Mamma Felice

Come togliere le macchie di cera di candela

come-togliere-macchie-di-cera

Le candele, tanto tornate di moda in questi ultimi anni, creano molta atmosfera in ogni occasione le si voglia usare.

Romantiche, raffinate, calde ma anche briose spesso però nascondono un’insidia difficile da risolvere: come eliminare le macchie dai tessuti quando queste colano, come smacchiare la cera efficacemente senza rovinare il tessuto?

 come-smacchiare-le-macchie-di-cera

Se la cera è colata su un tessuto sottile come le tovaglie, tovaglioli, copritavoli, copridivani leggeri, abiti ecc. ci basterà prima di lavare il tessuto:

  • rimuovere l’eccesso di cera con un accessorio che non gratti e che non sfibri le trame del tessuto, perfette sono le carte/tessere di plastica in disuso,
  • porre il tessuto macchiato tra due fogli di carta assorbente e con il ferro da stiro caldissimo ma senza vapore, stiriamo il tessuto in modo che la cera si sciolga e venga assorbita dalla carta. Ripetere l’operazione con carta assorbente nuova sino a quando l’eccesso di cera è totalmente sciolto e ne rimane solo più la macchia d’unto,
  • procediamo al lavaggio in lavatrice spruzzando la macchia con sapone liquido grassante o trattando direttamente la macchia con sapone di Marsiglia o con un cucchiaio di detersivo per i piatti, lasciandolo agire per una notte per poi sciacquarne l’eccesso e procedere come d’abitudine al lavaggio in lavatrice.

Possiamo ancora rimuovere la cera in questi modi:

  • immergere il tessuto, in acqua bollente, attendere che la cera si sciolga; eliminarla una volta venuta a galla e procedere al lavaggio abituale
  • utilizziamo sulla cera dell’alcool a 90°, attendiamo qualche minuto e spazzoliamo via vigorosamente la cera che a contatto con l’alcool si sarà polverizzerà. Procediamo poi al classico lavaggio
  • la sostanza più indicata per la rimozione di tracce di cera dai tessuti è la trementina ( essenza più pura dell’acqua raggia), ovviamente da non usare su capi delicati e di lana.

Se la cera è colata su tessuti pesanti come tappeti, bisognerà

  • rimuoverla molto velocemente se il quantitativo è molto, sin quando è liquida aiutandosi con un cucchiaio o una tessera di plastica,
  • una volta tolto l’eccesso, procedere scaldando con un phon la macchia rimasta e tamponandola con panno carta, assorbendone il più possibile
  • procedere a piccoli tocchi (essendoci accertati prima che il tappeto supporti il trattamento) con un panno morbido imbevuto di trementina, per sgrassare definitivamente la macchia

Quando la macchia sarà scomparsa, e il tappeto asciutto, ecco qualche semplice trucco per averlo come nuovo e sempre perfettamente igienizzato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.