Mamma Felice

Smacchiare i tappeti velocemente

pulizie-di-casa-come-smacchiare-i-tappeti

Una casa con dei bei tappeti è una casa calda e avvolgente, ma se abbiamo bambini, animali domestici o semplicemente amiamo vivere molto la nostra casa, sappiamo che i tappeti possono sporcarsi di frequente, e che vanno tenuti sempre puliti e in ordine.

Ecco come mantenere i tappeti sempre perfetti eliminando ogni macchia velocemente.

Come rimuovere le principali macchie sui tappeti

Macchia di terra e fango:

  • Se la macchia è ancora umida spargere sale, aspettare per circa 20 minuti che questo asciughi, assorbendo lo sporco, e aspirare il tutto con l’aspirapolvere.

Macchia fresca:

  • Tamponare con un panno asciutto l’eccesso se la macchia è liquida, infine,  con un panno in microfibra imbevuto in un mix di acqua e aceto bianco rimuoviamo la macchia senza strofinare sino a quando la macchia è scomparsa.

Macchia secca:

  • Sciogliamo in un litro di acqua, 2 cucchiai di shampoo per capelli e 3 di aceto bianco, spruzziamo sulla macchia secca, lasciamo agire, e risciacquiamo con un panno in microfibra inumidito di acqua pulita. Infine lasciamo asciugare.
  • Mettiamo una goccia di detersivo per i piatti sulla macchia e tamponiamola con un panno in microfibra imbevuto di acqua tiepida, senza formare schiuma, ma rimuovendo dolcemente il sapone e la macchia. Ripuliamo il tappeto, ripetiamo l’operazione sino a quando la macchia è scomparsa.
  • Spargere un cucchiaio abbondante di bicarbonato sulla macchia, bagnare la macchia ed il bicarbonato con aceto, lasciare ‘frizzare’ per alcuni minuti e asciugare con un panno asciutto.

 Prodotti naturali per smacchiare e pulire i tappeti

  1. Smacchiare il tappeto con il bicarbonato: Spargere un cucchiaio o più sulla macchia, lasciare asciugare per almeno 30 minuti, aspirare il bicarbonato con l’aspirapolvere e passare un panno umido imbevuto in acqua e aceto bianco.
  2. Smacchiare i tappeto con l’acqua ossigenata: Versare l’acqua ossigenata direttamente sulla macchia, lasciare agire 20 minuti, strofinare e grattare con una spazzola di plastica: rimuovere poi il tutto con un panno umido (attenzione: provate prima su un angolo, per evitare che il tappeto scolorisca).
  3. Smacchiare il tappeto con il vapore: Con un getto di vapore avvicinarsi alla macchia dopo averla ammorbidita o diluita con una soluzione di acqua e aceto bianco. Asciugare con un panno e ripete l’operazione sino alla scomparsa della macchia.
  4. Smacchiare il tappeto con sale e aceto: In un bicchiere sciogliere un cucchiaio di sale fino con un po’ di aceto bianco, sino ad ottenere una crema: spalmiamola sulla macchia, lasciamo agire il composto per 30 minuti circa e ripuliamo con un panno umido.
  5. Smacchiare il tappeto con l’ammoniaca: Diluiamo mezzo bicchiere di ammoniaca in una bacinella di acqua, freghiamo con una spazzola con setole di plastica e rimuoviamo la macchia (attenzione: provate prima su un angolo, per evitare che il tappeto scolorisca).
  6. Smacchiare il tappeto con l’amido di mais o la farina di riso: In un bicchiere creiamo un composto fatto di farina di mais o farina di riso e bicarbonato in parti uguali, versiamo le polveri sul tappeto, sfreghiamo con una spazzola di plastica e infine puliamo con un panno umido: lasciamo asciugare per una giornata, aspiriamo le polveri e lucidiamo il tappeto tamponandolo con acqua e aceto bianco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.