Mamma Felice

Come sbiancare il bucato

come-sbiancare-il-bucato

Piccoli trucchi per potere rimediare all’antiestetico alone grigio che compare dopo alcuni lavaggi sul nostro bucato e che invece vogliamo sempre perfettamente bianco!


I trucchi e i metodi per sbiancare il bucato sono molti, noi abbiamo scelto quelli più semplici e con tutti i materiali reperibili in casa:

  • panni stesi al sole
  • ammollo a caldo e bollitura con detersivo in polvere
  • ammollo con compresse di aspirina
  • ammollo con limone e sale fino
  • lavaggio con bicarbonato
  • ammollo con l’acqua ossigenata
  • ammollo con alcol, sapone di Marsiglia e bicarbonato

Panni stesi al sole è in assoluto il primo metodo per poter avere sempre capi perfettamente bianchi: i raggi solari aiutano a mantenere acceso e brillante il bianco di tutti i panni.

L’ammollo a caldo e bollitura con detersivo in polvere, si effettua semplicemente mettendo tutti i capi da sbiancare all’interno di un pentolone, che riempiremo con acqua che poi porteremo a bollore e in cui avremo sciolto del detersivo in polvere.

Lasciamo bollire i capi per circa 15 minuti, lasciamo intiepidire l’acqua e procediamo al lavaggio abituale in lavatrice.

L’ammollo e lo sbiancamento tramite le compresse di aspirina, è effettuato sciogliendo 5 pastiglie in abbondante acqua calda- circa 7/8 litri – e in una bacinella di plastica. Lasciamo i capi da sbiancare perfettamente a mollo nell’acqua in cui avremo sbriciolato e disciolto le compresse per un’intera notte, procediamo poi con il lavaggio usuale in lavatrice dove potremo ulteriormente aggiungere ancora due pastiglie direttamente all’interno dell’oblò.

Il lavaggio con il limone e sale fino, avviene previa spremitura di due limoni: ottenuto il succo diluiamoli in un litro di acqua in cui avremo precedentemente sciolto 3 cucchiai di sale fino. Portiamo a bollore il litro di acqua, spegniamo poi il fuoco e lasciamo i capi da  sbiancare in ammollo per alcune ora, rigirandoli ogni tanto e controllando che schiariscano.

Procediamo poi con un lavaggio veloce come d’abitudine.

Il lavaggio con il bicarbonato è effettuato semplicemente aggiungendo ad ogni lavatrice mezza tazza abbondante  di bicarbonato o anche una tazza intera se la si effettua a pieno carico: mettiamo il bicarbonato direttamente nel cestello della lavatrice  e procediamo poi come d’abitudine con un detersivo idoneo.

Non servirà aggiungere ammorbidente: il bicarbonato aiuta non solo per lo sbiancamento dei capi, ma è perfetto anche per mantenerne la morbidezza.

Il lavaggio con acqua ossigenata avverrà semplicemente lasciando i capi da sbiancare in ammollo per qualche ora, in una soluzione di 5 cucchiai di acqua ossigenata a 34 volumi e in mezzo litro di acqua normale.
Risciacquare i capi e procedere al lavaggio in lavatrice con una soluzione di 1 cucchiaio di acqua ossigenata ma a 130 volumi disciolto in un bicchiere di acqua e versata nella vaschetta dei detersivi; avviare un lavaggio a 60° minimo per la migliore resa sbiancante dell’acqua ossigenata.

– Il lavaggio con l’alcol si effettua portando abbondante acqua bollore a cui aggiungeremo poi dopo aver spento la fiamma, 1 bicchiere di alcol, pezzi di sapone di Marsiglia o mezzo bicchiere di quello liquido e 2 cucchiai di bicarbonato. Mettiamo i capi da sbiancare a mollo e lasciamoli un intera notte: procediamo poi con un lavaggio tradizionale in lavatrice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.