non resta che andare ad appendere il menù sul frigo e augurarvi Buon Anno con tutto il cuore.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.