Mamma Felice

Dado vegetale fatto in casa: ricetta senza cottura

ricette-base-come-fare-il-dado-vegetale-in-casa

Il dado vegetale fatto in casa è un alimento che ci permette di arricchire il spore di molti piatti: potremmo usarlo per una minestrina veloce, perfetta anche per i più piccini, oppure arricchirà il sapore di carni cotte, risotti e sughi.

Il dado vegetale può esser fatto utilizzando diversi ingredienti freschi  di stagione;  noi vi proponiamo una semplice ricetta senza cottura, che manterrà così inalterato tutto il gusto delle verdure utilizzate e che potremmo conservare in congelatore per circa sei mesi.

Ingredienti:

  • 2 carote
  • 2 zucchine
  • 1 cipolla
  • 1 manciata di pomodorini maturi, ma sodi
  • 1 spicchio di aglio
  • due gambi di sedano puliti dai filamenti
  • erbe aromatiche se gradite (salvia-prezzemolo-timo)
  • 3 cucchiai di sale grosso integrale

Laviamo e puliamo accuratamente tutte le verdure; asciughiamole molto bene con carta da cucina e tagliamole a pezzi che poi triteremo con il robot da cucina o con la mezza luna.
Quando le verdure saranno sufficientemente sminuzzate aggiungiamo il sale grosso integrale e tritiamo ancora.

 come-fare-dado-vegetale-in-casa-senza-cottura

Il dado vegetale che abbiamo ottenuto, possiamo porzionarlo nel vassoio dei cubetti ghiaccio da congelatore: avremo così sempre piccoli porzioni ideali da aggiungere in cottura ai nostri piatti.

Un semplice trucco per poter avere un dado vegetale perfetto a livello di sapidità e gustosità, è la proporzione tra il peso delle verdure e il sale utilizzato.

Per facilitare questa operazione, ricordiamoci che il sale dovrà essere sempre 1/3 del peso delle verdure; es:  per 500 g di verdure il peso del sale sarà all’incirca 170 g.

come-fare-dado-vegetale-in-casa-senza-cottura

Possiamo usare lo stesso metodo per congelare anche il soffritto, oppure solo carote e cipolla, oppure solo aglio e cipolla.

Commenti

2 Commenti per “Dado vegetale fatto in casa: ricetta senza cottura”
  1. IsaQ

    Una volta ho provato ad usare il contenitore del ghiaccio per il mio dado fatto in casa ma ahimè non si è solidificato al punto giusto e man mano che lo prelevavo buona parte della porzione rimaneva nel portaghiaccio.Penso che fosse colpa del fatto che la ricetta che mi avevano fornito non fosse esatta in quanto a proporzione del sale.Da allora – oltre ad aver conosciuto ed attuato la regola di 1/3 – ho ovviato usando un unico barattolo di vetro che metto in freezer e dal quale attingo all’occorenza con un cucchiaino poichè la consistenza rimane cmq granulosa ma non ghiacciata.con questa ricetta la consistenza dei dadi com’è?Incorro nello stesso problema? Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.