Mamma Felice

Come pulire la stufa a pellet

pulizia-manutenzione-stufa-a-pellet

Attualissime, moderne, sono accessorio indispensabile per le nuove ristrutturazioni: le stufe a pellet hanno acquisito una loro propria personalità in molte case. Ecco come pulirle per farle rendere sempre bene. 

Una pulizia generale della stufa a pellet è consigliabile ogni 3 o 4 giorni, nel periodo di grande utilizzo, e anche in funzione della qualità del pellet scelto bisognerà pulirla eventualmente anche a giorni alterni.

Come-pulire-la-stufa-a-pellet

La stufa a pellet segue uno schema preciso per poter essere pulita nei migliori dei modi:

  • Tappezziamo di vecchi giornali la parte frontale della stufa, evitando di sporcare di cenere nera tutto il pavimento.
  • Attendiamo che la stufa si sia completamente raffreddata prima di procedere.

Braciere:

  • Apriamo lo sportello frontale della stufa, iniziamo ad aspirare con un bidone aspira-tutto ciò che resta della combustione dei pellets all’interno del braciere; ricordiamoci anche di spolverare/aspirare con attenzione tutta la guarnizione e tutti gli angoli interni nella stufa.  Non dimenticandoci di aspirare la parte alta della camera di combustione, che risulta essere l’aspirazione dei fumi: essa spesso può otturarsi causa cenere.
  • Se con l’aspiratore a becco lungo fatichiamo ad aspirare gli angoli e gli anfratti più profondi, possiamo avvalerci di un pennello a setole lunghe e solo poi aspiriamo la cenere rimossa.

Cassetto di raccolta cenere: 

  • Procediamo alla pulizia del cassetto di raccolta cenere, svuotando l’eccesso di polveri in un sacchetto e aspiriamo poi bene ogni singola parte all’interno del cassetto/stufa.

Pulizia vetro:

  • Appallottoliamo un foglio di giornale e iniziamo a togliere il nero che si è formato sul vetro della  stufa: tolto l’eccesso spruzziamolo con un detergente idoneo alla pulizia vetri e asciughiamolo bene. Più facile sarà questa operazione se la facciamo quotidianamente in modo che non si incrosti eccessivamente.

Canna fumaria:

  • Ricordiamoci  di pulire anche ad inizio e metà stagione la canna fumaria: esistono appositi  “scovolini” che introdotti nella canna  la libereranno dalla fuliggine, permettendo l’ottimo ricircolo all’interno della nostra stufa a pellet e la sua ottima resa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.